Olimpiadi di PyeongChang: DJI aggiorna le No-Fly zone .@DronEzine

“La decisione di implementare restrizioni di volo temporanee in Pyeongchang e in altre città della Corea del Sud intende aumentare la sicurezza e avrà effetto per la durata delle competizioni sportive di febbraio 2018″, così DJI ha annunciato l’arrivo di un software update che stabilirà delle No-Fly zone per tutti coloro che hanno un suo drone.

Non solo l’area di Pyeongchang, sulla quale saranno puntati gli occhi di tutto il mondo durante le Olimpiadi Invernali, ma anche alcune tra le principali città del resto del paese, che potrebbero rappresentare degli obiettivi per attacchi terroristici mossi dalla vicina Corea del Nord, dove il dittatore Kim Jong-un potrebbe approfittare della situazione per imporsi all’attenzione mondiale.

Nel frattempo, temendo anche l’uso di droni a scopi terroristici (per sganciare bombe o diffondere agenti chimici/biologici) …

Da @DronEzine di Edoardo Sorani – 09.02.2018

LEGGI TUTTO su DRONEZINE

Si parla di: no fly zone, dji, area interdetta, olimpiadi corea, PyeongChang

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...