Interfaccia computer-cervello della DARPA permette di controllare telepaticamente sciami di droni .@Notiziescientif

Una sofisticata interfaccia cervello-computer è stata ideata dalla DARPA, l’Istituto militare statunitense per la ricerca.

Questa interfaccia permetterebbe ad una persona di controllare sostanzialmente qualsiasi cosa; l’interfaccia è però stata pensata soprattutto per controllare velivoli e, ancora più nello specifico, sciami di droni. Il tutto utilizzando sostanzialmente i pensieri grazie ad un chip cerebrale.

Già nel 2015 era stato dimostrato il principio base riguardo al pilotare un velivolo utilizzando un microchip impiantato a livello chirurgico nel cervello. Tuttavia questa ricerca è proseguita ed ha portato ad una nuova interfaccia che permette non solo di inviare segnali, e dunque comandi, al velivolo ma anche di ricevere segnali da quest’ultimo.
In questo modo il cervello, e sostanzialmente il “pilota”, può anche…

Da @Notiziescientif di  Giorgio Moretti – 9 settembre 2018

LEGGI TUTTO su NOTIZIE SCIENTIFICHE.it

Si parla di: interfaccia neurale, DARPA, sciami di velivoli, swarm, segnali cerebrali, aeromobili, pilotaggio remoto

Annunci

#Droni militari usa e getta: potrebbero essere fatti di soli funghi? .@DronEzine

Negli USA, la DARPA (Agenzia per i Progetti di Ricerca Avanzata per la Difesa) è alla continua ricerca di nuove tecnologie e soprattutto nuove idee da applicare ai droni militari per migliorarne le capacità, e non solo.

Tra i vari progetti proposti ce n’è infatti uno davvero originale, ossia quello di un drone per le consegne completamente realizzato con materiali biodegradabili, in grado di autodisintegrarsi e sparire nel nulla dopo aver compiuto la missione. L’idea di un drone usa e getta, fatto essenzialmente di cartone assemblato con nastro adesivo, non è una novità assoluta.

Gli attuali prototipi, sviluppati dall’azienda OtherLabs di San Francisco, sono chiamati APSARA (Aerial Platform Supporting Autonomous Resupply/ Actions). I droni APSARA sono…

Da @DronEzine di Edoardo Sorani – 03.04.2018

LEGGI TUTTO su DRONEZINE

Si parla di: droni militari, darpa, ricerca avanzata, progetti difesa americana, usa, spore, drone biodegradabile,

#BOEING ACQUISISCE #AURORAFLIGHTSCIENCES, AZIENDA SPECIALIZZATA IN #DRONI E #VELIVOLIAUTONOMI

@flyorbitnews @Boeing BOEING ACQUISISCE AURORA FLIGHT SCIENCES, AZIENDA SPECIALIZZATA IN DRONI E VELIVOLI AUTONOMI

Boeing e Aurora Flight Sciences hanno annunciato oggi la firma di un accordo che porterà l’azienda specializzata in velivoli autonomi e a pilotaggio remoto nell’orbita del colosso di Chicago.

Fondata nel 1989, Aurora Flight Sciences ha sviluppato negli anni più di una trentina di velivoli a pilotaggio remoto o a guida autonoma in ambito militare e civile. L’azienda, basata in Virginia e con altre cinque sedi negli Stati Uniti, si è inoltre focalizzata su sistemi di propulsione elettrica per aeromobili.

«Fin dall’inizio Aurora ha lavorato su velivoli innovativi, capaci di sfruttare l’autonomia per rendere il volo più efficiente», ha spiegato il fondatore e CEO dell’azienda John Langford, che ha aggiunto come adesso, «integrata in Boeing, le tecnologie …

Da @flyorbitnews – 05.10.2017

LEGGI TUTTO su FON FLY ORBIT NEWS

Si parla di: Aurora Flight Sciences, Boeing, Lockheed Martin, Defense Advanced Research Projects Agency, DARPA, velivoli autonomi, pilotaggio remoto

LA DARPA REALIZZA SISTEMA INNOVATIVO PER OPERARE CON DRONI, A TERRA ED IN MARE

.@difesa_online #droni La @DARPA, l’agenzia governativa del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti incaricata dello sviluppo di nuove tecnologie per uso militare, sta sviluppando un sistema che, al momento, permette il lancio e recupero di droni pesanti fino a 500 chilogrammi.

