Con il drone nel paese di Babbo Natale: che regole ci sono in Lapponia? .@DronEzine

Con il drone nel paese di Babbo Natale: che regole ci sono in Lapponia?

Ti è venuta voglia di andare a trovare Babbo Natale in Lapponia, e vuoi portarti dietro il drone per riprendere la splendida natura del pese dei mille laghi? Ecco cosa c’è da sapere per volare in Finlandia, di cui fa parte la zona più turistica della Lapponia, che peraltro comprende anche il nordest della Norvegia e della Svezia.

In un paese abitato da 190 mila renne, 180 mila lapponi e un solo Babbo Natale, la vera sfida è climatica più che legale: a Dicembre il sole non si vede mai, tutt’al più un pallido solicello malato tra nebbie fitte e spesse nubi per un paio d’ore al giorno. A essere fortunati, però: la media è una sola ora di sole al giorno. La temperatura media del mese è -12 di minima e -6 di massima nella capitale regionale Rovaniemi, nota per il Santa Claus Village, il villaggio di Babbo Natale situato poco fuori dal paese, a ridosso del Circolo Polare Artico. Invece al Nord è molto peggio, a Inari (nell’estremo Nord) il sole a Dicembre non…

Da @DronEzine di Luca Masali – 08.12.2017

LEGGI TUTTO su  DRONEZINE

Si parla di: babbo natale, villaggio, turismo, luoghi da fiaba, fiabesco, atmosfere natalizie, riprese con drone su casa di babbo natale, rovaniemi, santa claus, aerofotografia, documentari, riprese video da drone, trafi

Annunci

BAcIO 2017 a Stromboli: osservate le modificazioni morfologiche avvenute nell’area dei crateri del vulcano eoliano [FOTO e VIDEO] .@MeteoWeb_eu

BAcIO 2017 a Stromboli: osservate le modificazioni morfologiche avvenute nell’area dei crateri del vulcano eoliano

L’incremento dell’attività eruttiva osservata nelle ultime settimane sul vulcano Stromboli, culminata lo scorso primo dicembre con una esplosione maggiore, evidenzia la necessità di migliorare la comprensione delle eruzioni esplosive stromboliane e sviluppare nuove tecniche per il monitoraggio dei vulcani attivi. Con questo obiettivo si è svolto anche quest’anno l’esperimento multiparametrico Broadband ACquisition and Imaging Operation – BAcIO 2017, organizzato a Stromboli dal Laboratorio Alte Pressioni Alte Temperature di Geofisica e Vulcanologia Sperimentali (HPHT) dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV). Tra le attività svolte, sono state osservate le modificazioni morfologiche avvenute nell’area dei crateri del vulcano eoliano, a distanza di un anno dal precedente esperimento, l’attività vulcanica alle bocche attive e le dimensioni delle stesse (Foto 1).

Come nelle precedenti edizioni l’esperimento, coordinato dal vulcanologo INGV, Jacopo Taddeucci, ha visto la partecipazione di circa 30 ricercatori italiani e…

Da @MeteoWeb_eu di Filomena Fotia 5 dicembre 2017

LEGGI TUTTO su METEOWEB

Si parla di: attività eruttiva stromboli, Broadband ACquisition and Imaging Operation – BAcIO 2017, INGV, vulcanologia, geologia, meteorologia, campo elettrico connesso alle attività vulcaniche, riprese aeree con drone, aerofotografia

Dal #dronista all’influencer, le parole «tech» che entrano nello Zingarelli 2018 .@Diariodelweb

Dal dronista all’influencer, le parole «tech» che entrano nello Zingarelli 2018

Molte nuove parole trovano spazio nell’edizione 2018 dello Zingarelli. I voboli scattano la fotografia di una società sempre più permeata dai social network e dalla tecnologia

ROMA – Che la tecnologia, internet e il digitale abbiano completamente permeato le nostre vite si evince dai nuovi «ingressi» nell’edizione 2018 del vocabolario Zingarelli. Un pullulare di vocaboli che rappresentano la nostra società che si evolve, che «importa» modi di dire e parole oltre confine, laddove sono nati quei colossi che hanno cambiato per sempre il nostro modo di comunicare. Tra i nuovi vocaboli troviamo infatti termini come Influencer, Youtuber, Spammare, Taggatura. E’ il linguaggio anglofono, completamente assorbito da internet, a prendere il sopravvento nei nuovi ingressi dello Zingarelli che, quest’anno, celebra il primo secolo di vita. E che fotografa un’Italia sempre più «contaminata» dal digitale, dagli…

Da @Diariodelweb – 05.12.2017

LEGGI TUTTO su DIARIO DEL WEB

Si parla di: dronista, drone, parole, dizionario, zingarelli, vocabolario, neologismi, pilotare drone, curiosità

