Tutto quello che c’è da sapere sulle corse di #droni in italia .@wireditalia

Dalle leggi (troppo restrittive) alle location, fino al costo dei velivoli e alle competenze per partecipare alle competizioni: la guida di Wired

Da 0 a 100 in un secondo. Velocità massima: più di 200 km/h. Non sono le caratteristiche di una nuova macchina sportiva, ma dei droni da corsa modalità “racing”. Telecamera montata a bordo e visore sugli occhi, si guidano in modalità Fpv (first person view), in prima persona. Così, è come stare a bordo del velivolo. «Quando ti schianti contro qualcosa ti togli il visore e controlli se sei ancora tutto intero», assicura chi li pilota.

Le prime competizioni nascono in Francia nel 2012. Sono gare a ostacoli all’aperto. Ci si incontra in un bosco o in un’ex fabbrica dismessa. Ci si scontra mentre si fa uno slalom tra gli alberi o si cerca…

Da @wireditalia di Jacopo Bernardini – 26 MAR, 2018

LEGGI TUTTO su WIRED Italia

 

 

 

 

Si parla di: First Person View, drone racing, gare tra droni, FPV, gareggiare, sfide, competizione sportiva, attività ludico sportiva, aeromodelli

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...