Ecco il drone-falco che caccia gli uccelli dalle aree a rischio .@repubblica

Ecco il drone-falco che caccia gli uccelli dalle aree a rischio

Si chiama Robird, muove le ali e vola a 70 chilometri orari. Si tratta di un progetto nato in Olanda e “adottato” da una joint venture canadese. Verrà utilizzato negli aeroporti per eliminare i rischi del bird-strike, in agricoltura e discariche. Le prove allo scalo di Edmonton hanno prodotto ottimi risultati: 15mila volatili allontanati dalle piste
ROMA – Si chiama Robird e fa davvero paura. E questo è un bene se la prospettiva è quella degli agricoltori, dei responsabili delle discariche o dei piloti di aerei. Il Robird è infatti il primo drone-uccello ideato…
Da @repubblica di LUCIO CILLIS – 22 Dicembre 2017
Si parla di: bird strike, aeroporti, uccelli, Robird, Clear Flight Solutions, Aerium Analytics, dissuasori, sistemi di dissuasione, fauna, uccelli, volatili, impatto con aerei di linea
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...