FIRENZE: Corso base Aerofotogrammetria Multispettrale con #drone in Agricoltura, 29 gennaio .@DronEzine

FIRENZE: Corso base Aerofotogrammetria Multispettrale con drone in Agricoltura, 29 gennaio

Negli ultimi anni i droni hanno preso piede in moltissime applicazioni professionali, sono stati utilizzati per fare rilievi Aerofotogrammetrici in ambito civile usati nel Cinema e in TV , fino alla ricerca di persone con Termocamere in eventi catastrofici Un interessante applicazione ancora poco conosciuta è quella del rilievo multispettrale in Agricoltura.

Infatti l’uso di particolari macchine fotografiche dotate di multisensori a bande strette, possono rivelare stress vegetativi o mappare velocemente aree coltivate, dando agli agronomi moltissime informazioni utili alla somministrazione di fertilizzanti oppure a interventi diretti su aree ristrette con risparmio di tempo e con erogazione mirata dei prodotti. L’uso del mezzo Aereo in questo caso del Drone è utile a mappare il territorio con estrema precisione e puntualità , rispetto all’uso delle mappe satellitari la cui risoluzione a…

Da @DronEzine di Luca Masali – 06.12.2017

LEGGI TUTTO su DRONEZINE

Si parla di: agricoltura di precisione, precision farming, droni contadini, agronomia, agronomo, telerilevamento, sensori, bande strette, mappatura del territorio, monitoraggio aereo

Annunci

.@Agenzia_Dire #Smartphone, #droni e #robottini, ecco la #vigna 2.0

Smartphone, droni e robottini, ecco la vigna 2.0

ROMA – Da un dispositivo che analizza l’uva e ne invia i dati tramite smartphone consentendo di “stimare” quando sarà pronta per la vendemmia, a robot e droniper monitorare i vigneti. Passando per sensori che, in cantina, tengono sotto controllo i principali indicatori del processo di vinificazione e processi che recuperano gli scarti di produzione e li trasformano in bioplastiche e materiali per l’edilizia.

Sono alcuni degli avveneristici scenari già oggi aperti per la filiera vitivinicola emiliano-romagnola del futuro: più sostenibile, efficiente e tecnologica. Si tratta infatti di alcuni dei primi risultati, al momento sperimentali e di prototipo, ottenuti nell’ambito del progetto di ricerca “Sostinnovi, sostenibilità e innovazione nella filiera vitivinicola“, presentati martedì scorso in un workshop al Tecnopolo di Reggio Emilia.

A fare gli onori di casa, Biogest Siteia, il centro di …

Da @Agenzia_Dire di Mattia Caiulo – 27.11.2017

LEGGI TUTTO su DIRE

Si parla di: agricoltura di precisione, viticoltura, precision farming, viti, vitigni, filari, enologia, grado di maturazione dell’uva

.@CorriereCitta I #droni nel futuro dell’ #agricoltura: si aprono nuovi orizzonti – corso

I droni nel futuro dell’agricoltura: si aprono nuovi orizzonti

Ultimamente molte aziende agricole in tutto il mondo stanno allargando i loro orizzonti, introducendo nuove tecniche di altissima precisione per monitorare lo stato di salute dei loro campi attraverso l’uso di droni di ultima generazione.

Grazie all’utilizzo dei droni, infatti, gli agricoltori potranno migliorare la qualità delle loro coltivazioni effettuando rilievi di elevata qualità e ad altissima risoluzione in maniera autonoma, non necessitando più…

Da @CorriereCitta – 23.11.2017

LEGGI TUTTO su IL CORRIERE DELLA CITTA’

Si parla di: droni nell’agricoltura, precision farm, agricoltura di precisione, corso, regione lazio, rilievi, eventi, formazione

