COSA SAPPIAMO SULLE NAVI SENZA EQUIPAGGIO DELLA MARINA MILITARE AMERICANA .@Everyeye

La Marina statunitense si prepara ad ampliare la propria flotta con due tipologie di navi drone, senza equipaggio e comandate da remoto. La più grande delle due avrà capacità d’attacco, e sarà equipaggiata con missili.

La categoria di dimensioni più contenute servirà invece per operazioni di ricognizione, dotata di sensori ad alta capacità, idealmente anticiperà il resto della flotta, viaggiando davanti e identificando possibili minacce prima che possano costituire un pericolo. In questo scenario avremmo una fregata incaricata di controllare a distanza la nave drone

Da @Everyeye di Umberto Stentella 16 Gennaio 2019

LEGGI TUTTO su EVERYEYE

 

 

 

 

 

 

Si parla di: marina militare statunitense, USA, Anti-Submarine, missili MK41, Sea Hunter,

Annunci

Un drone filatelico da record .@laregione

Pilotato da Damiano Maeder, è partito dalle Centovalli ed è arrivato a Wolfenschiessen (Nidvaldo) in un’ora e un quarto con 25 buste affrancate e timbrate

Un volo postale attraverso le Alpi, con partenza dalle Centovalli e arrivo a Wolfenschiessen (Nidvaldo) in un’ora e un quarto. Distanza percorsa: 98 chilometri su passaggi spettacolari come il Basodino, i passi della Furka e del Susten e la bocchetta del Titlis. È in queste cifre l’impresa “aerofilatelica” compiuta da un drone – pilotato dal 30enne Damiano Maeder – decollato il 18 dicembre con a bordo 25 buste affrancate e timbrate e atterrato…

Da @laregione – 13.01.208

LEGGI TUTTO su LA REGIONE

Si parla di: delivery drone, trasporto, logistica, drone postale, cargo, lettere, posta

Tennis, la precisione di Serena Williams: il suo servizio abbatte il drone .@CorriereAlpi

La stagione tennistica sta per ricominciare e Serena Williams – come molte sue colleghe – si sta allenando per trovare la forma migliore.

In questo video, pubblicato su Instagram, un servizio dell’ex numero uno del mondo abbatte involontariamente un drone che stava sorvolando la rete…

Da @CorriereAlpi 24.12.2018

LEGGI TUTTO su CORRIERE DELLE ALPI – Video

Si parla di: tennis, sport, curiosità abbattere drone, colpire

Un drone Samsung? Nel brevetto ha proprio tutto ed è anche ripiegabile .@smartworld_it

Anche Samsung è pronta a decollare con il suo drone? Forse è un po’ presto per dirlo ma il colosso coreano ci sta sicuramente pensando, come ci indica il brevetto sottoposto lo scorso giugno agli uffici statunitensi.
Sul documento si fa esplicito riferimento ad un drone con bracci ripiegabili, alla DJI Mavic, pieno zeppo di sensori: controllo della velocità (ESC), almeno una videocamera, livello di illuminazione, raggi UV, radar ad ultrasuoni, bussola, giroscopio, accelerometro e anche barometro…
Da @smartworld_it di Cosimo Alfredo Pina  – 17/12/2018
Si parla di: brevetto, drone, pieghevole, ripiegabile, quadricottero, tascabile, Samsung

Api in pericolo: ecco il nuovo innovativo sistema per tenere sotto controllo questi insetti .@focusTECHit

Dei ricercatori statunitensi hanno trovato un nuovo modo per tenere sotto controllo la popolazione di api dotando alcuni esemplari di uno zaino particolare
Le api, e i parenti di questa specie, sono tra gli insetti più importanti per l’ecosistema e questo permette anche la nostra esistenza. L’impollinazione delle piante è un processo fondamentale e per quanto esistono anche altre creature che usano tale pratica le api sono quelle che incidono di più.
Un’ eventuale scomparsa è sempre stata definita come potenzialmente catastrofica e il fatto che negli ultimi anni la popolazione globale è diminuita drasticamente li ha rese…
Da @focusTECHit di Giacomo Ampollini – 16 Dicembre 2018
Si parla di: scienza, api, polline, micro droni, monitoraggio, controllo del territorio, natura

AVIAZIONE: CRESCE IL PROGETTO SUGLI IDROSCALI STORICI D’ITALIA ANCHE TARANTO NEL RILANCIO DEL VOLO IDRO TURISTICO E SPORTIVO

Cresce il progetto per il recupero degli idroscali storici d’Italia. Lunedì prossimo 17 dicembre, Taranto ospiterà infatti i massimi esperti italiani del volo idro e anfibio, che si confronteranno con le autorità politiche, militari e imprenditoriali tarantine.

