12,3 miliardi per i droni nel 2019. I pericoli dietro l’angolo, l’Aeronautica italiana in prima linea .@preuniop

Circa 12,3 miliardi di dollari saranno gli investimenti a livello mondiale per i droni, nel corso del 2019.  

Il boom di questi piccoli velivoli remotizzati ha portato, a chi si occupa di traffico aereo, di  pensare seriamente anche alla sicurezza.  Quest’anno alcuni aeroporti internazionali in Inghilterra hanno dovuto interrompere, più di una volta, il traffico aereo per via di droni “non autorizzati” sulla pista di volo. Ingenti le perdite economiche da parte delle compagnie aeree con centinaia di migliaia di utenti rimasti a terra.

I pericoli sono dietro l’angolo, l’antiterrorismo e l’intelligence lanciano spesso il “warning” per pericoli droni, specialmente nelle grandi manifestazioni ad alto interesse.  Il timore è che piccoli droni, acquistabili liberamente su internet, possano essere armati, con esplosivi, aggressivi chimici o…

Da @preuniop – 01.04.2019

LEGGI TUTTO su PRP CHANNEL

Si parla di: Aeronautica militare, controllo traffico aereo, terrorismo, intelligence, droni per compiere attentati, difesa aerea nazionale, sistemi, 32° Stormo di Amendola. Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco, Capitaneria di Porto, Croce Rossa Italiana, Corpo Forestale

Annunci

Una minaccia che viene dal cielo: i mini-droni .@Societaerischio

L’entità del danno economico causato dall’intrusione di piccoli droni nello spazio aereo di Londra Gatwick ammonta a 25 milioni di euro. Un evento che ha costretto le autorità a ripensare i sistemi di sicurezza pubblica per far fronte ad una nuova emergenza

I droni (UAV-Unmanned Aerial Vehicle ossia veicolo aereo senza equipaggio) rappresentano un rischio reale per la sicurezza pubblica che non si può sottovalutare e che richiede strategie di contrasto molto specifiche. Una recente analisi del Cesi (Centro Studi Internazionali) condotta da Paolo Crippa, esperto di strategia militare e industria della difesa, dal titolo “Droni civili contro obiettivi sensibili e infrastrutture critiche: una nuova tipologia di minaccia”, mette in luce tutti i profili di …

Da @Societaerischio di Raffaella Garofalo – 25/03/2019

LEGGI TUTTO su SOCIETA’ E RISCHIO

Si parla di: mini droni, micro, piccoli, dimensioni ridotte, sicurezza, privacy, mini-UAV

L’e-commerce spinge l’innovazione nelle field operations: droni la chiave di volta .@Cor_Com

Ricerca Zebra Technologies: per oltre un terzo delle aziende i velivoli pilotati da remoto sono biggest disruptors, ovvero gli elementi in grado di incidere maggiormente sull’innovazione. Sprint anche dall’Rfid e realtà aumentata

Sette imprese su dieci pronte a velocizzare le field operations per cogliere le opportunità dell’e-commerce. Lo rileva una ricerca di Zebra Technologies secondo cui l’investimento in tecnologie mobile rappresenta una priorità assoluta per il 36% e una priorità in crescita per il 58% delle organizzazioni che intendono tenersi al passo con la rapida evoluzione e le crescenti richieste dei clienti. I risultati della ricerca indicano che …

Da @Cor_Com – 20 Mar 2019

LEGGI TUTTO su CORRIERE COMUNICAZIONI

Si parla di: e-commerce, vendite online, field operations, aziende, impresa, sviluppo, commercio

Arrivano i droni “fantasma”, ecco il nuovo materiale che cancella il rumore .@ilmessaggeroit

Ha la forma di un anello e la struttura interna a elica, il nuovo materiale che cancella i suoni senza fermare il flusso dell’aria.

Modellato secondo regole matematiche, promette soluzioni più efficaci per costruire barriere antirumore e potrebbe essere applicato anche sotto le eliche dei droni per renderle silenziose.

Descritto sulla rivista Physical Review B, è stato messo a punto dai ricercatori dell’università americana di Boston, coordinati da Xin Zhang. «Le barriere antirumore di oggi sono letteralmente muri spessi e pesanti», spiega uno degli autori, Reza Ghaffarivardavagh…

Da @ilmessaggeroit – 08.03.2019

LEGGI TUTTO su IL MESSAGGERO.it

Si parla di: ricerca, innovazione, sviluppo, tecnologia, studio dei materiali, fonoassorbenza, antirumore,

Aeroporto, dalla Regione 4 milioni per progetto droni #corriereditaranto

Lo annuncia in una nota l’assessore regionale allo Sviluppo economico della Regione Puglia, Cosimo Borraccino

“Ammonta a più di quattro milioni di euro, a valere sul Programma operativo del Fondo europeo di sviluppo regionale (Fesr) 2014-2020, lo stanziamento regionale previsto nell’ambito di un apposito Contratto di programma varato con delibera di Giunta approvata, su mia proposta, nelle scorse settimane.

