Per gioco o per lavoro. Perché in tanti trasformano in trecentino il piccolissimo drone Tello .@DronEzine

Una pattuglia che cresce: una decina abbondante di droni Tello, poco più che giocattoli dal costo di un centinaio di euro, sono stati registrati a ENAC come SAPR inoffensivi. Quindi come aeromobili, aprendo loro anche la possibilità di volare per lavoro.
Una cosa che convince giornalisti, architetti ma anche aeromodellisti che vogliono volare dove agli aeromodelli è vietato, per esempio in città, sulle persone, nelle CTR aeroportuali. Ecco le storie di alcuni di questi pionieri.
Due sono sostanzialmente i motivi per cui si registra a ENAC un TELLO come SAPR inoffensivo, secondo l’articolo 12 comma 5 del Regolameto ENAC: o per usarlo come aeromodello, per divertimento, superando però quelle che sono le limitazioni del volo hobbistico senza registrazione (per esempio la proibizione di volare in città, di entrare nelle CTR, di sorvolare le persone). Oppure per usarlo per lavoro. Può stupire che una macchina da 80 grammi possa…
Da @DronEzine di Luca Masali – 05.11.2018
Si parla di: DJI, Tello, drone inoffensivo, regolamento ENAC, inoffensività, droni sotto i trecento grammi, trecentino
Annunci

Le statue di Torino fotografate con un micro #drone DJI Tello riconosciuto ENAC inoffensivo .@Quadricottero 

La nuova frontiera del lavoro aereo, micro droni usati come mezzi aerei a pilotaggio remoto low cost.
Nonostante quello italiano, emanato dall’ENAC nel 2014, sia stato uno dei primi regolamenti al mondo a normare i piccoli droni civili, sia ad uso ludico che professionale, la situazione italiana non è priva di stranezze rispetto alle altre Nazioni. Eccone alcune.
Dal momento che i droni ad uso professionale sono considerati Aeromobili, le regole dell’aria attualmente in vigore vietano di fatto ai droni professionali di sorvolare le spiagge d’estate, un divieto che non riguarda i droni ad uso ludico perchè, essendo considerati aeromodelli, sono esentati dal rispetto delle regole dell’aria. I droni ad uso ricreativo devono seguire il regolamento ENAC nella sezione che disciplina l’aeromodellismo. Una situazione sfavorevole per tutti gli operatori autorizzati che intendono …
Da @Quadricottero di Danilo Scarato
Si parla di: droni sotto i trecento grammi, inoffensivi, mini droni, quadricotteri, trecentini

Droni: Brusco calo delle registrazioni di SAPR ad Aprile. I trecentini sono quasi 1.500 .@DronEzine

Aprile interrompe il trend positivo delle dichiarazioni dei piloti da SAPR primaverili: solo 222 nuovi SAPR registrati a ENAC, un brusco calo rispetto alle quasi 300 macchine registrate a Marzo: un pesante – 25% mese su mese. Probabilmente hanno inciso i ponti del 25 aprile e primo maggio.
A voler vedere il bicchiere mezzo pieno, Aprile non si discosta molto dalla media annuale, 232 macchine in media al mese, ma si tratta comunque di un valore in controtendenza rispetto alla stagione, di solito molto favorevole ai droni. Probabilmente hanno pesato e non poco i ponti del 25 aprile e primo maggio: lo confermerebbe…
Da @DronEzine di Luca Masali – 04.05.2018
Si parla di: trecentini, droni sotto i trecento grammi, 300gr. grammi, inoffensivi, registrazione droni, enac

#Droni Trecentini: gli assembramenti di persone non van presi alla leggera .@DronEzine

I trecentini (i SAPR inoffensivi sotto i tre etti) hanno dei superpoteri che vanno bel al di là della possibilità di usarli per lavoro senza patentino: uno dei più importanti è che per loro l’art. 27, che impone una distanza minima di 50 metri dalle persone, non è applicabile.
Quindi si possono sorvolare le persone, ma non gli assembramenti (quest’ultimo caso è esplicitamente vietato).  Resta allora da capire quanto ci si può avvicinare a un assembramento, senza sorvolarlo: il regolamento non lo dice, ma…
Durante il  Roma Drone Campus sono state sollevate numerose questioni estremamente particolarmente sentite tra gli operatori, alcune…
Da @DronEzine di Francesco Paolo Ballirano, avvocato esperto in diritto aeronautico e membro del Comitato Scientifico di DroneZine – 15.03.2018
Si parla di: droni sotto i trecento grammi, trecentini, <300gr, assembramento di persone, area congestionata, regole dell’aria, legge, regolamento

#Droni Trecentini: regole stabili per almeno due/tre anni, aspettando EASA. Intervista a Delise di ENAC .@DronEzine

Tra il 2020 e il 2021 – se non ci saranno altri ritardi – dovrebbe entrare in vigore il regolamento EASA, le regole uniche europee per il volo dei droni, sia SAPR sia aeromodelli.
E’ probabile che il limite per i droni inoffensivi si abbassi a 250 grammi contro i 300 attuali, ma – secondo quanto ci rivela l’ingegner Delise di ENAC – non è previsto che ci siano sorprese prima di due o tre anni, anche se ENAC aggiornerà nel frattempo il suo regolamento per avvicinarsi al quadro normativo continentale.
Anche se mancano – nella migliore delle ipotesi – due o tre anni all’entrata in vigore delle regole EASA per i droni, in tanti si chiedono che succederà ai trecentini, una opportunità normativa tutta italiana che permette a tantissimi bravi aeromodellisti e fotografi di fare esperienza nel mondo delle riprese aeree (e anche dell’aerofotogrammetria)senza bisogno di patentino, volando anche in città e sulle…
Da @DronEzine Luca Masali – 24.02.2018
Si parla di: trecentini, droni sotto i trecento grammi, 300gr, <300gr, enac, easa, delise, regole europee,