I “ghisa” del #Verbano al #lavoro col #drone

@varesenews I “ghisa” del Verbano al lavoro col drone

Trecento grammi di peso, arriva ad un’altitudine di 150 metri e vede tutto, dagli abusi edilizi alle piantagioni di marijuana. Usato per la prima volta su di un incidente stradale
Per la prima volta si è levato in volo “operativo” la scorsa settimana, quando sulla statale si è verificato quel brutto incidente in cui rimasero coinvolti la nonna e il nipotino: con grande…

Da @varesenews – 17.10.2017

LEGGI TUTTO su VN – VARESE NEWS

Si parla di: monitoraggio luoghi, rilievi, controllo del territorio, sinistri stradali,  fotografare, teatro del sinistro, riprese dall’alto con drone, verifiche ambientali, operazioni di polizia

Annunci

#DJI pubblica il #codice #OpenSource presente nel drone #MavicPro e nei #DJIGoggles

@Quadricottero DJI pubblica il codice Open Source presente nel drone Mavic Pro e nei DJI Goggles

Sorpresa, dentro il drone DJI Mavic Pro e i DJI Goggles c’è del codice Open Source.

Qualche mese fa sono iniziate a circolare voci che la DJI su alcuni suoi prodotti come droni e video-occhiali starebbe utilizzando parti di codice Open Source senza rilasciare i sorgenti cosa che, stando agli accusatori, violerebbe la licenza GPL.

In particolare, tramite il reverse engineering è stato scoperto che il Mavic Pro è basato su Android ed utilizza il Kernel Linux.

Un tweet pubblicato a…

Da @Quadricottero di Danilo Scarato – 28.08.2017

LEGGI TUTTO su QUADRICOTTERO News

Si parla di: DJI, Mavic Pro, codice sorgente, programmare un drone, open source, applicazioni, app, Goggles, licenza GPL

Quali #segreti vogliono proteggere i #generali sparando ai #droni #civili? Un inquietante caso in #Virginia

@DronEzine Quali segreti vogliono proteggere i generali sparando ai droni civili? Un inquietante caso in Virginia

Chissà se c’è una relazione tra le minacce dei generali americani di abbattere i droni civili che volano sulle loro basi e la denuncia di un drone scientifico che ha scoperto quanti veleni immette in atmosfera un impianto dell’esercito per la produzione di armi in Virginia…

“I droni civili che sorvolano le nostre basi saranno abbattuti” tuonano i generali americani. Viene da chiedersi cosa mai avranno da nascondere i cowboy con le stellette dal grilletto facile. Sarà un caso, ma appena dopo l’annuncio…

Da @DronEzine di Luca Masali – 09.08.2017

LEGGI TUTTO su DRONEZINE

Si parla di: analisi del territorio, sensori, verifiche ambientali con droni, ricercatori, ricerca, ambiente

Usati i #droni per #combattere l’ #incendio al #ParcoSanBartolo

@viverepesaro Usati i droni per combattere l’incendio al Parco San Bartolo

Questa notte sono stati utilizzati i droni di due ragazzi che si sono offerti di aiutare i Vigili del Fuoco. I droni hanno monitorato l”incendio sorvolando la costa per dar modo di capire il propagarsi delle fiamme e intervenire tempestivamente con gli idranti.

Questa notte sono stati utilizzati i droni di due ragazzi che si sono offerti di aiutare i Vigili del Fuoco. I droni hanno monitorato l”incendio sorvolando la costa per dar modo di capire il propagarsi delle fiamme e intervenire tempestivamente con gli idranti.

Si tratta di Marco Mastrorocco e Alex Nucci che, in collaborazione con i Vigili del fuoco e autorizzati dal …

Da @viverepesaro – 05.08.2017

LEGGI TUTTO su VIVERE PESARO

Si parla di: monitoraggio luoghi, controllo territorio, prevenzione incendi, droni per verifiche ambientali, propagazione incendi, fiamme

Droni | Svezia | Regolamento Unmanned aircraft – Transport Styrelsen

@TS_Nyheter #TransportStyrelsen – #Unmanned #aircraft

(Tradotto con Google dalla pagina ufficiale del sito web Transport Styrelsen)

La progettazione, produzione, modifica, manutenzione e attività con UAS civili in Svezia è regolata dalla normativa svedese Trasporti Agency’s sui sistemi aerei senza pilota (UAS) – TSFS 2009: 88. Il regolamento in inglese e può essere scaricato dalla pagina.

