Crisi GoPro: un dollaro di stipendio per Nick Woodman .@DronEzine

La catastrofe del drone Karma, nato sulla scommessa clamorosamente sballata che gli utenti avrebbero apprezzato l’idea di far volare una camera GoPro, una stagione natalizia da dimenticare, la messa in vendita dell’azienda ma senza che si facciano avanti compratori spingono il Ceo Nick Woodman a una mossa più pubblicitaria che efficace: tagliarsi lo stipendio a un solo dollaro all’anno e rinunciare a un bonus milionario.

I numeri dipingono impietosamente la catastrofe: -38% a Dicembre. Il mese più importante per il settore è stato peggior risultato della storia della ex regina delle action cam che ora lotta per sopravvivere, anche tentando mosse disperate come far uscire camere low cost sotto i 200 dollari. D’altronde, tutti i suoi tentativi di uscire dal sempre più stretto e competitivo settore delle videocamere sportive sono naufragati, l’ultima speranza era il drone Karma, nato vecchio e assolutamente inadeguato per competere in una nicchia stradominata da DJI, un’avventura nata malissimo (con il ritiro del mercato della macchina, pericolosa e inaffidabile) e finita pure peggio, con centinaia di …

Da @DronEzine di Luca Masali – 01.05.2018

LEGGI TUTTO su DRONEZINE

Si parla di: GoPro, Karma, crisi, licenziamenti, drone, quadricottero, action cam, micro camera, sport, riprese aeree, aerofotografia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.