In un video appena diramato viene mostrato uno dei prototipi. La capacità di trasportare e sfruttare il potere aereo in qualsiasi parte del mondo è ritenuta fondamentale per il dominio in un futuro conflitto navale. Lo scorso dicembre, è stato verificato con successo un sistema che ha più volte ha catturato e lanciato un drone Lockheed Martin Fury

Da @difesa_online – 07.02.2017

LEGGI TUTTO su DIFESA ONLINE

Si parla di: DARPA, drone, droni, Lockheed Martin Fury, CH-47, C-130, sistema di lancio e recupero droni ad ala fissa, drone tuttala

Droni militari: arrivano i Gremlins

@SeguiUltimaVoce #DroniMilitari  Il #DARPA (agenzia della difesa americana per i progetti di ricerca avanzata) ha lanciato un progetto denominato Progetto Gremlins, mirato a realizzare un sogno che i vertici militari statunitensi carezzano da tempo, poter dispiegare uno sciame di droni militari partendo da un velivolo pilotato da uomini e riportarli indietro recuperandoli e rimettendoli…

Da @SeguiUltimaVoce di Roberto Todini  – 01.10.2016

LEGGI TUTTO su ULTIMA VOCE

Si parla di: droni militari, darpa, difesa americana, contractor difesa, progetto gremlins

NAVI MADRI PER GESTIRE SCIAMI DI DRONI MILITARI? FORSE SI PUÒ

I droni si stanno imponendo come protagonisti della guerra aerea. Hanno però un limite: il raggio d’azione. Negli USA, aziende e agenzie stanno studiando soluzioni per aggirare il problema, ipotizzando l’uso di navi madri in grado di lanciare e recuperare apparecchi a pilotaggio remoto.

Per UAV si intende Unmanned Aerial Vehicle, vale a dire un velivolo senza pilota: in sostanza, dei droni. In ambito militare se ne fa un uso sempre più massiccio…

Da @flyorbitnews – 29.07.2016

LEGGI TUTTO su FON FLY ORBIT NEWS

Si parla di: Lockheed Martin, General Atomics Aeronautical Systems, DARPA, sciame droni, Lockheed Martin C-130, difesa, militare

Robot e droni: nella guerra del futuro le perdite umane saranno minime

Mosca, 6 lug. (askanews) – Purtroppo, si prevede, ci sarà comunque, ma la guerra del futuro dovrebbe fare meno vittime, essendo combattuta da robot e droni con sistemi di ricognizione ultraccessoriati. Così almeno il capo del Fondo di ricerca avanzata della Russia Andrei Grigoriev, che…

Da @askanews_ita – 06.07.2016

LEGGI TUTTO su ASKANEWS

Si parla di: droni militari, droni da guerra, uav, droni autonomi, russia, darpa, difesa

Un radar anticollisione per i droni. Identifica ogni ostacolo e corregge immediatamente la rotta.

Con il crescere della diffusione dei droni, aumenta anche la possibilità di incidenti: droni che collidono tra loro o, più facilmente, contro qualche ostacolo sfuggito alla vista del pilota o addirittura un aereo.

Nel tempo sono stati sviluppati dei sistemi anticollisione che utilizzano delle videocamere per identificare i potenziali pericoli. Funzionano, ma…

Da @zeusnews – 01.07.2016

LEGGI TUTTO su ZEUS NEWS

Si parla di: Arbe Robotics, DARPA, sense and avoid, radar per droni