#Droni autonomi, nuova tecnologia AI sviluppata all’Università di Zurigo .@HDblog

Anche all’Università di Zurigo si lavora con l’intento di sviluppare nuove tecnologie AI che consentano in futuro di migliorare reattività e precisione dei droni autonomi, risulta molto interessante l’algoritmo sviluppato da un team di ricercatori, con lo scopo di rendere più intelligenti e precisi nei movimenti i droni impegnati in attività che prevedono movimento nel traffico cittadino, o in ambienti interni.
Si chiama Dronet e nasce dalla collaborazione tra il centro nazionale di ricerca NCCR Robotics e l’Università di Zurigo, l’algoritmo consente ad un drone di muoversi in modo veloce e sicuro in un ambiente trafficato, migliorando il riconoscimento di eventuali ostacoli improvvisi. Dunque non solamente sicurezza verso elementi statici, ma una reattività maggiore verso elementi dinamici che potrebbero presentarsi in modo repentino e senza preavviso.
L’aspetto interessante di questo algoritmo è che non sono richiesti sensori particolari ma bastano una o più cam standard per vedere i primi risultati, il sistema di apprendimento neurale infatti, consente di…
Da @HDblog – 26.01.2018
Si parla di: droni autonomi, intelligenza artificiale, ai, artificial intelligence, NCCR Robotics, unversità di zurigo
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.