Drone no fly zone sopra impianti petroliferi

@macitynet #noflyzone Non fate volare il #drone sopra impianti petroliferi

La regolamentazione sull’utilizzo dei droni in USA potrebbe abbracciare un nuovo divieto relativo al sorvolo di impianti petroliferi e altre infrastrutture critiche
Chi pilota un drone al di sopra di un impianto petrolifero rischia la prigione. Fino a 180 giorni, in base a quanto stabilito dal disegno di legge proposto negli scorsi giorni dalla Camera e dal Senato degli Stati Uniti d’America, una mossa che tende a perfezionare la regolamentazione di un dispositivo che ha di fatto trovato ampio mercato prima ancora di riuscire a stabilire come e quando utilizzarlo in sicurezza.

Ci sono già aree “no-fly” dove il rischio manette è dietro l’angolo, come ad esempio aeroporti e strutture governative, ma nel momento in cui la proposta diventerà legge a questi si aggiungeranno diverse «Infrastrutture critiche», tra cui impianti petroliferi ma anche centrali elettriche, dighe e raffinerie. In base a…

Da @macitynet di  YURI DI PRODO – 30/5/2017

LEGGI TUTTO su MACITYNET.it

Si parla di: Drone no fly zone, impianti petroliferi, aeroporti, strutture governative, regole USA

Annunci

One thought on “Drone no fly zone sopra impianti petroliferi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...