.@franco_canna #Bosch scommette sull’ #agricoltura #digitale

Bosch scommette sull’agricoltura digitale

La tecnologia sì è ormai da tempo affermata in agricoltura, tra sensori che determinano il momento giusto per il raccolto, app che misurano la temperatura del terreno e trattori automatizzati nei campi. Lo sa bene la multinazionale tedesca Bosch, che sta trasferendo la sua tecnologia automotive all’agricoltura, dai sistemi di propulsione per i trattori, alle soluzioni idrauliche per i macchinari agricoli, fino ai prodotti connessi per la coltivazione intelligente…

Da @franco_canna di Daniela Garbillo – 15 novembre 2017

LEGGI TUTTO su INNOVATION POST

Si parla di: smart cab, agricoltura di precisione, precision farming, bosch, concept cluster, veicoli con telecamee, droni, cloud,

.@vaielettrico L’ #agricoltura a #zeroemissioni prende quota e vola, con i #droni

L’agricoltura a zero emissioni prende quota e vola, con i droni

La mobilità elettrica vola, in senso letterale. Merito dei droni che già oggi stanno sostituendo molte macchine tradizionali. A iniziare dai campi grazie all’agricoltura di precisione. Fenomeno tutto da conoscere…

L’industrializzazione agricola delle nostre campagne ha reso normali paesaggi rurali macchiati da sbuffi e fumate ricche di veleno petrolifero, ma per fortuna anche nei campi si vede spuntare anzi volare la mobilità elettrica, ad emissioni zero.

Abbiamo già scritto di un’ azienda italiana che sforna piccoli trattori per la vendemmia nei vigneti biologici, dei carri elettrici per la raccolta delle pere, delle grandi firme della mobilità agricola che stanno…

Da @vaielettrico di Gian Basilio Nieddu – 15 novembre 2017

LEGGI TUTTO su VAIELETTRICO.it

Si parla di: agricoltura di precisione, precision farming, trattamenti fitosanitari, monitoraggio colture, confagricoltura, droni per l’agricoltura, drone contadino, agronomia, agronomo

Così l’ #IntelligenzaArtificiale rivoluziona l’ #AgriFood. Il caso di #Blueit che con #bdigital trionfa alla #WatsonBuildChallenge e sbarca in #America

@AI4Business_it «Così l’Intelligenza Artificiale rivoluziona l’AgriFood», il caso di Blueit che con b.digital trionfa alla Watson Build Challenge e sbarca in America

Cognitive computing IBM, un caso di successo concreto, nuovo ma soprattutto, italiano.

Metti un drone, o tanti droni, metti una telecamera ad alta definizione, metti l’intelligenza artificiale e la capacità di elaborare immagini da parte di Watson… mischia con parecchia passione e otterrai il progetto che, proprio in queste ore, sta per sbarcare a New York per gareggiare, a livello mondiale, con tutte le eccellenze globali che hanno aderito al Watson Build Challenge.

Una competizione prestigiosa che IBM ha lanciato da tempo, prima a livello europeo e poi globale proprio per incentivare i propri partner a sviluppare idee, concrete, di business da costruire grazie alla potenza del cognitive computing di Watson.

Una competizione alla quale, un po’ per gioco e…

Da @AI4Business_it di Marco Maria Lorusso – 30.10.2017

LEGGI TUTTO su AI4BUSINESS

Si parla di: bioBotGuard, progetto, agrifood, agricoltura di precisione, precision farming, IBM, competizione, campionato, challenge

Dall’ #agricoltura del #futuro al #monitoraggio #xylella: arrivano #droni e #satelliti

@Quoti_Puglia Dall’agricoltura del futuro al monitoraggio xylella: arrivano droni e satelliti

L’agricoltura del futuro avrà bisogno di competenze e nuove figure professionali capaci di studiare e permettere uno sviluppo compatibile con l’ambiente delle produzioni che limiti per quanto possibile l’utilizzo di fertilizzanti e altri prodotti chimici. Si tratta di figure che dovranno operare tra terra e cielo, perché dovranno capire cosa e come si produce nei campi ma anche monitorare, con l’utilizzo dei satelliti, le varie fasi produttive per ottimizzarne i risultati. Proprio di questo si parlerà nel corso di due giornate di studio che si svolgeranno il 25 e il 26 ottobre a Minervino Murge e a Bari.

