Enav: D-Flight a Dronitaly

D-Flight parteciperà alla quinta edizione di Dronitaly, la fiera patrocinata da Enav ed Enac dedicata alla filiera dei sistemi aerei a pilotaggio remoto e alle loro applicazioni professionali, in programma il 4 e 5 aprile presso il Palazzo delle Stelline di Milano.

D-Flight, la società creata da Enav, nasce per sviluppare la piattaforma U-Space per l’erogazione dei servizi Unmanned Aerial Vehicles Traffic Management (UTM) ovvero la gestione del traffico aereo di droni…

Da http://www.trasporti-italia.com – 03.04.2019

LEGGI TUTTO su AVIO-ITALIA

Si parla di: D-Flight, Enav, Enac, Dronitaly, evento sui droni, fiera, workshop,

Annunci

Registrazione Drone e Transponder, ecco i dettagli del Regolamento Europeo .@Quadricottero

Con il Regolamento Europeo sarà obbligatoria la registrazione operatore e l’applicazione di un transponder su tutti i droni dai 250g ai 25kg delle Open Category.
Se come si prevede il regolamento Europeo Droni entrerà in vigore questa estate, dall’estate 2020 diventerà applicabile ed anche in Italia l’operatore di un drone (sia per gli usi ricreativi che per lavoro) sarà obbligato a registrarsi e ad applicare un transponder, un sistema di identificazione elettronica su tutti i droni della Open Category esclusi i < 250g
Come detto, questi obblighi dovranno essere recepiti anche in Italia a partire dall’estate 2020, pena il possibile avvio delle procedure di infrazione. Per questo motivo ENAC ha…
Da @Quadricottero di Danilo Scarato – 11.02.2019
Si parla di: Regolamento europeo, EASA, ENAC, Transponder, dispositivo di identificazione, dati in broadcasting, registrare droni, ENAV

Esperimento aeronautico avanzato: uno speciale drone decolla da Rocca delle Caminate .@ForliToday

E’ stata la prova messa in atto da parte di un team congiunto dell’Università di Bologna, Enav e Zephyr Aerospace, per mettere a punto una regolamentazione del velivoli a pilotaggio remoto

Un volo con un drone speciale dal balcone panoramico di Rocca delle Caminate – sede del tecnopolo universitario – fino all’aeroporto di Forlì, un tragitto di circa 11 chilometri per il quale, durante quel volo di circa 20 minuti, si è reso necessario chiudere lo spazio aereo in quella zona e chiudere il transito su 4 strade sorvolate dal drone. E’ stata la prova messa in atto alcune settimane fa da parte di un team congiunto dell’Università di Bologna (corso di laurea in ingegneria aerospaziale), Enav e Zephyr Aerospace, per mettere a punto una regolamentazione del…

Da @ForliToday – 30.10.2018

LEGGI TUTTO su FORLI’ TODAY

Si parla di: Università di Bologna, corso di laurea in ingegneria aerospaziale, Enav, Zephyr Aerospace, BVLOS, Beyond Visual Line of Sight, VLOS, Visual Line of Sight

L’Italia avrà una società ad hoc per gestire il traffico aereo dei #droni .@wireditalia

Enav è alla ricerca di un partner industriale per fondare una società che monitori in Italia i movimenti e le rotte dei velivoli a pilotaggio remoto
1448987868_droni_agricoltura
Il mercato dei droni supererà quota 11 miliardi di dollari nel 2020, secondo l’ultima stima del centro studi Gartner. E l’Italia si prepara a gestire questo mercato crescente. Nel suo piano industriale Enav ha annunciato che vuole diventare l’operatore di riferimento per il segmento dei droni nel Belpaese. La società, che si occupa di gestione del traffico aereo, organizzazione dei cieli, ingegneria e ricerca di informazioni aeronautiche, ha comunicato che…
Da @wireditalia – 12.03.2018
Si parla di: ENAV, controllo traffico aereo, spazio aereo, droni, operatore di riferimento, atm, modello di gestione traffico aereo,

ENAV: In Italia la registrazione di tutti i #droni sopra i 250 grammi costerà 5€ .@Quadricottero

Anche in Italia arriverà la categoria dei droni da 250 grammi, esenti da qualsiasi adempimento e dalla registrazione.

In occasione del congresso mondiale ATM che si è svolto nei giorni scorsi a Madrid, Cristiano Baldoni dell’ ENAV ha illustrato le tariffe previste in Italia per la registrazione di tutti i droni di peso superiore a 250 grammi, sia ad uso ludico che professionale, i costi per l’ identificazione elettronica e il tracking, il costo dell’ UTM Box, ovvero una sorta di trasponder per gestire il traffico aereo dei droni, e altre tariffe dedicate ai droni ad uso professionale.

