Chi si rivede! 3DR ottiene il permesso di volare in uno degli aeroporti più trafficati del mondo

.@DronEzine .@3DRobotics #droni Chi non muore si rivede, e così 3DRobotics, la ex startup prodigio americana dei droni che ha rischiato di scomparire dal mercato a causa di strategie commerciali sbagliate e soprattutto per via dei limiti del drone “Solo”, che doveva essere il suo prodotto di punta, torna a far parlare di sé.

E lo fa all’interno di una cornice assolutamente d’eccezione come l’aeroporto internazionale Hartsfield-Jackson di Atlanta, che nel 2015 è diventato il primo scalo mondiale a superare i 100 milioni di passeggeri in un anno. La crescita costante di traffico aereo ha spinto l’attuale struttura aeroportuale verso il limite delle sue risorse, così l’amministrazione cittadina ha incaricato l‘azienda di ingegneria e design Atkins di occuparsi…

Da @DronEzine di EDOARDO SORANI – 07.02.2017

LEGGI TUTTO su DRONEZINE

Si parla di: 3DR, 3D Robotics, permesso di volare sugli aeroporti, FAA, area critica, progettazione 3D, rilievi, aerofotografia, aerofotogrammetria

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...