Sanremo, telecamere e droni. Ecco il piano anti-terrorismo

.@ilGiornale @FLYTOP_ #droni La #sicurezza è quella delle grandi occasioni, tanto da sembrare fuoriuscita da uno dei tanti serial americani di spionaggio

E non poteva essere diversamente, visto che il Festival di Sanremo (7-11 febbraio) è attualmente considerato uno degli obiettivi sensibili a più alto rischio. Per la prima volta in Italia, infatti, sarà un drone a sorvegliare dall’alto il buon esito della manifestazione. Un concentrato di tecnologia che in cinque chili di peso dà spazio a tre telecamere in grado di realizzare riprese, fino a trenta ingrandimenti, da un’altezza massima di centocinquanta metri. Così il gruppo interforze della polizia di stato, con carabinieri, finanza e polizia municipale, controllerà i dintorni del Teatro Ariston durante la settimana festivaliera. Ma non è tutto. A ciò aggiungiamo anche la presenza di 274 telecamere pubbliche e private capaci di inviare immagini remotizzate alla “control room” del commissariato; e poi…

Da @ilGiornale di Fabrizio Tenerelli – 06/02/2017

LEGGI TUTTO su IL GIORNALE

Si parla di: Sanremo, telecamere, droni, piano anti-terrorismo, controllo territorio, monitoraggio, sicurezza, polizia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...