In caso di disaccordo circa l’interpretazione e il contenuto del testo, la versione svedese stampata ha la priorità.

LEGGI TUTTO sul sito: TRANSPORT STYRELSEN

Aeroporti e No Fly Zone in Svezia – mappa aggiornata

 

Safety air Drone, il progetto della Protezione Civile del Piemonte

@ValsesiaNotizie #Vercelli: Al via il #Progetto “Safety air #Drone”

Grazie all’impiego di personale specializzato (in possesso di attestato di pilotaggio riconosciuto dall’Ente Nazionale Aviazione Civile – E.N.A.C.-) e di Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto (S.A.P.R.) inseriti in una struttura denominata “Operatore”, accreditata presso E.N.A.C., si pone all’avanguardia nel sistema Protezione Civile del Piemonte
Sabato 10 giugno prossimo, presso il Presidio Territoriale di Protezione Civile di Via Borasio, 6 a Vercelli, l’Associazione Nazionale Carabinieri – Ispettorato Piemonte e Valle d’Aosta, presenta la nuova “UNITA’ S.A.P.R.”, (Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto), meglio noti come “DRONI”.

Questi moderni strumenti si rivelano utilissimi in operazioni di Protezione Civile, per attività di monitoraggio del territorio, e in tutte quelle circostanze che metterebbero a rischio l’incolumità e la sicurezza dei soccorritori, offrendo la possibilità di riprese dall’alto con videocamere ad altissima…

Da @ValsesiaNotizie – 08.06.2017

LEGGI TUTTO su VALSESIA NOTIZIE

9

Si parla di: Safety air Drone, progetto della Protezione Civile del Piemonte, emergenze, monitoraggio luoghi, controllo territorio, prevenzione, calamità

ARRIVA IL SELFIE-DRONE: PRESENTAZIONE A ROMA DEL “DJI SPARK” SARA’ POSSIBILE PILOTARE E FARE FOTO CON I GESTI DELLE MANI

Comunicato Stampa 

Roma, 6 giugno 2017 – La moda hi-tech della prossima estate si chiama “Spark”.

E’ il nuovo mini-drone per scattare selfie che può essere controllato anche con il solo gesto delle mani. Pesante circa 300 grammi, è in grado di decollare dal palmo della mano, riconoscerne i movimenti ed effettuare diverse manovre: spostarsi, allontanarsi, avvicinarsi, sostare o atterrare nuovamente sul palmo della mano. Sempre tramite comandi gestuali, oppure con l’impiego del radiocomando o di uno smartphone, può anche scattare un selfie o realizzare un breve video di 10 secondi pronto per essere condiviso sui social media. E’ anche in grado di evitare autonomamente gli ostacoli. Il lancio ufficiale in Italia dello “Spark” si svolgerà sabato 10 e domenica 11 giugno nell’ambito del grande evento “DJI Party 2017”, organizzato dal DJI Roma Store presso il Centro commerciale Euroma2 (via dell’Oceano Pacifico 83, Roma Eur, dalle ore 10 alle 21).

“Lo Spark è un mini-drone straordinario, destinato a diventare la vera mania hi-tech della prossima estate”, spiega Flavio Dolce, direttore di Elite Consulting, la società romana che gestisce il DJI Roma Store. “Chiunque potrà imparare a farlo volare con semplici gesti delle mani, realizzando selfie o video davvero molto originali e sorprendenti. Durante l’evento di presentazione nel prossimo weekend a Euroma2, il pubblico potrà provare per la prima volta a pilotare lo Spark e anche indossare i nuovissimi  DJI Goggles, i video-occhiali ad alta definizione che permettono di vivere un’esperienza di volo immersiva”.

Per la presentazione del “DJI Spark”, al terzo piano del Centro commerciale Euroma2 sarà allestita una grande arena delimitata da reti per consentire il volo in piena sicurezza. All’interno, il pubblico potrà provare a pilotare lo “Spark” e i video-occhiali “DJI Goggles”, oltre a vedere all’opera gli altri prodotti DJI, come il drone pieghevole “Mavic” e la videocamera professionale “Osmo”. Disponibili per tutti bellissimi gadget DJI e sconti sugli acquisti presso il DJI Roma Store. Durante l’evento di lancio, sarà anche possibile prenotare il proprio “Spark”: la versione base costa 599 euro, mentre la versione con radiocomando, 4 paraeliche, 2 batterie e la borsa per il trasporto costa 799 euro. I “DJI Goggles” costano invece 549 euro. Le consegne partiranno dal 15 giugno.

