#Droni: per abbatterli ecco la pistola spara-reti, è grigionese .@swissinfo_it

Neutralizzare i piccoli droni in modo semplice, rapido ed efficace: è quanto promette un’azienda di Coira, che ha sviluppato un’apposita pistola.

Neutralizzare i piccoli droni in modo semplice, rapido ed efficace: è quanto promette un’azienda di Coira, che ha sviluppato un’apposita pistola.

L’arma lancia una rete – fino a circa 50 metri di distanza – che si impiglia nei rotori, provocando la caduta dell’apparecchio. Il sistema, sviluppato dalla Droptec, società filiale del gruppo Polycontact, è pensato per le forze di polizia, come pure per l’impiego in carceri.

Il primo utilizzo operativo è avvenuto durante l’ultimo Forum economico mondiale (WEF) di Davos, ha confermato all’ats Tom Lardelli, comproprietario di Droptec, che non…

Da @swissinfo_it – 07.02.2018

LEGGI TUTTO su SWI Swissinfo.ch

Immagine da sito web DROPTEC – http://www.droptec.ch/product

Si parla di: sistema antidrone, anti drone, pistola, rete, imprigionare, impigliare, acchiappare drone con reti

Annunci

Intelligenza Artificiale 2.0. Il primo evento Italiano dedicato al Lavoro con i Droni e alla Computer Vision .@FarodiRoma

L’intelligenza artificiale, e in particolar modo, la computer vision, influenzeranno il futuro dei Droni?

L’intelligenza artificiale farà scomparire diversi posti di lavoro anche in un settore tecnologico come quello dei piccoli Droni civili? Oppure migliorerà le condizioni lavorative degli operatori professionali di Droni? Questo sarà uno dei temi trattati durante l’evento “Intelligenza Artificiale 2.0”, che si terrà il 26 e il 27 maggio e rappresenta il primo evento Italiano incentrato sul lavoro con i Droni e sugli sviluppi futuri del lavoro con i Droni.

La computer vision è detta anche visione artificiale. Lo scopo principale della visione artificiale è quello di riprodurre la vista umana. Vedere è inteso non solo come l’acquisizione di una fotografia bidimensionale, ma…

Da @FarodiRoma – 08.02.2018

LEGGI TUTTO su FARO DI ROMA

Si parla di: intelligenza artificiale, ai, droni civili, evento, convegno, computer vision, numeri settore droni, aeromobili pilotaggio remoto, ProjectEMS, Assago Milano Fiori Forum

OLTRE 100 CORSI, WORKSHOP E CONFERENZE ECCO IL PROGRAMMA DI “ROMA DRONE CAMPUS 2018” .@RomaDrone

comunicato stampa

Due giorni di manifestazione, 10 aule per un totale di ben 1.200 posti, oltre 100 appuntamenti tra conferenze, corsi e workshop, un’ampia area espositiva e 2 arene per i voli dimostrativi di multirotori. Sono questi i numeri di “Roma Drone Campus 2018”, quinta edizione dell’unico evento professionale in Italia dedicato ai sistemi a pilotaggio remoto.
Un appuntamento ormai tradizionale per tutta la “drone community” italiana, in cui dal 2014 si incontrano i maggiori protagonisti di questo settore e vengono presentate le ultime novità sul fronte delle tecnologie e delle applicazioni. Oltre ai droni aerei, quest’anno sono previsti anche due focus sui droni terrestri e sui droni acquatici.
La manifestazione si svolgerà nei giorni 21 e 22 febbraio prossimi presso il Dipartimento di Ingegneria dell’Università Roma Tre (via V. Volterra 62, ore 9.00-17.00).
Quest’anno il programma si aprirà mercoledì 21 febbraio con la conferenza plenaria inaugurale “Roma Drone Conference 2018”, durante la quale istituzioni ed esperti faranno il punto sullo sviluppo del mercato dei droni in Italia. In particolare, l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile (ENAC) e l’Agenzia Nazionale per la  Sicurezza del Volo (ANSV) presenteranno i loro report 2017 sulle attività nel settore degli Aeromobili a Pilotaggio Remoto (APR). Interverranno anche i rappresentanti delle maggiori associazioni di categoria: ASSORPAS, FIAPR e AOPA Italia-Divisione APR. Saranno inoltre assegnati i “Roma Drone Awards 2018”, seconda edizione del riconoscimento che intende premiare enti, aziende, start-up ed esperti che si siano messi in luce per favorire lo sviluppo dell’impiego dei sistemi a pilotaggio remoto (aerei, terrestri e acquatici) in ambito civile e militare in Italia. Oltre ai 100 corsi e seminari, il programma prevede anche alcuni eventi speciali, tra cui: il Meeting con il Science and Diplomacy Club in Roma (ad inviti), l’APR300g Meeting, la Drone Racing Convention, un corso specialistico sui software Pix4D (a pagamento) e altri corsi di aggiornamento organizzati in collaborazione con gli ordini professionali di Ingegneri, Giornalisti e Periti Agrari.
“Roma Drone Campus 2018” è organizzata dall’associazione Ifimedia e da Mediarkè. Ha ricevuto numerosi patrocini, tra cui: i ministeri della Difesa e dell’Ambiente, la Città Metropolitana di Roma Capitale, ENAC, ANSV, CNR, ENEA e le Associazioni del settore droni ASSORPAS, FIAPR, AOPA Italia, UASIT, AIDRONI e EDPA. Partner scientifici sono il Dipartimento di Ingegneria dell’Università Roma Tre e la Link Campus University. La manifestazione è supportata da un gruppo di Aziende partner: iDroni (sponsor), Aerovision (sponsor), Nimbus, Accademia del Drone, Prodron, DJI, Yuneec e Parrot. Il pass ha un costo di 15 euro (valevole per i 2 giorni) e consente anche di richiedere l’Attestato di partecipazione.
Roma, 10 febbraio 2018
——————
Roma Drone Campus 2018
Ufficio Stampa
Mediarkè srl