Il 15 dicembre parte la rivoluzione ENAC sul drone aeromobile giocattolo .@Quadricottero

Il 15 dicembre parte la rivoluzione ENAC sul drone aeromobile giocattolo

Salvo novità regolamentari dell’ultima ora, gli aeromobili giocattolo saranno gli unici droni a poter volare dappertutto per divertimento, anche in FPV, di notte e sopra gli assembramenti di persone. Su facebook nasce il primo gruppo dedicato.
Oggi chi acquista un cosiddetto drone, da un microbo di pochissimi grammi fino ai modelli da svariati kg, per usarlo deve rispettare il regolamento ENAC sui SAPR. Se lo usa per divertimento deve seguire le disposizioni sugli aeromodelli mentre se lo usa a scopo professionale deve seguire la normativa sui SAPR, i sistemi aerei a pilotaggio remoto.

Tutto ciò sta per cambiare, il 15 dicembre entreranno in vigore le nuove regole dell’aria RAIT 3 emendamento 1 al cui interno viene definita ed esentata dal loro rispetto la nuova categoria degli aeromobili giocattolo…

Da @Quadricottero di Danilo Scarato – 10.12.2017

LEGGI TUTTO su QUADRICOTTERO NEWS

Si parla di: regole sui droni giocattolo, volare con drone per gioco, diletto, attività ludico sportiva con drone, RAIT, aeromobili, aeromobile senza pilota, progettato o destinato, in modo esclusivo o meno, ad essere usato a fini di gioco da parte di bambini di età inferiore a 14 anni

Regolamento europeo sui #droni ? Campa cavallo. E ci si mette pure la Brexit .@DronEzine

Regolamento europeo sui droni? Campa cavallo. E ci si mette pure la Brexit

Tutti col fiato sospeso in attesa del regolamento europeo EASA, quello che dovrebbe mettere in pensione i regolamenti nazionali (a cominciare dal nostro ENAC) e ripartire tutti da zero a livello europeo con nuove regole. Ma quando arriverà questo benedetto regolamento? Sergio Barlocchetti è andato a Colonia per scoprirlo…

Complice la stesura di un manuale operativo mi sono ritrovato in Easa. E fatto ciò che dovevo, quale migliore occasione per salutare amici vecchi e nuovi, ma anche per fare qualche domanda in giro sul futuro dell’Unmanned europeo. Funzionari italiani ce ne sono tanti, e di questi un buon numero di provenienza campana, un’enclave solare e proattiva nel grigio cielo mitteleuropeo.

Meno male che è così, le nostre aziende altrimenti non potrebbero farcela contro la rigidezza e l’insopportabile efficienza dei teutonici, applicata però sempre verso gli altri. Li conosciamo: fanno i duri ma quando sbagliano cercano di fare i napoletani senza però riuscire lontanamente a risultare simpatici e creativi. Il diesel-gate insegna. Fossi al…

Da @DronEzine di Sergio Barlocchetti – 05.12.2017

LEGGI TUTTO su DRONEZINE

Si parla di: regolamento europeo droni, easa, regole droni in europa, volare in EU con drone, procedure semplificate, safety, Basic Regulation 216/2008

Una nuova pagina nella fotogrammetria da drone: classificazione automatica di nuvole di punti attraverso algoritmi di Machine-learning .@rivistageomedia

Una nuova pagina nella fotogrammetria da drone: classificazione automatica di nuvole di punti attraverso algoritmi di Machine-learning

Pix4Dmapper è il software standard di fotogrammetria che fornisce una ricostruzione 3D accurata da immagini che presentano una buona sovrapposizione l’una con l’altra. Insieme al mercato dei droni in espansione, i professionisti desiderano esplorare nuove soluzioni per sostituire o completare le tecnologie tradizionali.

La classificazione automatica delle nuvole di punti, una funzionalità presente gia’ in ambito LiDAR, è ora considerata anche dai professionisti del rilevamento con droni. Mentre la tecnologia LiDAR fornisce fino a quattro ritorni del raggio laser e fornisce punti 3D precisi e puliti, la qualità dei della nuvola di punti in fotogrammetria si basa principalmente sul contenuto dell’immagine. È più difficile classificare la…

Da @rivistageomedia – 06.12.2017

LEGGI TUTTO su RIVISTA GEOMEDIA

Si parla di: Lidar, aerofotogrammetria 3D, telerilevamento da drone, Pix4Dmapper, software dedicato, nuvola di punti, gelologia

Una società giapponese ha inventato un #drone per costringere gli impiegati a smettere di lavorare .@HuffPostItalia

Una società giapponese ha inventato un drone per costringere gli impiegati a smettere di lavorare

Si chiama T-Frend e servirà ad evitare i decessi da superlavoro dei “sararīman”

Com’è noto, non è facile convincere gli impiegati giapponesi, i “sararīman”, a tornare a casa dal lavoro. Così la Taisei, una società di sicurezza e pulizia dei posti di lavoro, ha inventato un nuovo strumento: un drone che vola sulla testa degli impiegati alla fine dell’orario di lavoro e li disturba diffondendo una musica tradizionale scozzese, “Auld Lang Syne”, che in Giappone è utilizzata per annunciare la chiusura delle attività commerciali.