DJI Roma Store

Ufficio Stampa

  • Mediarkè srl
  • mail: ufficiostampa@mediarke.it

Droni | Croazia | Regolamento CCAA Croatian Civil Aviation Agency

Flight operations with Unmanned Aerial Systems (UAS)

(Tradotto da Google dalla pagina ufficiale del sito web CCAA Croatian Civil Aviation Agency, versione inglese)

Le operazioni di volo UAS e il volo di aeromodelli nella Repubblica di Croazia sono disciplinati dall’ordinanza UAS.

In conformità alla presente ordinanza, le operazioni di volo UAS (lavori aerei) possono essere effettuati da persone fisiche e giuridiche che, a seconda delle operazioni a rischio poste all’area di esercizio, hanno dichiarato la conformità alle normative CCAA o hanno ottenuto l’autorizzazione CCAA operazioni.

Al momento della registrazione, gli operatori UAS sono soggetti al controllo CCAA con l’obiettivo di determinare la conformità normativa delle operazioni di volo…

LEGGI TUTTO sul sito CCAA

Ulteriori informazioni in lingua italiana le trovi su DRONEZINE

Drone DJI Spark vs drone DJI Mavic, la prima recensione americana

@DronEzine #drone #DJI #Spark Dopo il clamore e l’apparente successo del lancio statunitense di ieri pomeriggio. in rete non s parla altro che del nuovissimo drone DJI Spark.

Ennesima prova di forza del gigante asiatico che ad un ritmo serratissimo propone nuovi e performanti modelli, lasciando ben poco spazio alla concorrenza.

Come visto dalle caratteristiche rilasciate dal produttore cinese, il drone DJI Spark, è notevolmente leggero, con un peso intorno ai 300 grammi, sono un po’ di più con i para-eliche montati, ma siamo certo che il mercato dei professionisti italiani, sarà in grado di bypassare il problema, alleggerendo alcune parti o progettando para-eliche più leggeri per farlo…

Da @DronEzine di Stefano Orsi – 25.05.2017

LEGGI TUTTO su DRONEZINE

Si parla di: DJI Spark, categoria APR sotto ai 300 grammi, drone inoffensivo, novità, drone per selfie, recensione

Accrediti stampa per Droni in Mostra -Veni, vidi, vici!

Si preannuncia essere un evento all’insegna delle novità, a cominciare dalle procedure di accreditamento stampa.

DiM_headDroni in Mostra, l’evento campano dedicato ai droni che si terrà 10 – 11 – 12 marzo 2017 presso il Salone d’Oltremare di Napoli, apre le porte alla stampa ma lo fa “a modo suo”.

Esibire il proprio tesserino da giornalista non basterà per accedere all’evento. Sarà necessario passare per una form di pre-accredito che darà diritto, una volta compilata ed inviata, a partecipare al B2B Day, la giornata congressuale dedicata ad istituzioni, professionisti e grandi aziende che si terrà il 10 marzo presso la Sala Italia.

sala_italia_mostra_doltremare

Solo dopo aver partecipato a questo evento, che sancisce di fatto l’apertura di Droni in Mostra, sarà possibile ritirare il proprio PASS col quale ottenere il libero accesso gratuito a tutti gli eventi e agli stand presso padiglione 6 dove si svolgerà Droni in Mostra fino al 12 marzo.

Non ci resta che consigliare ai giornalisti di registrarsi quanto prima attraverso il modulo di pre-accredito cliccando qui e di “mettersi l’animo in pace”… il diritto di cronaca prima di tutto ma seguendo un percorso che Droni in Mostra indica, attraverso il quale sarà possibile vivere e poi raccontare l’esperienza dell’evento che deve essere vissuta nel suo insieme nell’arco dei tre giorni, a cominciare dal B2B Day.

Leggi anche: DRONI IN MOSTRA – programma ufficiale degli eventi B2B Day e Napoli Drone Show

Droni in Mostra – Napoli Drone Show – Mostra d’Oltremare
www.droninmostra.it
www.facebook.com/droninmostra
🤖  http://m.me/droninmostra