Un “muro di droni” al confine col Messico? C’è chi è pronto a investire

.@ilfoglio_it La barriera anti-clandestini è un’opera lunga e costosa.

Ma l’idea di sorvegliare le frontiere dal cielo stuzzica numerose società high-tech e sembra aver fatto breccia anche nell’Amministrazione Trump

Certo, Donald Trump ha rinunciato a inserire i fondi per la costruzione del muro anti-clandestini al confine tra Stati Uniti e Messico nella manovra sul bilancio. Ma non ha abbandonato l’idea di realizzare la barriera.

E se invece di costruirne una in acciaio e cemento, per un budget stimato di circa 22 miliardi di dollari, il presidente decidesse di realizzarne una virtuale “più flessibile e soprattutto molto più economica, utilizzando dei droni”?

E’ quanto si chiede Jean-Michel Normand sul Monde, che spiega…

Da @ilfoglio_it – 26.04.2017

LEGGI TUTTO su IL FOGLIO

Si parla di: muro di droni, confine col Messico, investire, investimenti, sicurezza, monitoraggio luoghi, controllo territorio, pattugliamento aereo con droni, USA, Trump

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...