Cina progetta drone con portata di 20 tonnellate .@TrasportoEuropa

L’azienda cinese Tengoen di Chengdu ha costruito un esemplare per trasporto merci del suo velivolo militare a guida autonoma con otto motori.

La Tengoen Technology è nata solo due anni fa, ma in questo breve periodo sta compiendo importanti progressi nei velivoli a guida autonoma, dove secondo il giornale Popular Science starebbe realizzando un drone a sei motori di derivazione militare, che può trasportare fino a venti tonnellate di carico su una distanza di 7500 chilometri. Il velivolo avrebbe una doppia fusoliera in fibra di carbonio e tra i due corpi s’inserirebbe l’unità di carico. Il giornale cinese aggiunge che il prototipo è in…

Da @TrasportoEuropa – 07.02.2018

LEGGI TUTTO su TRASPORTO EUROPA

Foto da AIN Online https://www.ainonline.com/aviation-news/defense/2017-10-06/new-chinese-company-shows-family-uavs

Si parla di: delivery drone, drone cargo, drone da trasporto, trasportare merci con droni, droni container

Cina: prevista apertura di 150 aeroporti per #droni .@agenzia_nova

Pechino, 06 feb 15:11 – (Agenzia Nova) – Il gigante dell’e-commerce cinese Jd.com ha annunciato che costruirà 150 aeroporti per droni. Un investimento per sviluppare il servizio di consegna espressa attraverso l’utilizzo dei velivoli senza pilota. Una rete di aeroporti che coprirà una…

Da @agenzia_nova – 06.02.2018

LEGGI TUTTO su AGENZIA NOVA

Si parla di: dronodromi, aerodromi, aeroporti per droni droneporto, cina, consegne, logistica, delivery drone

LIUC – Università Cattaneo: #droni, bitcoin e marketing del nuovo millennio .@datamanager_it

La LIUC – Università Cattaneo presenta i corsi di Laurea in Ingegneria gestionale ed Economia aziendale
Seminari interattivi per presentare i corsi di Laurea di Economia aziendale e Ingegneria gestionale della LIUC – Università Cattaneo dove giovedì 8 febbraio 2018 ci sarà Università aperta, iniziativa rivolta agli studenti che devono scegliere il percorso di studi dopo la Scuola superiore.
Ecco allora la possibilità di conoscere la LIUC in un modo un po’ diverso dal solito grazie alle proposte messe in campo dalla professoressa Carolina Guerini e dal professor Fabrizio Dallari che condurranno i due seminari in programma a partire dalle ore 10.
Nel pomeriggio, invece, la possibilità di effettuare…
Da @datamanager_it 06.02.2018
Si parla di: formazione, corsi universitari, droni, economia, bitcoin, marketing

HES Energy Systems, con sede a Singapore, intensifica gli sforzi nello sviluppo del volo con aerei elettrici a idrogeno a lunga autonomia .@Agenzia_Ansa

