Una maxi esercitazione con 400 volontari della Protezione civile per curare le ferite del Campo dei Fiori .@VareseNoi

Una maxi esercitazione della Protezione civile per curare le ferite del Campo dei Fiori. E per rendere più sicuro il territorio in cui viviamo. E’ quella organizzata per sabato e domenica 16 17 marzo nei comuni di Casciago, Luvinate, Barasso e Comerio e che vederà la partecipazione di oltre 400 volontari appartenenti a 35 gruppi di Protezione civile da tutta la provincia di Varese.

Un evento di grande portata, che nasce dalle richieste dei sindaci dei quattro comuni interessati a seguito del grande incendio dell’ottobre 2017 al Campo dei Fiori e delle alluvioni post rogo dell’estate scorsa. L’iniziativa, presentata nella mattinata di oggi, sabato 9 marzo, nel municipio di Luvinate, sarà realizzata con il contributo finanziario del Parco Campo dei Fiori e delle quattro amministrazione comunali. Con un obiettivo: avviare e perfezionare adeguate misure di prevenzione e di tutela del…

Da @VareseNoi di Bruno Melazzini – 9 Marzo 2019

LEGGI TUTTO su VARESENOI.it

Si parla di: protezione civile, emergenze, territorio, calamità naturali, esercitazioni, esercitazione, volontari, Drone Rescue Network, RDN

Annunci

I droni dei vigili del fuoco in azione nei luoghi colpiti dal terremoto .@CataniaToday

Il personale dei vigili del fuoco del Campo Base di Acireale, con il supporto dei droni in dotazione ai Nuclei SAPR VVF, ha effettuato un sopralluogo di verifica presso la chiesa Madonna del Carmelo a Pennisi, frazione del Comune di Acireale…

Da @CataniaToday – 03.01.2019

LEGGI TUTTO su CATANIA TODAY

Si parla di: emergenze, monitoraggio luoghi, calamità naturali, terremoti, terremoti, Catania, Vigili del Fuoco

Da Grottaglie droni e satelliti contro le calamità atmosferiche .@Grottaglie

Al via un laboratorio del mercato europeo per la gestione delle emergenze e il controllo del territorio

E’ stato dato il via alle attività del progetto RPASinAir che prevede un investimento di circa 8 milioni di euro e ha l’obiettivo strategico di sviluppare l’impiego dei sistemi aeromobili a pilotaggio remoto (droni) e sensori innovativi collegati a sistemi aviotrasportati, satellitari o archivi pubblici, che possano segnalare eventi critici e aiutare la prevenzione dei rischi e la gestione delle…

Da @Grottaglie di Carlo Caprino – Dic 7, 2018

LEGGI TUTTO su GIR – GROTTAGLIE IN RETE

Si parla di:  emergenze, alluvioni, slavine, terremoti, incidenti industriali, monitoraggio luoghi, controllo territorio, prevenzione, calamità naturali

Droni per prevenire le catastrofi alluvionali .@IlBoLive

Droni per prevenire le catastrofi alluvionali, partendo dallo studio delle caratteristiche dei fiumi e le modifiche che hanno subito nel corso degli anni, utilizzando un software proprietario in grado di elaborare grandi quantità di dati.

È un progetto che integra big data, machine learning e droni, tre tecnologie moderne in grado di quantificare la capacità effettiva di un bacino idrogeologico, ottenuta prendendo in considerazione la portata e la lunghezza di ciascun corso fluviale presente nel territorio monitorato, tutelare la rete idrogeologica confrontando i percorsi fluviali attuali con quelli presenti nelle carte catastali – distinguendo le zone in cui i corsi d’acqua risultano …

Da @IlBoLive di Francesca Boccaletto e Massimo Pistore – 21.11.2018

LEGGI TUTTO su IL BO LIVE Università di Padova

Si parla di: emergenze, dissesto idrogeologico, alluvioni, cambiamento climatico, monitoraggio luoghi, calamità naturali, protezione civile

Protezione civile, a Borgomanero i dipendenti comunali vanno a lezione di droni .@LaStampa

Il sindaco: “Serviranno a fare controlli sugli edifici pericolanti o in caso di emergenza maltempo”
Corso per operatori di droni per due dipendenti del Comune di Borgomanero. L’amministrazione comunale ha deciso di fare svolgere a due dipendenti un apposito corso di formazione per imparare a utilizzare i droni in operazioni specializzate «critiche» nell’ambito della protezione civile. I lavoratori seguiranno i corsi della ditta specializzata «iDroni srl» di Bergamo e costeranno 2.800 euro…
Da @LaStampa di MARCELLO GIORDANI – 08/11/2018
Si parla di: protezione civile, calamità naturali, prevenzione, monitoraggio territorio, formazione, corso per operatori droni, pilota di apr

La carica dei #droni: sfida tra big per il mercato delle #manutenzioni

@repubblica La carica dei droni: sfida tra big per il mercato delle manutenzioni

Zone off limits, riparazioni, danni e sopralluoghi in aree a rischio. I grandi marchi dell’industria, da Airbus a General Electric, cominciano a giocarsi le carte migliori in un settore ad altissimo rendimento e dalla crescita assicurata. Ecco come e dove gli “uav” stanno sostituendo l’uomo in mansioni sempre più complesse