Il drone, che si chiama “T-Frend”, è attrezzato con videocamera e scheda sd per registrare le immagini e verificare che gli impiegati indisciplinati non lavorino troppo a lungo…

Da @HuffPostItalia – 07/12/2017

LEGGI TUTTO su HUFFPOST

Si parla di: curiosità, ricerca, innovazione, stakanovismo, lavoratori, droni

Treno rotaie mappato dai #droni .@TirrenoPiombino

Treno rotaie mappato dai droni

Il team “Carducci Volta Pacinotti” impegnato a realizzare filmati aerei dei capannoni Aferpi per individuare eventuali criticità

PIOMBINO. Dal mosaico di Aiòn, sullo scavo archeologico di Vignale, al treno rotaie delle acciaierie di Piombino. Sempre di mappatura si tratta e ad occuparsene sono stati chiamati ancora gli studenti dell’Istituto statale di istruzione superiore Carducci Volta Pacinotti.

«Dai risultati ottenuti alle olimpiadi della robotica a Tor del Sale – racconta Michele Collavitti professore di elettronica all’Ipsia, tutor del progetto alternanza scuola lavoro (da sempre alla “direzione” del team) – abbiamo…

Da @TirrenoPiombino di Cecilia Cecchi – 10.12.2017

LEGGI TUTTO su IL TIRRENO Edizione Piombino – Elba

Si parla di: mappatura, aerofotogrammetria, rilievi aerei, telerilevamento da drone, monitoraggio luoghi, controllo

FIRENZE: Corso base Aerofotogrammetria Multispettrale con #drone in Agricoltura, 29 gennaio .@DronEzine

FIRENZE: Corso base Aerofotogrammetria Multispettrale con drone in Agricoltura, 29 gennaio

Negli ultimi anni i droni hanno preso piede in moltissime applicazioni professionali, sono stati utilizzati per fare rilievi Aerofotogrammetrici in ambito civile usati nel Cinema e in TV , fino alla ricerca di persone con Termocamere in eventi catastrofici Un interessante applicazione ancora poco conosciuta è quella del rilievo multispettrale in Agricoltura.

Infatti l’uso di particolari macchine fotografiche dotate di multisensori a bande strette, possono rivelare stress vegetativi o mappare velocemente aree coltivate, dando agli agronomi moltissime informazioni utili alla somministrazione di fertilizzanti oppure a interventi diretti su aree ristrette con risparmio di tempo e con erogazione mirata dei prodotti. L’uso del mezzo Aereo in questo caso del Drone è utile a mappare il territorio con estrema precisione e puntualità , rispetto all’uso delle mappe satellitari la cui risoluzione a…

Da @DronEzine di Luca Masali – 06.12.2017

LEGGI TUTTO su DRONEZINE

Si parla di: agricoltura di precisione, precision farming, droni contadini, agronomia, agronomo, telerilevamento, sensori, bande strette, mappatura del territorio, monitoraggio aereo

I #droni del futuro nascono nel capannone universitario .@CorriereRomagna

I droni del futuro nascono nel capannone universitario

In via Venezia una delle più grandi arene di volo indoor esistenti in Europa. Si sviluppano lì tecnologie per vari settori, dal soccorso alpino al ciclismo

I droni del futuro nascono nel capannone universitarioI ricercatori Nicola Minno e Nicolò Decarli con il drone “Sherpa” e il relativo software
CESENA. Si trova a Cesena ed è patrimonio dell’Università di Bologna una delle più grandi arene di volo indoor per droni d’Europa. Si tratta di uno dei laboratori nati nell’ambito di “Sherpa”, ambizioso progetto europeo di cui l’Alma Mater è stata capofila e che ha coinvolto altre sei università europee…

Da @CorriereRomagna di GIORGIA CANALI 11/12/2017

LEGGI TUTTO su CORRIERE ROMAGNA

Si parla di: ricerca, sviluppo, innovazione, sherpa, droni per soccorso, robotica area e terrestre per la ricerca e il soccorso, area di volo, cesena, cesenate, ex zuccherificio,