HES Energy Systems, con sede a Singapore, intensifica gli sforzi nello sviluppo del volo con aerei elettrici a idrogeno a lunga autonomia, unisce le forze con aziende tecnologiche francesi operanti nel settore dell’energia pulita e aerospaziale per formare una catena del valore completa
HES Energy Systems, il leader nello sviluppo di sistemi a pila combustibile, la cui sede è a Singapore, ha formato una joint venture con tre aziende tecnologiche francesi operanti nel settore dell’energia pulita e aerospaziale.
La missione del gruppo così costituito, denominato FLY-HY, consiste …
Da @Agenzia_Ansa – 06.02.2018
Si parla di: propulsione elettrica, celle a combustibile, idrogeno, alimentazione droni, pila, energia pulita,

Trecentini al Roma #Drone Campus: il programma .@DronEzine

Dronezine organizza “APR300g Meeting”, incontro nazionale per piloti e operatori di SAPR inoffensivi sotto i 300 grammi, i droni che permettono di lavorare con il drone senza patentino, anche in città e sulle persone.

L’incontro si tiene mercoledì 21 febbraio, dalle ore 14 alle 16 al Roma Drone Campus, presso il Dipartimento di Ingegneria dell’Università Roma Tre in via V. Volterra, 62 a Roma.

Ecco il programma di massima del pomeriggio: LEGGI QUI

Da @DronEzine di Luca Masali – 08.02.2018

Si parla di: droni inoffensivi, lavorare con drone in area critica, trecentini, sotto i trecento grammi 300gr,

 