Il tema del workshop di mercoledì 25 è Satelliti & Agricoltura tra innovazione e sostenibilità e si svolgerà …

Da @Quoti_Puglia – 24.10.2017

LEGGI TUTTO su QUOTIDIANO DI PUGLIA

Si parla di: agricoltura di precisione, precision farming, Politecnico di Bari, Satelliti & Agricoltura tra innovazione e sostenibilità, workshop, convegno

Dalla #zonazione alla #viticolturadiprecisione, #tecnologia e #droni al servizio della #qualità

Dalla zonazione alla viticoltura di precisione, tecnologia e droni al servizio della qualità

’agricoltura di precisione, le zonazioni aziendali, le tecnologie gis e sapr sono le avanguardie della viticoltura e dell’agricoltura del futuro, che contribuiranno anche a creare una ‘credibilità’ della propria filiera e un posizionamento competitivo del sistema vitivinicolo sul mercato nazionale e internazionale

Da qualche anno a questa parte si discute sempre più spesso del bisogno di innovazione in agricoltura.

L’agricoltura di precisione sfrutta tutto ciò che più di recente è stato messo a disposizione dalla tecnologia informatica, elettronica e delle telecomunicazioni, quali ad esempio le tecnologie di guida assistita del trattore, satelliti, mezzi aerei a pilotaggio remoto (droni), sensori di prossimità da terra, tecnologie elettroniche per gestire le macchine operatrici.

In viticoltura in particolare l’utilizzo di droni e sensori da terra potrebbe …

Da http://www.teatronaturale.it di Emiliano Racca – 20 ottobre 2017

LEGGI TUTTO su TEATRO NATURALE

Si parla di: agricoltura di precisione, precision farming, zonazione, viticoltura, fattorie 4.0, industria agro alimentare, droni, contadini, agronomi, viticoltori,

Raggi #ultravioletti e #droni: i #meloni di Francesca sono più #dolci

@GdB_it @polimi @unibs_official @Osserv_Digital @RiseLabUNIBS Raggi ultravioletti e droni: i meloni di Francesca sono più dolci

Molte delle prime grandi invenzioni dell’uomo sono nate con un solo fine, aiutarlo nei campi. L’agricoltura è sempre stata una culla di sperimentazioni e applicazioni tecnologiche e anche ora, al tempo della rivoluzione digitale, il settore è in prima fila alla ricerca di nuovi orizzonti. Vale per quel che si può sperimentare a livello di coltivazioni e vale per l’uso di macchine e strumenti per la coltivazione stessa.

Dati, tecnologie abilitanti e integrazione uomo-macchina hanno infatti trovato nella filiera dell’agrifood un terreno fertile nel …

Da @GdB_it di Stefano Martinelli – 14.10.2017

LEGGI TUTTO su GDB – GIORNALE DI BRESCIA

Si parla di: tecnologia Nir, fascio di luce ultravioletto, Francesca Nadalini, Rise, Sdf, Osservatorio Smart AgriFood, Research and innovation for smart enterprises, università di Brescia, Politecnico di Milano, meloni, agricoltura di precisione, precision farm, industria 4.0

L’ #agricoltura cresce sotto l’occhio del #drone

@dronitaly @Agrilevante L’agricoltura cresce sotto l’occhio del drone

Aermatica3D, iDroni e Parrot sono le aziende presenti alla collettiva organizzata da Mirumir, in collaborazione con Unacoma e Dronezine, ad Agrilevante (Bari, 12-15 ottobre 2017).  Due seminari  illustrano potenzialità e vantaggi economici dell’utilizzo dei droni in agricoltura. Una grande area esterna per voli dimostrativi.

