#INCENDI: a #domarli ci pensano i #droni

@ilmeteoit @UniGenova INCENDI: a domarli ci pensano i droni

Un brevetto tutto italiano per difendere e tutelare l’ambiente
Le potenzialità delle nuove tecnologie sono infinite e quando vengono in aiuto all’uomo nella dura lotta alla difesa dell’ambiente è ancora più bello. Un esempio? Presto si potranno spegnere gli incendi utilizzando stormi di droni.

LA SITUAZIONE DEGLI INCENDI IN ITALIA – Nei primi sette mesi del 2017 sono andati bruciati gli stessi ettari di tutto il 2016. Le conseguenze dei roghi si traducono in perdita di biodiversità e distruzione di ampie aree di bosco che…

Da @ilmeteoit – Alice Montagner (Redazione iLMeteo.it) – 13.10.2017

LEGGI TUTTO su IL METEO.it

Si parla di: protezione civile, incendi, domare, droni, monitoraggio luoghi, stormi di droni, swarm

Annunci

#Droni a #Lugano, si passa alla fase successiva

@ticinonews @matternet Droni a Lugano, si passa alla fase successiva

Nuovi voli di prova tra il Civico e l’Italiano. L’obiettivo è avviare il trasporto regolare nell’estate 2018. 

A marzo 2017 la Posta, l’Ente Ospedaliero Cantonale (EOC) e il costruttore di droni Matternet hanno testato per la prima volta un collegamento di droni tra l’Ospedale Civico e l’Ospedale Italiano di Lugano. Ora questo progetto passa alla fase di prova successiva.

Come si legge in un comunicato della Posta, il trasporto tramite droni si è dimostrato “sicuro, pratico e affidabile”. Ora per la prima volta i droni trasporteranno tra i due ospedali veri campioni di laboratorio o farmaci urgenti. L’obiettivo dei partner è avviare il trasporto regolare tramite droni tra entrambi gli ospedali…

Da @ticinonews – 04.10.2017

LEGGI TUTTO su TICINO NEWS

Si parla di: delivery drone, drone da trasporto, trasportare campioni di laboratorio tra ospedali con droni

Approvata proposta #M5S: #droni per #controllare #zone a rischio #incendi

@M5S_Camera Approvata proposta M5S: droni per controllare zone a rischio incendi

Roma, 4 ottobre 2017 – “E’ stata accolta la nostra proposta in commissione Difesa con la quale si impegna il governo nell’azione di ricerca e sviluppo per l’utilizzo di sistemi aeromobili a pilotaggio remoto in aree a rischio incendi”: lo annuncia il deputato del MoVimento 5 Stelle Gianluca Rizzo della Comissione Difesa, proponente della risoluzione votata ed approvata oggi

“Mettere alla prova la capacità dual-use dei nostri mezzi aerei a pilotaggio remoto per difendere l’ambiente dalla mano nemica dei piromani. Questo l’obiettivo che ci siamo prefissi dal momento che ci ricorderemo dell’estate appena trascorsa come la peggiore dal punto di vista della superficie distrutta da incendi boschivi in Italia”: esprime …

Da @M5S_Camera – 04.05.2017

LEGGI TUTTO su MOVIMENTO 5 STELLE

Si parla di: monitoraggio luoghi, prevenzione incendi, droni per combattere incendi, drone anti incendio, antincendio, emergenze

Presto un #drone potrà #rilevare #battitoCardiaco e livelli di #respirazione

@breakingtechit @UniversitySA Presto un drone potrà rilevare battito cardiaco e livelli di respirazione

Ricercatori della University of South Australia hanno sviluppato un drone in grado di rilevare il battito cardiaco e l’intensità del respiro

L’utilizzo dei droni copre sempre più aree; dopo il drone taxi, questo è quello che devono aver pensato i ricercatori della University of South Australia quando sono riusciti a combinare i sistemi di image-processing con un personale algoritmo, in grado di far eseguire al drone una scansione dei segni vitali nelle persone mentre sono in movimento.

Naturalmente, i creatori stanno pensando ad un utilizzo allargato alle zone di guerra, ma anche alle case di cura o agli ospedali. Il sistema è in grado di rilevare i movimenti nel viso degli esseri umani, in modo da localizzare accuratamente la fonte del battito cardiaco e la frequenza dei respiri.