L’associazione Aviazione Marittima Italiana, in collaborazione con la Caroli Hotels, ha infatti organizzato una Giornata di studio che si svolgerà presso il Castello Aragonese (piazza Castello 4, Sala Convegni, dalle ore 10.30). Durante l’incontro, che segue quelli tenuti a Gallipoli e a Brindisi, sarà presentato il nuovo progetto-pilota per il recupero e il rilancio dell’idroscalo di Taranto, oltre ad illustrare il calendario provvisorio delle prossime giornate che saranno ospitate da altri idroscali storici in tutta Italia.

Ubicato sul secondo seno del Mar Piccolo, l’idroscalo tarantino fu realizzato dalla Marina Militare negli anni 1914-15 come Stazione Idrovolanti e come Scuola di Osservazione Aerea per ufficiali della Regia Marina. Nel 1923, dopo essere stato intitolato al pluridecorato primo tenente di vascello osservatore Luigi Bologna, l’idroscalo venne assegnato alla Regia Aeronautica e fu sede di reparti di idrovolanti e, successivamente, del Comando Aeronautico dello Jonio e del Basso Adriatico. Oggi, oltre alla Scuola Volontari dell’Aeronautica Militare (SVAM), sul sedime opera anche il Southern Operational Centre dell’agenzia NAMSA della Nato.

“Obiettivo di questo progetto pilota non è solo parlare del glorioso idroscalo ‘Luigi Bologna’ di Taranto, ma anche di altri luoghi che hanno contribuito alla storia dell’Aviazione Italiana, al fine di realizzare un polo attrattivo per la diffusione della cultura aeronautica tra le nuove generazioni”, ha dichiarato l’organizzatore Orazio Frigino, presidente dell’Aviazione Marittima Italiana. “Queste aree, dopo essere state recuperate dall’abbandono, potranno diventare il volano di nuove iniziative culturali ed economiche, ospitando ad esempio mostre di cimeli d’epoca, rievocazione storiche aeronautiche, manifestazioni aeree e scuole di volo. Inoltre, dotandole di un semplice pontile leggero certificato per idrosuperfici, potranno pure accogliere idrovolanti ultraleggeri per monitoraggio delle coste e delle aree marine protette e dei parchi costieri”.

“Questa giornata di studi avrà una grande importanza quale momento di verifica, di interconnessione e di confronto su alcune idee di rilancio del territorio”, ha sottolineato Pier Giorgio Farina, già comandante del 65° Deposito Territoriale dell’Aeronautica Militare di Taranto e partner organizzativo dell’evento. “La presenza delle scuole ‘Pitagora’ e ‘Archimede’ di Taranto, ‘Moscati’ di Grottaglie e ‘Il Mediterraneo’ di Pulsano e Maruggio sarà la più eminente conferma di quanto i tempi siano ormai maturi per riparlare, proprio a Taranto, di una Scuola Aeronautica e relativi laboratori, con funzioni di scuola di volo per idrovolanti e di struttura storico-museale. Il tutto in perfetta sinergia con il desiderio per un rilancio sostenibile di tutta l’area ionica”.

