#Droni, ecco cosa stanno escogitando Google, Amazon, Boeing e GE .@StartMagNews

In due anni sarà operativo l’Unmanned Traffic Management System – un sistema di controllo dei voli senza pilota – finanziato da capitali privati (ma i test insieme alla Nasa). Le quattro aziende sono già attive nella sperimentazione dei voli “unmanned” per monitoraggio remoto e consegna, dai pallet ai burritos. 
Negli Stati Uniti ci sono 10 volte più droni che velivoli con pilota. E per mettere un freno a collisioni e incidenti, la Federal aviation administration è intenzionata a dettare le regole cui tutti i velivoli senza pilota dovranno adeguarsi, compresi nuovi obblighi di identificazione e più poteri di monitoraggio per i dipartimenti di Giustizia e della Sicurezza nazionale. In questa gestione dei voli senza pilota (“unmanned”) il ruolo guida spetterà a quattro colossi industriali: Boeing, GE, Amazon e Google, che al Faa Unmanned Aircraft Systems Symposium di Baltimora hanno annunciato che finanzieranno e svilupperanno un sistema privato per la gestione del traffico aereo di bassa quota con velivoli senza pilota – Unmanned Traffic Management (UTM) system – e, in alleanza con la Nasa, avvieranno i test nel giro dei prossimi tre mesi, con l’obiettivo di …
Da @StartMagNews di Patrizia Licata – 19.03.2018
Si parla di: droni commerciali, trasporto, logistica, delivery drone, cargo, rotte commerciali, amazon, general electric, google, UAS
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...