Durante le prove, il drone è stato capace di rilevare correttamente i parametri a 3 metri di distanza, ma…

Da @breakingtechit di Massimo Monaco – 29 settembre 2017

LEGGI TUTTO su BREAKINGTECH

Si parla di: ricerca, università australiana, australia, drone per rilevare battito cardiaco, algoritmo, rilevare movimenti facciali, viso, robotica, ingegneria

200 #soccorritori, 11 #ambulanze e 3 #droni

http://www.ausl.bologna.it 200 soccorritori, 11 ambulanze e 3 droni

L’organizzazione dei servizi di emergenza coordinati dalla Centrale 118 in occasione della visita di Papa Francesco a Bologna domenica 1 ottobre

3 droni, 24 mezzi sanitari, 4 posti medici avanzati, 200 operatori sanitari in campo.
Sono i numeri della task force coordinata dalla Centrale 118 Emilia Est dell’Azienda Usl di Bologna, in occasione della visita pastorale di Sua Santità Papa Francesco a Bologna domenica 1 ottobre.

La sorveglianza sanitaria per le oltre 100 mila persone che accoglieranno il Papa nella Sua giornata bolognese sarà affidata ad 11 ambulanze, 1 delle quali medicalizzata riservata al Pontefice, 1 automedica, 1 moto, 2 quad e 6 bici sanitarie, 2 mezzi per le maxi emergenze, 1 contingente NBCR per emergenze di tipo Nucleare, Batteriologico, Chimico o Radiologico.

200 gli operatori sanitari coinvolti, 11 medici, 31 infermieri, 9 coordinatori infermieristici, 140 soccorritori, 9 operatori logistici. A disposizione, inoltre, 4 mini bus per il trasporto disabili, 4 gruppi elettrogeni e 2 postazioni di…

Da www.ausl.bologna.it – 29.09.2017

LEGGI TUTTO su SERVIZIO SANITARIO REGIONALE EMILIA ROMAGNA – AUSL Bologna

Si parla di: servizi di emergenza, visita papa a bologna, droni e mezzi di soccorso, monitoraggio luoghi, controllo territorio, sicurezza, verifiche ambientali, telerilevamento, aerofotografia,

#Svizzera all’ #avanguardia nei #droni #autonomi, utilizzo #ospedaliero dal 2018

@HDblog @matternet Svizzera all’avanguardia nei droni autonomi, utilizzo ospedaliero dal 2018

Abbiamo più volte affrontato l’argomento “droni per consegne a guida autonoma”, un segmento che potrebbe davvero rivoluzionare il futuro in diverse aree di interesse pubblico. Al di là degli interessi commerciali e degli sviluppi in corso da parte di colossi come Amazon, risultano molto interessanti gli eventuali utilizzi in ambito medico, e la Svizzera appare tra i primi paesi a voler inaugurare un nuovo modo di ottimizzare i rapporti tra cliniche, laboratori ed ospedali, affidandosi proprio alle consegne aeree tramite una rete di droni di nuova generazione.

Il sistema sviluppato dalla società di logistica Matternet, darà il via già dai prossimi mesi alle prime consegne aeree ufficiali effettuate con droni come quello visibile nell’immagine di testata, l ‘obbiettivo e facilitare e velocizzare lo scambio di campioni, esami del sangue e altre diagnostiche tra le aree ospedaliere, offrendo una…

Da @HDblog

LEGGI TUTTO su HDBlog.it

Si parla di: drone ospedaliero, emergenze sanitarie, delivery drone, drone da trasporto, trasportare sangue con droni

#Trasporto #sangue: #drone #vola per 161 miglia nel #deserto dell’ #Arizona

@DronEzine  @SAISHopkins Trasporto sangue: drone vola per 161 miglia nel deserto dell’Arizona

Conosciamo e vi abbiamo parlato più volte del progetto Zipline, che in molte aree dell’Africa sta avendo un successo incredibile nel contrasto alle malattie, trasportando in pochissimo tempo e in grande sicurezza campioni di sangue dalle zone più remote e difficilmente raggiungibili ai principali centri dove sorgono ospedali e laboratori per le analisi.