La Giornata di studio sarà aperta da diversi interventi, tra cui: Cosimo Borraccino, assessore allo Sviluppo Economico della Regione Puglia; Rinaldo Melucci, sindaco di Taranto; Luigi Sportelli, presidente della Camera di Commercio di Taranto; Sergio Prete, presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Jonio; Salvatore Vitiello, comandante di Marina Sud; Gianluca Capasso, comandante SVAM Taranto; Emanuele Spigolon, comandante del 36° Caccia Stormo dell’Aeronautica Militare di Gioia del Colle (Ba). Seguiranno molti interventi da parte di autorità locali, esperti di aviazione, piloti di idrovolanti, responsabili di aeroclub e idroscali, imprenditori e docenti universitari. Sarà anche delineata la storia degli idroscali italiani: già nel lontano 1926, gli “aeroporti per idrovolanti” in Italia erano oltre 40. Tra questi anche Taranto, Brindisi, Cagnano Varano (Foggia), Orbetello (Grosseto), Marina di Pisa, Desenzano sul Garda (Brescia), Sesto Calende (Varese) e Venezia, che oggi intendono collaborare al progetto per il rilancio delle loro attività per la divulgazione e la formazione aeronautica tra le nuove generazioni.

Taranto, 13 dicembre 2018   

Aviazione Marittima Italiana, ufficio stampa: Mediarkè

Natale 2018, i migliori droni da regalare .@Multiplayerit

A Natale non pensateci troppo e regalatevi un drone, magari uno di quelli consigliati da noi in questa guida agli acquisti.

Droni, perché? Natale 2018, il momento giusto per regalarsi oggetti completamente inutili e spesso dannosi con cui soddisfare le proprie manie consumistiche. Si scherza, ovviamente. Lo sappiamo che nessuno dei nostri amati lettori si è mai fatto prendere dalla smania degli acquisti compulsivi e che ha seguito sempre la…

Da @Multiplayerit di Simone Tagliaferri — 11/12/2018

LEGGI TUTTO su MULTIPLAYER.IT

Si parla di: droni, prosumer, consumer, professionali, regalo di natale, 2018, tendenze di mercato, guida agli acquisti

Ecco come abbattere un drone con un elicottero .@fotodigitali

Abbattere un drone è un compito che riguarda la sicurezza, ma anche i diritti legati alla cattura di immagini e video. Così gli organizzatori della World Surf League hanno usato il pugno duro contro un trasgressore.

Le riprese o le foto con un drone sono una situazione relativamente nuova a cui la legislazione ha dovuto adeguarsi. Negli Stati Uniti queste cose le prendono sul serio soprattutto quando si tratta di eventi di una certa rilevanza, come le gare agonistiche. Ed ecco cosa è successo lo scorso anno alle Hawaii durante…

Da @fotodigitali di Mattia Speroni – 07 Dicembre 2018

LEGGI TUTTO su FOTOGRAFIDIGITALI.iT

Si parla di: sistemi anti drone, abbattere, far precipitare, precipitato drone, mare, elicottero

Primo volo del taxi-aereo, il drone tedesco con il design italiano .@RaiNews

Il veicolo biposto combina il trasporto a terra con la capacità di decollo e atterraggio verticale

Primo test di volo davanti a un pubblico per il taxi-aereo elettrico Pop.up Next alla Amsterdam Drone Week. Il prototipo in scala 1:4, sviluppato da Audi con Airbus e Italdesign, la storica azienda Giugiaro ormai passata in mani tedesche, è un veicolo a due posti, 100% elettrico, è in grado sia di muoversi sia di sorvolare la città.

Il design VTOL  consente al…

Da @RaiNews – 27.11.2018

LEGGI TUTTO su RAI NEWS

 

 

 

 

Si parla di: delivery drone, drone da trasporto, persone, merci, cose, taxi drone

Sollevamento pesi con drone: il record è italiano con 101 kg per oltre 1 minuto .@DronEzine

Un drone italiano batte il precedente record di sollevamento pesi e supera la soglia di 100 chilogrammi.
Surclassato quindi il record del 2016 detenuto dalla università di Oslo che ha sollevato sino a 1 metro di altezza e per ben 37 secondi 61 Kilogrammi.
A sconfiggerlo è stato il mega drone di Forvola, una azienda piemontese costituita nel 2015 da Gregory Alessio e Piercarlo Ponchione.
La dimostrazione avvenuta ieri venerdi 23 novembre a Torino nel corso del Tech Day 2018 all’interno del CNH Motor Village con…
Da @DronEzine di Stefano Orsi – 24.11.2018
Si parla di: payload, carico, capacità, cargo, logistica, delivery, trasporto, record