Furto di droni: basta un centesimo di secondo per dirottarli

@FASTWEB #droni #cybersecurity Un ricercatore di #sicurezza ha dimostrato che è possibile impossessarsi di un #drone in volo in poco più di un centesimo di secondo.

Ecco come

Un centesimo di secondo è più o meno il tempo che una farfalla impiega a battere le ali, o una persona a sbattere le palpebre. In questo stesso lasso di tempo, un esperto di sicurezza informatica è riuscito ad appropriarsi di un drone in volo.

Icarus, ladro di droni

Merito di Icarus, un dispositivo informatico realizzato dall’esperto di sicurezza informatica Jonathan Andersson e capace di “intercettare” i droni e dirottarli senza che il legittimo proprietario possa fare nulla.

Indipendentemente dall’altitudine, Icarus si sostituirà al telecomando o allo smartphone utilizzato per controllare il velivolo e inizierà a pilotarlo seguendo le istruzioni che arrivano…

Da @FASTWEB

LEGGI TUTTO su FASTWEB

Si parla di: Furto di droni, dirottarli, hacker, cyber security, sicurezza informatica, controllo sdr, protocolli comunicativi, di comunicazione

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...