Uova di drago lasciate da droni: così gli scienziati monitorano i vulcani .@BlitzQuotidiano

BRISTOL – Si chiamano “uova di drago” ma con la creatura leggendaria non hanno niente a che fare: sono dispostivi posti sulle pendici o accanto alla bocca di un vulcano che potrebbero essere d’aiuto a monitorare con maggiore precisione i segnali di future eruzioni.

Monitorare manualmente l’attività eruttiva è decisamente pericoloso per cui gli scienziati hanno aggirato il problema creando pod altamente sensibili che possono essere posizionati in luoghi pericolosi così da fornire dati in tempo reale sulle…

Da @BlitzQuotidiano 14.09.2018

LEGGI TUTTO su BLIZ Quotidiano

Si parla di: monitoraggio luoghi, controllo territorio, verifiche ambientali, vulcani, vulcanologia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.