Milano, 6 ottobre 2017

COMUNICATO STAMPA

Droni per il controllo ambientale, per la cartografia, per le rilevazioni in aree pericolose, per l’agricoltura di precisione e per riprese: è nella vasta area delle applicazioni civili che il mercato dei droni guadagna rapidamente spazio  e premia la convinzione di aziende che stanno investendo, persuase della imminente  esplosione  degli impieghi dei droni in più ambiti.

Lo sviluppo potenziale dei mezzi a pilotaggio remoto è stato paragonato a quello che ha avuto il cellulare: da pochi esemplari  con funzioni limitate,  in meno di trent’anni si è passati alla diffusione di massa di uno strumento che, grazie alle sue applicazioni, ne sostituisce molti altri.

Indubbiamente le caratteristiche di uso e la necessità di prevenire ed evitare situazioni di pericolo insite in un oggetto volante da una parte ne rallentano lo sviluppo, dall’altra obbligano i progettisti e i programmatori a una ricerca più attenta.

È con la consapevolezza che la diffusione guidata dei droni giovi all’economia delle aziende e all’agricoltura  nel suo complesso che tra Unacoma, federazione dei produttori di macchine agricole, e Mirumir, da quattro anni organizzatrice della manifestazione Dronitaly, è stato siglato un accordo per promuovere l’utilizzo dei droni in agricoltura, attraverso l’organizzazione di collettive nell’ambito delle manifestazioni Unacoma.

La  collaborazione che è  stata avviata, con ottimi risultati, a Casilina di Deruta( 28-29 luglio),  si ripropone nell’ambito di Agrilevante.

Il drone incorpora il fascino del volo, della rapidità, della vista dall’alto, ma resta un “oggetto volante conosciuto” a cui va applicata una strumentazione che, per rispondere alle esigenze degli utilizzatori diventa sempre più sofisticata.   Le fotocamere a colori consentono di verificare la conformazione del terreno e le sue condizioni generali, le telecamere termiche verificano lo stress vegetativo e le telecamere multispettrali permettono la creazione di mappe di vigore.

Software appositamente studiati elaborano dati che l’agronomo può agevolmente leggere per determinare le mappe di prescrizione e i trattamenti da effettuare per eliminare parassiti pericolosi o verificare lo stato di nutrizione e maturazione delle colture.

Ma la  sperimentazione dell’impiego dei droni non si ferma qui.

Con i droni si distribuiscono capsule di insetti utili nella lotta biologica alla Piralide del Mais, si sperimenta lo spargimento di liquidi sui vigneti terrazzati, si distribuiscono prodotti per la lotta alle zanzare e recentemente si è iniziato a verificarne l’impiego per l’impollinazione nei noceti.

Tutto ciò si può tradurre in una agricoltura di precisione che, se correttamente impiegata, consente risparmi economici e preservazione dell’ambiente.

Queste e altre soluzioni innovative sono presentate ad Agrilevante da Aermatica3D, iDroni e Parrot, le aziende presenti nella collettiva Dronitaly.

I seminari, in programma il 13 e 14 ottobre sono organizzati da Mirumir in collaborazione con il Dipartimento DISAAT dell’Università di Bari Aldo Moro con la partecipazione dei docenti e della Confederazione Agromeccanici e Agricoltori Italiani in rappresentanza dei  Contoterzisti .

All’esterno del padiglione sarà realizzata un’area prove di oltre 200 mq per dimostrazioni di volo, che terranno a naso in su molti visitatori.

12- 15 ottobre 2017 – Fiera del Levante, Bari
SEMINARI FORMATIVI SU DRONI E AGRICOLTURA (scarica il PDF)

Per approfondimenti e chiarimenti sul tema invitiamo a contattare Mirumir Srl –
Segreteria Organizzativa di Dronitaly. – info@dronitaly.it