Lo avevamo detto, a fine 2018 o comunque nel 2019, è prevista la registrazione obbligatoria dei droni di peso superiore ai 250 grammi, anche…

Da @Quadricottero di Danilo Scarato – 12.03.2018

LEGGI TUTTO su QUADRICOTTERO News

Si parla di: enav, enac, regole, registrazione droni, Open Category da 250g, la A1C0

#Droni, ENAC, Striscia la Notizia e i dati pubblicati sul web .@DronEzine

Qualche ora fa è stato pubblicato un servizio video da parte di Striscia la Notizia e visibile on demand sulla rete di Mediaset, dove Capitan Ventosa, agendo su segnalazione, evidenzia un possibile “magagna” – usando termini del Capitano in calzamaglia gialla – sulla pubblicazione di dati sensibili sul sito di ENAC,

Subito dopo l’introduzione del regolamento aereo che norma il volo dei droni professionali, quelli che tecnicamente  sono definiti SAPR Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto, sono stati previste le pubblicazioni dei nomi delle aziende o degli operatori che hanno sottoposto una dichiarazione di rispondenza. Ovvero hanno dichiarato che i loro APR sono conformi al regolamento e godono quindi di una riconoscimento (in alcuni casi), da parte…

Da .@DronEzine di Stefano Orsi – 25.02.2018

LEGGI TUTTO su DRONEZINE

Si parla di: striscia la notizia, mediaset, inchiesta, enac, privacy, dati sensibili, operatori droni, apr, sapr, enav, generalità

Il ruolo dell’ ENAC quando ci sarà il Regolamento Europeo sui #Droni .@Quadricottero

I droni di oggi potranno volare quando sarà in vigore il regolamento europeo? Che ruolo avrà ENAC? Che fine faranno gli attestati dei piloti italiani?
Con il raggiungimento dell’ accordo politico siglato il 22 dicembre, che tra le altre cose attribuisce alla UE il mandato per regolamentare i droni di qualsiasi MTOM in tutti gli Stati dell’Unione, la nostra ENAC è già virtualmente esclusa dal normare i mezzi aerei a pilotaggio remoto in Italia. Virtualmente, perchè questo accordo politico per avere effetto reale dovrà essere trasformato in legge dal Parlamento Europeo e si prevede che ciò avverrà questa estate. Ma anche se ENAC non regolamenterà più i droni dal punto di vista tecnico/normativo, assieme ad ENAV avrà comunque un ruolo di primaria importanza.
Infatti il Regolamento Europeo in bozza, preparato dall’ EASA e che nei giorni scorsi è stato inviato alla Commissione Europea, prevede sostanzialmente…
Da @Quadricottero di Danilo Scarato – 15.02.2018
Si parla di: regolamento easa, europeo, volare in europa con droni, categorie, leggi, normativa, enac, enav

#Droni: le novità ENAC ed ENAV per il 2018 .@Quadricottero

Droni: le novità ENAC ed ENAV per il 2018

E-tracking, UTM, U-SPACE, Regolamento Europeo, Formazione del Pilota, droni molto diversi da quelli di oggi. I prossimi anni saranno ricchi di cambiamenti per l’Europa e l’Italia dei droni.

Con l’arrivo del 2018 saranno passati 4 anni da quando in Italia è entrata in vigore la normativa ENAC che regolamenta l’uso dei cosiddetti droni ad uso civile. Fin dai primi mesi di allora si era capito che la filiera dei droni ad uso professionale sarebbe stata destinata a soffrire (o avvantaggiata per i modelli di business più illuminati) negli anni a venire a causa dei frequenti cambiamenti regolamentari che le…

Da @Quadricottero di Danilo Scarato – 19.12.2017

LEGGI TUTTO su QUADRICOTTERO News

Si parla di: E-tracking, UTM, U-SPACE, Regolamento Europeo, Formazione del Pilota, ENAC, ENAV, APR, SAPR regolamento mezzi aerei a pilotaggio remoto, pilotare droni in italia

.@DronEzine #Droni nelle #ATZ senza #NOTAM: la decisione spetta sempre e solo a #ENAC e #ENAV

Droni nelle ATZ senza NOTAM: la decisione spetta sempre e solo a ENAC e ENAV

Abbiamo pubblicato nei giorni scorsi articoli in cui operatori raccontavano la loro esperienza di volo in ATZ senza che sia stata necessaria l’emissione di un Notam.

Il Tenente Colonnello Giuseppe Colantoni di ENAC precisa che il regolamento ENAC non è cambiato, e la valutazione sul fatto che il Notam sia o meno necessario è sempre e solo di ENAC ed ENAV che decidono caso per caso: quindi l’autorizzazione va sempre chiesta, in ogni caso.

Il Regolamento ENAC “Mezzi aerei a pilotaggio remoto” vieta le operazioni di APR in ATZ a meno di specifica autorizzazione di ENAC. Tale autorizzazione viene formalizzata a seguito di inoltro alla Direzione Aeroportuale ENAC competente per territorio del Notiziario Speciale (Allegato “A” alla Ciircolare ATM-05A).

Il processo della richiesta prevede anche valutazioni da parte di ENAV o di altro Fornitore di Servizi della Navigazione Aerea presso..

Da @DronEzine di Giuseppe Colantoni, ENAC – 06.11.2017

LEGGI TUTTO su DRONEZINE

Si parla di: regole, notam, permessi di volo, aree controllate, atz, ctz, enac, enav, controllori di volo, autorizzazioni, droni

DRONE, UAS E UTM, GRANDI AFFARI

#sapritalia CONTROLARE I #SAPR, UNA QUESTIONE DI DINAMISMO E DI SOLDI
Dopo le regole, adesso si deve definire i spazi aerei dedicati ai droni l’UTM (Unmanned Traffic Management). EUROCONTROL è il principale attore aeronautico che sostiene la JARUS e i droni dall’inizio. La Francia e altri paesi sono sempre molto dinamici. L’Italia è sempre rappresentata dalla SAPRITALIA. Abbiamo visto molti presenti attirati dal business. Insomma, una nuova fase si apre…

Da http://www.sapritalia.com Olivier Fontaine – 11.04.2017

LEGGI TUTTO su SAPRITALIA

Si parla di: Regole SAPR, UAS, UAV, RPAS, EUROCONTROL, JARUS, FOCA, PARROT, ENAV, GUTMA