PREVENIRE LE FRANE CON MONITORAGGIO DEI DRONI: SPERIMENTAZIONE ALL’OASI DI PENNE .@abruzzoweb

Prevenire gli effetti del dissesto idrogeologico, che devasta tanti territori abruzzesi, attraverso un costante monitoraggio aereo, a basso costo e con precisione al centimetro  centimetro, grazie al volo dei droni dotati di telecamere.
E di conseguenza avere la possibilità  di intervenire prima che si verifichino frane e smottamenti, con le opportune opere idrauliche e di messa in sicurezza.
È la nuova frontiera della prevenzione idrogeologica, che si sta sperimentando dal 2015 in collaborazione con il dipartimento di Ingegneria dell’Università dell’Aquila, nella Riserva naturale del Lago di Penne, in provincia di Pescara. Utilizzando per ora una decina di droni, che erano stati acquistati dalla Riserva per…
Da @abruzzoweb di Filippo Tronca – 11.09.2018
Si parla di: riprese video promozionali, abilitazione per piloti, Ente nazionale aviazione civile, monitoraggio luoghi, controllo del territorio, dissesto idro geologico
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.