L’iniziativa è finalizzata all’attuazione, a Grottaglie (Taranto), di un importante progetto di investimento per la realizzazione di un Centro di eccellenza destinato allo sviluppo di tecnologie e competenze sui sistemi aerei a pilotaggio remoto (Sapr)“. Lo sottolinea in una nota l’assessore regionale allo Sviluppo economico della Regione Puglia, Cosimo Borraccino, spiegando che…

Da http://www.corriereditaranto.it – 08.03.2019

LEGGI TUTTO su CORRIERE DI TARANTO

Si parla di: test, droni, area sviluppo, innovazione, test, Grottaglie, Puglia, sistemi aerei a pilotaggio remoto, infrastruttura

Drone volante Posta precipitato in emergenza .@swissinfo_it

Il robot volante caduto nel lago di Zurigo in gennaio, identico a quello in servizio tra Ospedale Italiano e Ospedale Civico a Lugano, era in fase di atterraggio di emergenza controllato.

Tutti gli elementi di sicurezza hanno funzionato come si deve, ha indicato oggi Claudia Pletscher, responsabile dello sviluppo e dell’innovazione della Posta, in un’intervista pubblicata dalla Neue Zürcher Zeitung. Per precauzione l’azienda ha…

Da @swissinfo_it 04.03.2019

LEGGI TUTTO su SWISSINFO.ch

Si parla di: Svizzera, poste, drone, delivery, posta, cargo, spedizioni, merci, sinistri, drone precipita

Droni: nasce D-Flight, la società di gestione del traffico aereo .@Cor_Com

Il capitale detenuto per il 60% da Enav e per il 40% da una cordata industriale guidata da Leonardo. La piattaforma U-space consentirà l’integrazione delle tecnologie per la movimentazione sicura nello spazio aereo civile dei velivoli a pilotaggio remoto
Si istituzionalizza il settore dei droni. Dopo la nascita del primo sindacato italiano dei piloti “da remoto”, è stato sottoscritto oggi l’aumento di capitale della D-Flight, società creata da Enav per sviluppare la piattaforma U-space per l’erogazione dei servizi di Unmanned Aerial Vehicles Traffic Management (UTM) ovvero per la gestione del traffico aereo dei droni…
Da @Cor_Com 28 Feb 2019
Si parla di: controllo aereo, registrazione droni, UTM, Unmanned Aerial Vehicles Traffic Management

Sicuri in montagna, ma soprattutto: attenti ai droni! .@CorriereAlpi

La quarta puntata della mini-serie web del Soccorso alpino CNSAS si occupa dell’utilizzo sempre più frequente dei droni a scopi amatoriali e del pericolo che costituiscono per l’elisoccorso.

D’altro canto, la stessa tecnologia dei droni è utilmente impiegata …

Da @CorriereAlpi – 28.02.2019

LEGGI TUTTO su CORRIERE delle Alpi – Video

Si parla di: elisoccorso, emergenze, protezione civile, soccorso in montagna, alta quota, rischio collisioni, droni, drone strike, normativa, no fly zone

Droni, nasce il primo sindacato dei piloti da “remoto” .@Cor_Com

La Filt Cgil: “Settore ancora senza regole: serve analizzare tutte le potenzialità ma anche definire diritti e tutele dei lavoratori”
I piloti di droni hanno la loro rappresentanza sindacale. Su iniziativa della Filt Cgil nasce il primo sindacato italiano del “pilotaggio remoto”.
“Il Pilotaggio Remoto di apparecchi radiocomandati (Sapr) – è già da alcuni anni in continua e rapida evoluzione, con applicazioni in molteplici ambiti, ma restano ancora inesplorate tutte le opportunità di utilizzo e lavoro che questo strumento continuerà ad offrire – spiega la Filt – Parimenti questa novità …
Da @Cor_Com – 25 Feb 2019
Si parla di: sindacato, egida, tutela, rappresentanza sindacale,

Allarme in Irlanda dopo intrusione drone, Governo annuncia misure .@travelnostop

Dopo che ieri pomeriggio un pilota ha avvistato un drone in prossimità dell’area di decollo e atterraggio dell’aeroporto di Dublino, lo scalo è rimasto chiuso per una trentina di minuti.

“Il pilota ha visto il drone e ha contattato la Iaa, che ha preso la decisione di sospendere le operazioni di volo”, ha spiegato la portavoce dello scalo, Siobhan O’Donnell, citata dall’agenzia britannica Pa. In totale tre aerei sono stati dirottati verso altri scali.

“E’ stata una situazione potenzialmente molto grave e illegale, da non prendere alla leggera”, ha aggiunto la portavoce, sottolineando come i droni possano causare “enormi danni agli aerei”.

Potrebbe essersi trattato di…

Da @travelnostop – 22.02.2019

LEGGI TUTTO su TRAVELNOSTOP

Si parla di: Irlanda, violazione spazio aereo, corridoio di atterraggio, decollo, volo, drone, no fly zone, regole ATZ, CTZ