Trasportare sangue e medicinali a mezzo drone si è già rivelato molto più efficiente dei sistemi tradizionali basati su gomma, ma un record di distanza raggiunto negli USA la scorsa settimana segna un’ulteriore svolta su questo percorso in grado di salvare vite umane. Un team di ricercatori della Johns Hopkins University è infatti…

Da @DronEzine  di Edoardo Sorani – 19.09.2017

LEGGI TUTTO su DRONEZINE

Si parla di: ricerca, sviluppo, delivery drone, drone da trasporto, autonomia di volo, long range, performance di volo, trasportare sangue con drone, emergenze

#Defibrillatori: se il #soccorso arriva dal cielo si stanno sperimentando i #droni

@Corriere Defibrillatori: se il soccorso arriva dal cielo si stanno sperimentando i droni

In diversi Paesi si sta studiando l’utilizzo di velivoli autonomi che paracadutano i DAE sui soccorritori. Oppure li trasportano atterrando direttamente sul luogo

E se fossero i defibrillatori a trovarci? Non è fantascienza: in diversi Paesi si sta studiando l’utilizzo di droni che trasportano i DAE, paracadutandoli poi sui soccorritori. Oppure addirittura droni dotati di defibrillatori che atterrano direttamente nel luogo dove occorrono. Tanto che, a giugno scorso, sulla rivista Jama è stata pubblicata la lettera di un gruppo di ricercatori del Karolinska Institutet di Stoccolma che hanno voluto valutare se i droni riducessero i tempi di risposta in una situazione di vita reale, confrontando, in interventi simulati, il tempo di consegna di un defibrillatore da parte di un velivolo autonomo con i tempi di…

Da @Corriere di Ruggiero Corcella – 18.09.2017

LEGGI TUTTO su CORRIERE DELLA SERA – Cardiologia

Si parla di: DAE, emergenza medica, defibrillatore, trasporto defibrillatori con droni, drone per AED, protezione civile

#Israele, via al #Watec2017: #droni e #pannellisolari sfidano la #siccità

@ilmessaggeroit @WATEC_Israel Israele, via al Watec 2017: droni e pannelli solari sfidano la siccità

Sempre meno piogge. E un fabbisogno di acqua che cresce costantemente, coinvolgendo aree della terra che prima erano al sicuro. La sfida alla siccità parte da Tel Aviv, dove si sono dati appuntamento per il Watec Israel 2017 scienziati, esperti del settore, aziende e politici.

Sul tavolo i temi più urgenti: la necessità di incrementare la desalinizzazione, il riciclo delle acque reflue, la difesa dell’ambiente e l’applicazione delle nuove tecnologie allo sfruttamento e alla condivisione di questo bene primario. Con un occhio di riguardo alle …

Da @ilmessaggeroit di Gianluca Perino – 11.09.2017

LEGGI TUTTO su IL MESSAGGERO.it

Si parla di: siccità, cambiamenti climatici, emergenza acqua, idrica, prevenzione, cura del territorio, monitoraggio luoghi, falde acquifere, droni

#Droni, la #CroceRossa lancia un piano di #supporto

@webnewsit Droni, la Croce Rossa lancia un piano di supporto

La Croce Rosa americana ha lanciato il primo programma che utilizzerà i droni per valutare le conseguenze di un disastro.

I droni sempre più presenti nelle operazioni di sicurezza per lavorare a fianco del personale umano ed agevolare il loro lavoro.

A partire dalla settimana prossima, un drone si sposterà su Houston, valutando i danni causati dall’uragano Harvey con l’obiettivo di trovare aree che necessitano di aiuto. La Croce Rossa americana, infatti, condurrà l’indagine in una delle zone più colpite dalla città per una settimana come parte del primo programma di rilievo di catastrofi in USA. In tutto questo periodo sarà utilizzato un drone realizzato da Cyphy che è collegato a un generatore, in modo da…

Da @webnewsit Filippo Vendrame, 8 settembre 2017

LEGGI TUTTO su WEBNEWS

Si parla di: catastrofi, calamità naturali, protezione civile, croce rossa, interventi in caso di emergenze, uragano irma, droni