La carica dei droni: sfida tra big per il mercato delle manutenzioni
ROMA – Dai sopralluoghi in zone colpite da calamità naturali alla manutenzione dei gasdotti: si moltiplicano i lavori che droni, robot e intelligenze artificiali, tolgono all’uomo. E l’uomo, soprattutto quando si ha a che fare con clima impossibile, zone impervie o veleni, è ben felice di passare la mano. Ecco perchè aumentano i settori che si affidano a queste nuove…

Da @repubblica di GIANLUCA BRIGATTI – 04 Ottobre 2017

LEGGI TUTTO su REPUBBLICA.it – Economia&Finanza

Si parla di: applicazioni droni, gestioni, sviluppo mercato droni, aziende, multinazionali che impiegano droni per le proprie attività, calamità naturali, manutenzione dei gasdotti, impianti industriali, pipeline, elettrodotti

#Droni, la #CroceRossa lancia un piano di #supporto

@webnewsit Droni, la Croce Rossa lancia un piano di supporto

La Croce Rosa americana ha lanciato il primo programma che utilizzerà i droni per valutare le conseguenze di un disastro.

I droni sempre più presenti nelle operazioni di sicurezza per lavorare a fianco del personale umano ed agevolare il loro lavoro.

A partire dalla settimana prossima, un drone si sposterà su Houston, valutando i danni causati dall’uragano Harvey con l’obiettivo di trovare aree che necessitano di aiuto. La Croce Rossa americana, infatti, condurrà l’indagine in una delle zone più colpite dalla città per una settimana come parte del primo programma di rilievo di catastrofi in USA. In tutto questo periodo sarà utilizzato un drone realizzato da Cyphy che è collegato a un generatore, in modo da…

Da @webnewsit Filippo Vendrame, 8 settembre 2017

LEGGI TUTTO su WEBNEWS

Si parla di: catastrofi, calamità naturali, protezione civile, croce rossa, interventi in caso di emergenze, uragano irma, droni

L’ #uragano #Harvey diventa il banco di prova per ammorbidire le #regole sui #droni civili

@DronEzine L’uragano Harvey diventa il banco di prova per ammorbidire le regole sui droni civili

Nei giorni immediatamente seguenti al disastro la FAA, l’ENAC americana, ha rilasciato oltre permessi di volo per i soccorritori dotati di droni, anche in BVLOS. Visto come i robot volanti si stanno rivelando preziosi per i soccorsi, l’Authority americana rivede le strette regole sui droni commerciali. L’uragano diventa un banco di prova per una deregulation chiesta da più parti

Verificare lo stato e la percorribilità delle strade, delle linee elettriche, delle riserve di acqua potabile e delle raffinerie di petrolio, diffusissime nel Texas: queste le prime vitali missioni dei droni che in queste ore stanno dando una mano ai soccorritori nella zona di Houston messa in ginocchio dall’uragano Harvey, uno dei peggiori degli ultimi decenni. Solo una manciata di droni erano operati dalle emittenti televisive, la stragrande maggioranza ha volato in coordinamento con vigili del fuoco e protezione…

Da @DronEzine di Luca Masali – 04.09.2017

LEGGI TUTTO su DRONEZINE

Si parla di: monitoraggio luoghi, calamità naturali, uragano, texas, usa, harvey, protezione civile, controllo del territorio, verifiche strutturali

#Terremoti, 6 #innovazioni per #salvare #vite umane prima e dopo il #sisma

@EconomyUp Terremoti, 6 innovazioni per salvare vite umane prima e dopo il sisma

Eventi come quello avvenuto a Ischia il 21 agosto non sono prevedibili, ma le nuove tecnologie possono contribuire alla loro prevenzione e nella fase post-crisi. Come? Attraverso l’utilizzo di droni, robot, Internet of Things e ingegneria hi-tech. Ecco alcuni esempi

Fino ad oggi i terremoti non possono essere in alcun modo previsti, ma l’innovazione tecnologica può dare il suo prezioso contributo in due fasi: quella della prevenzione e quella post-terremoto. Si torna a parlare dell’argomento dopo il sisma di magnitudo 4.0 avvenuto ieri sera a Ischia, che ha causato crolli e alcune vittime. Il presidente del Consiglio nazionale dei Geologi, Francesco Peduto, ha affermato che…

Da @EconomyUp di Luciana Maci – 22 Ago 2017

LEGGI TUTTO su ECONOMY UP

Si parla di: terremoti, sisma, prevenzione, prevenire, innovazioni tecnologiche, calamità naturali, protezione civile, droni

West Virginia, i danni dell’alluvione visti dal drone – VIDEO

West Virginia, i danni dell’alluvione visti dal drone

Da @msn_italia

LEGGI TUTTO su MSN Video

Msn_logo

 

 

 

 

Si parla di: protezione civile, monitoraggio luoghi con drone, calamità naturali, alluvione, drone verifiche ambientali, riprese aeree con drone