“Addio, e grazie per tutto il pesce”

…prendo in prestito questa celebre frase, tratta dal libro “Guida galattica per gli autostoppisti” di Duglas Adams, per salutarvi con ironia e affetto.

E’ passato un lustro da quando la pagina Facebook DRONE è stata aperta. Dal quel giugno del 2014 ne sono accadute di cose nel mondo dei droni. Siamo passati da un settore che all’epoca non si poteva nemmeno definire tale a relegare i droni all’interno di un comparto aeronautico che a breve sarà disciplinato da un regolamento europeo. Un balzo in avanti senza dubbio importante e che di fatto, lungo questo percorso estremamente sintetizzato, ha caratterizzato la vita di molti di noi portando ognuno a definire un ruolo all’interno di un ambito lavorativo specialistico o ludico – sportivo.

Dopo cinque anni di post, di commenti, di ricerche web per condividere informazioni utili con la comunità, detta dei “dronisti”,  DRONE e DRONEVOLUTION BLOG sono giunti ad un punto del cammino in cui occorre prendere una decisione.

Dopo circa 5000 post e tanta passione, solo quella perché non abbiamo mai chiesto un euro per fornire questo servizio, abbiamo deciso di interrompere l’attività sui nostri canali web.

Oggi si parla di droni in ogni contesto, ovunque, forse anche troppo. Esistono “da sempre” siti web specializzati, vedi DRONEZINE e QUADRICOTTERO NEWS che portano avanti un lavoro certosino e di alto profilo ma, oltre a questi, la rete, nel corso di questi anni, ha continuamente offerto e offre tutt’ora infinite possibilità di scelta: canali tematici, tutorial video su YouTube, specialisti blogger, influencer, etc. etc. che trattano il tema DRONI a vario titolo e livello. Diventa ridondante offrire un servizio come ha fornito fino ad oggi DRONE e DRONEVOLUTION BLOG.

Oltre a questo si aggiungono motivi personali dettati da situazioni che la vita ti pone senza lasciarti possibilità di scelta. Eventi a cui sei chiamato a rispondere, a reagire ed elaborare e che ti fanno ridefinire le priorità della vita; tra queste non ci sono più i droni…

A questo punto, fate tutte le considerazioni di rito, al netto di quanto realizzato in questi anni e delle soddisfazioni personali ottenute, ho deciso di dedicarmi a nuove sfide e a nuovi progetti.

Con grande affetto e con una dose di ironia ribadisco quanto riportato nel titolo di questo post di commiato: “Addio, e grazie per tutto il pesce”, sollevandomi da terra come un delfino per uscire di scena e puntare verso nuove direzioni.

Grazie a tutti per aver seguito DRONE e DRONEVOLUTION BLOG.

Impossible Aerospace, drone con 2 ore di autonomia .@webnewsit

Impossible Aerospace ha realizzato un drone capace di poter volare per ben 2 ore; il segreto è nelle batterie che fungono anche da struttura portante.

Impossible Aerospace, una startup americana, sostiene che il suo drone US-1 sia in grado di poter volare continuativamente per ben 2 ore. Uno dei problemi dei droni, infatti, è la loro autonomia, spesso insufficiente per poter sfruttare a fondo tutte le loro potenzialità. Aumentare l’autonomia significherebbe installare batterie più potenti ma anche molto più pesanti che causerebbero aumenti nei consumi ed un netto peggioramento nell’esperienza di pilotaggio. Le due ore di autonomia possono, dunque, sembrare fantascienza visto che…

Da @webnewsit di Filippo Vendrame, 12 settembre 2018, 11:08

LEGGI TUTTO su WEBNEWS

drone-web-650x2451

Si parla di: autonomia drone, Impossible Aerospace, startup americana,

Lavorare con i #droni, come pianificare una attività di successo – Workshop a Dronitaly .@DronEzine

Nel contesto dell’evento meneghino di Dronitaly 2018 sono diversi gli interventi di relatori qualificati che affronteranno alcune tematiche cari ai professionisti legati all’ambiente dei SAPR, i droni professionali.

Venerdi 23 marzo alle ore 13:00 sarà il turno di  Carlo Facchetti responsabile di GeoSkylab che tratterà il tema: “Pianificare un’attività di successo con i droni”.

Come cogliere le numerose opportunità professionali che il mercato dei droni offre?
“Risponderemo a questa domanda mettendo in campo la nostra esperienza maturata negli ultimi sette anni, affiancando sia come formatori sia come consulenti, numerose aziende che hanno avuto e continuano ad avere successo nel nostro settore” – racconta Facchetti.
GeoSkyLab è stata la prima in Italia ad ottenere l’autorizzazione ENAC come consulente e, da quando esiste il Regolamento, si occupa anche…

Da @DronEzine di Stefano Orsi – 16.03.2018

LEGGI TUTTO su DRONEZINE

Si parla di: lavorare con i droni, pilota di apr, aeromobili a pilotaggio remoto, dronitaly 2018, eventi sui droni, workshop

Troppe richieste, sospese le licenze per i #droni .@Ticinonline

Troppe richieste, sospese le licenze per i droni

Causa penuria di personale, l’Ufficio federale dell’aviazione civile non è attualmente in grado di rispondere a tutte le domande

BERNA – Nel corso dei prossimi mesi l’Ufficio federale dell’aviazione civile (UFAC) non potrà rilasciare licenze di volo per i droni. La causa è il numero sempre crescente di richieste.