Migliorare l’efficienza degli impianti fotovoltaici con i #droni

Tages Capital SGR, terzo operatore in Italia nella gestione di impianti fotovoltaici, ha scelto e sperimentato con successo la soluzione di una start-up ligure, Wesii, che assicura rapidità di analisi e di intervento.
Chiavari (GE), 8 febbraio 2018 – Tages Capital, società europea di primo piano nella gestione di fondi e terzo operatore in Italia di impianti fotovoltaici, ha scelto di utilizzare la soluzione della start-up ligure Wesii per il monitoraggio del proprio campo più esteso d’Italia, al fine di migliorare la manutenzione e, di conseguenza, la resa energetica. Con l’uso di droni dotati di sensori multispettrali non convenzionali, Wesii ha analizzato 30 megawatt dell’impianto di Rovigo, pari a circa il 40% del parco, in soli due giorni: un risultato eccezionale se si considera che in precedenza era necessario effettuare manualmente l’analisi termografica, percorrendo a piedi il campo, con una “resa” giornaliera di circa 1 megawatt/uomo.
“Wesii è una realtà giovane e innovativa nata da un fondatore che ha ottime conoscenze del settore”, afferma Pietro Pacchione, Head of Project Development & Asset Management di Tages Capital SGR. “La soluzione che ci ha proposto e che abbiamo testato sul campo si è rivelata in linea con le previsioni fornite e ci ha permesso di fare un notevole salto di qualità.”
Wesii, la start-up ligure che porta i droni negli impianti fotovoltaici
Con sede a Chiavari (GE) e incubata da Wylab, Wesii opera nel settore dei droni multispettrali, piccoli velivoli senza equipaggio dotati di sensori non convenzionali per raccogliere le immagini con un ampio spettro di lunghezze d’onda.
“Forniamo una sofisticata piattaforma multispettrale sempre pronta al volo”, afferma il fondatore Mauro Migliazzi. “L’applicazione della nostra soluzione spazia dagli impianti fotovoltaici al monitoraggio di discariche, dall’industria agricola a quella navale e persino a quella sportiva. Il drone è lo strumento che ci permette di raccogliere i dati, ma il nostro vero valore aggiunto sta nella capacità di elaborarli velocemente per fornire il risultato richiesto, che nel caso dei pannelli fotovoltaici risiede nella geolocalizzazione di quelli malfunzionanti.
La soluzione Wesii: rapidità di ispezione, raccolta di informazioni anche su terreni non ottimali e su guasti per tipologia
Nel primo semestre 2017, in Italia, la produzione di energia elettrica generata da impianti fotovoltaici è salita dell’8,7% rispetto all’anno precedente, arrivando a coprire l’8,2% della domanda nazionale e si prevedere che questo trend continuerà ad aumentare nei prossimi anni.
Poiché con le tecnologie oggi installate si ottengono circa 0,8-0,9 megawatt per ettaro, è necessario avere a disposizione impianti fotovoltaici molto estesi per generare quantità di energia significative. La gestione di questo grande numero di pannelli pone problematiche apparentemente banali, ma che in realtà possono compromettere la resa energetica.
“In Italia – spiega Marco Gallerano, direttore tecnico di Delos Power, la società alla quale Tages Capital ha demandato l’operatività – gestiamo 60 impianti fotovoltaici. In particolare, quello di Rovigo copre 85 ettari, ha una potenza di 70,5 MWp e genera 88,65 Gigawattora/anno di energia. A causa dell’enorme quantità di moduli che lo compongono, circa 280 mila pannelli da controllare e manutenere, avevamo bisogno di una tecnologia che ci permettesse di fare analisi veloci e accurate. Grazie alla soluzione offerta da Wesii, abbiamo raggiunto il nostro obiettivo.”
I piccoli velivoli senza pilota permettono quindi di effettuare l’analisi in tempi molto rapidi, ma non è l’unico vantaggio: raccolgono informazioni accurate anche su superfici non ottimali. Infatti, per la morfologia del terreno su cui è posizionato il campo di Rovigo, alcune file di moduli risultano difficili da analizzare manualmente per via della loro inclinazione. Grazie al drone, anche questa problematica è stata risolta. Un ulteriore vantaggio è poter ottenere velocemente le informazioni su eventuali guasti o difetti per tipologia. In questo modo, i tempi di reazione sono molto più rapidi, con conseguente riduzione dei disservizi legati a difetti o guasti e con un altrettanto evidente ritorno dal punto di vista economico.
“Era la prima volta che testavamo questa tecnologia su un campo così grande – conclude Gallerano – e siamo molto soddisfatti. I problemi che ci possono essere in un impianto di questo tipo sono molteplici: dal guasto, al cedimento del terreno che fa cambiare l’inclinazione del modulo compromettendo la resa energetica, fino alla crescita della vegetazione che può arrivare a mettere in ombra porzioni rilevanti dei pannelli. L’obiettivo futuro è avere l’intero impianto fotovoltaico in formato digitale per aumentare ulteriormente l’efficienza di controllo.”
Approfondimenti:
Tages Group 
Tages Group è un gruppo bancario e di investimento in rapida crescita a livello internazionale, specializzato in soluzioni alternative multi-manager, fondi infrastrutturali e nella gestione di crediti in sofferenza. Fondato nel 2011, il Gruppo Tages detiene circa 16 miliardi di Euro di asset in gestione, advisory e servicing.
Tages Capital LLP gestisce più di 2 miliardi di Euro in fondi e prodotti multi-manager alternativi. Tages Capital SGR è la società specializzata nella gestione di fondi di tipo infrastrutturale. Credito Fondiario è la piattaforma di crediti in sofferenza specializzata nella gestione, intermediazione e strutturazione di crediti non performing. Operativo in Italia con licenza bancaria, Credito Fondiario attualmente svolge attività di servicing su portafogli di crediti per un controvalore di circa 14 miliardi di Euro.
Wesii 
Wesii è una giovane start-up italiana con sede a Chiavari (GE), nata dalla competenza nel remote sensing del suo fondatore, Mauro Migliazzi, che vanta oltre 15 anni di esperienza presso grandi aziende e centri di ricerca. Incubata da Wylab, Wesii opera nel settore dei droni multispettrali, piccoli velivoli senza equipaggio dotati di sensori non convenzionali per raccogliere le immagini con un ampio spettro di lunghezze d’onda.

Comunicato stampa a cura di ATTITUDO Comunicazione e Marketing

#Droni da trasporto: la corsa al futuro e all’oro firmata Ehang

Due anni fa, il produttore di #droni Ehang è venuto al CES di Las Vegas ed ha promesso di costruire un quadricottero completamente autonomo per il trasporto di passeggeri che avrebbe rivoluzionato la mobilità.

Molti esponenti della comunità tecnologica hanno avuto una reazione ironica, chiedendosi se una cosa del genere fosse possibile, per non dire ‘consigliabile’. A due anni di distanza, l’azienda cinese ha rilasciato i risultati dei suoi primi voli di…

Da http://it.blastingnews.com di  Matteo Battista Autore dalla news (Curata da Michele Caltagirone) e Matteo Manzi Autore del video

LEGGI TUTTO su BLASTING NEWS

 

 

 

 

Si parla di: Ehang 184, mobilità, delivery, trasporto merci e persone con droni, cina, volocopter, germania, dubai, uag