Galapagos, droni contro ratti: la battaglia hi-tech contro i roditori ‘alieni’ .@repubblica

Gli esperti contano di eradicare la specie invasiva che mette a rischio gli uccelli locali, utilizzando i velivoli a controllo remoto per la distribuzione del veleno
MILIONI di anni di isolamento. Specie evolute nel silenzio e nella pace. Ma oggi le Galapagos si risvegliano con il ronzio di due droni in missione speciale. Pilotati dal mare, muniti di un fucile costruito con una stampante 3D, sono “armati” con 20 chilogrammi ciascuno di polpette blu fosforescenti.
Nei 15 minuti di volo, dovranno “spararle” fra l’erba con la massima precisione, per massimizzare le perdite tra i nemici salvaguardando le “truppe alleate”…
Da @repubblica di ELENA DUSI – 28.01.2019
Si parla di: monitoraggio luoghi, natura, animali, controllo, popolazione, ratti, invasione, topi, Galapagos
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.