A causa della penuria di personale, l’UFAC non è attualmente in grado di rispondere a domande di informazioni generali per telefono o e-mail, indica sulla sua pagina internet. Nessuna autorizzazione per l’esercizio di droni sarà inoltre rilasciata. La misura non si applica alle richieste provenienti da parte di autorità o da organizzazioni di pronto intervento…

Da @Ticinonline – 14.12.2017

LEGGI TUTTO su TIO.ch

Si parla di: pilota di drone in svizzera, permessi di volo, diventare pilota, domande UFAC, regole dell’aria

Pausa tecnica

Cari followers, appassionati, professionisti, curiosi e sportivi che leggete queste queste pagine, siamo i pieno trasloco della nostra sede. Per qualche giorno non ci faremo sentire ma torneremo la prossima settimana “più allargati di prima” 🙂

Grazie per la vostra fiducia e per l’interesse che dimostrate ogni giorno seguendo i nostri canali.

“See you later!”

#Sandisk #Industrial, le #schede di #memoria per l’Industria 4.0

Sandisk Industrial, le schede di memoria per l’Industria 4.0

L’azienda SanDisk ha pensato a quattro nuovi modelli di schede di memoria pensati per i droni, i robot e i macchinari intelligenti usati nell’Industria 4.0

6 Ottobre 2017 – SanDisk ha introdotto delle nuove schede di memoria pensate per l’Industria 4.0 e in particolare per le applicazioni industriali per auto. L’azienda afferma che queste schede microSD funzionano a regime anche in situazioni estreme e sono dotate di funzionalità di auto-monitoraggio della propria efficienza.

Le nuove schede di memoria sono più veloci dei modelli precedenti, sempre firmati SanDisk. Sono state pensate appositamente per gli oggetti connessi dell’Industria 4.0, specie per quei sensori che lavorano ad alte…

Da https://tecnologia.libero.it

LEGGI TUTTO su LIBERO – Tecnologia

Si parla di: schede di memoria, storage dati, industria 4.0, memorizzazione dati, droni, robot, microSD, industrial, temperature estreme

NUOVA #DIRETTIVA DEL #DIPARTIMENTO DELLA #DIFESA #USA: TOLLERANZA ZERO PER I #DRONI #PIRATA!

@difesa_online NUOVA DIRETTIVA DEL DIPARTIMENTO DELLA DIFESA USA: TOLLERANZA ZERO PER I DRONI PIRATA!

Il Dipartimento della Difesa USA ha rilasciato nuove linee guida per le installazioni militari, in particolare su come reagire al sorvolo non autorizzato di droni e altri sistemi aerei senza pilota (UAS). La direttiva risponde al crescente utilizzo di droni da parte di privati cittadini e aziende.

Il sorvolo è considerato una crescente minaccia per le installazioni militari ed…

Da @difesa_online – 09.08.2017

LEGGI TUTTO su DIFESA ONLINE

Si parla di: difesa, usa, minacce aeree, droni illegali, regole, pentagono, droni non autorizzati su installazioni militari

Campagna ICT Cube for Life

(Comunicato a cura della ICT Cube)

Campagna ICT Cube for Life: un modesto contributo agli amici delle zone colpite dal terribile sisma di oggi.

Il 3% del fatturato generato da oggi 24/8/2016 fino al 15/9/2016 verrà donato alla Croce Rossa Italiana.

image

La trasparenza che ci contraddistingue nello svolgimento del ns lavoro ci impone di documentarvi qui http://www.ictcube.it/ict4life/.

Il totale verrà bonificato alle coordinate IBAN IT40F0623003204000030631681 con CAUSALE “Terremoto Centro Italia” come documentato sul sito della CRI. Renderemo pubblica la contabile del bonifico con il CRO definitivo.
Il contributo sarà una goccia in un oceano, ma è concreto e sentito.

Aiutateci ad aiutare…

Terremoto – Piloti di APR 

​Siamo vicini alle popolazioni e agli amici di Marche, Umbria e Lazio. 

Suggeriamo ai Piloti di APR della zona di mettersi a disposizione della Protezione Civile per eventuali esigenze di monitoraggio delle aree interessate dal disastro.

Non intervenite se non richiesto!!

I numeri della protezione civile sono 840840 e 803555

#terremoto 

http://www.repubblica.it/cronaca/2016/08/24/news/sisma_del_6_4_nella_notte_vicino_perugia_avvertito_in_tutto_il_centro_italia-146516780/