Un drone per tenere sotto controllo i pescatori abusivi #romagnanoi

Il progetto della Provincia: controllare dal cielo i bracconieri che imperversano in pialassa. Nel 2018 sequestrate due tonnellate di vongole veraci
RAVENNA – Pescatori abusivi contrastati con i droni: questo il progetto della Provincia di Ravenna per rispondere al fenomeno a cui si è assistito negli ultimi due anni, quando si è registrata una crescita allarmante degli illeciti in materia di pesca abusiva e di bracconaggio di uccelli acquatici, in particolare nelle Pialasse della Baiona e dei Piomboni, oltre che nelle valli meridionali di Comacchio che ricadono in territorio ravennate. Lo sfruttamento di queste aree è determinato delle…
Da http://www.romagnanoi.it – 22/Marzo/2019
Si parla di: monitoraggio luoghi, mare, ittica, fauna, pesci, pesca, adriatico, bracconaggio, controllo del territorio, area marina
Annunci

Droni per salvare i koala .@Adnkronos

I ricercatori della Queensland University of Technology hanno trovato una soluzione per monitorare e tenere sotto controllo le popolazioni di koala, animali difficilissimi da osservare nel loro habitat naturale, tra le fronde degli alberi di eucalipto.

Come? Utilizzando due tecnologie all’avanguardia. Prima i droni per …

Da @Adnkronos

LEGGI TUTTO su ADN Kronos

Si parla di: monitoraggio animali, koala, fauna, protezione, ambiente, territorio, ricerca,

UK, la polizia usa i droni contro i cacciatori di cervi [VIDEO] .@DronEzine

Chi conosce la ballata anglosassone del giovane Geordie, ripresa anche da De André in una delle sue canzoni, sa che la questione della caccia ai cervi nel regno di sua maestà affonda le sue radici in tempi molto lontani.

Le cose, rispetto all’epoca medievale a cui risale la storia, sono ben diverse, ma l’attenzione che le forze dell’ordine riservano ai cacciatori di frodo è rimasta altissima, e ora coinvolge anche i più moderni strumenti tecnologici, tra cui i droni.

Lo scorso weekend la polizia di Lincolnshire ha utilizzato un drone, equipaggiato con termocamera, per pattugliare i…

Da @DronEzine di Edoardo Sorani – 26.10.2018

LEGGI TUTTO su DRONEZINE

Si parla di: caccia, bracconieri, monitoraggio luoghi, salvaguardia ambiente, fauna, patrimonio faunistico, controllo del territorio

Cina, le scimmie presbiti dalla testa bianca: i primati più rari della terra ripresi grazie ai droni

Il presbite dalla testa bianca è uno dei primati più rari della terra: per la prima volta una troupe internazionale di Bbc Earth è riuscita a riprendere alcuni esemplari in Cina, sulle montagne di Changchun.

Le prime immagini, pubblicate in esclusiva sul sito di WWF Italia, mostrano…

Da Video Bbc Earth Films – 20.04.2018

LEGGI TUTTO su REPUBBLICA TV

Si parla di: fauna, protezione animali, monitoraggio luoghi, controllo del territorio, salvaguardia specie animali, scimmie dalla testa bianca

#Droni e algoritmi per salvare gli animali: con l’astroecologia le specie a rischio studiate come le stelle .@lazampa

Saranno le stelle a indicarci la via per salvare le specie a rischio estinzione: questo grazie all’astroecologia, una nuova disciplina che sfrutta software e algoritmi sviluppati dagli astrofisici per monitorare gli animali nei loro habitat naturali.

Ripresi nelle immagini a infrarossi girate dai droni, i loro corpi caldi appaiono brillanti come stelle e allo stesso modo possono essere monitorati, per fare censimenti e contrastare il bracconaggio. A dimostrarlo sono i risultati dei primi esperimenti sul campo, presentati dai ricercatori della Liverpool John Moores University alla Settimana europea dell’Astronomia e della Scienza spaziale (Ewass).

«Grazie alle termocamere a infrarossi, possiamo facilmente vedere gli animali per effetto del loro calore corporeo, sia di giorno che di notte, anche se sono mimetizzati nel loro ambiente naturale», spiega l’astrofisica Claire Burke. «Dato che in queste immagini animali e…

Da @lazampa – 04.04.2018

LEGGI TUTTO su LA ZAMPA.it – La Stampa

SI parla di: salvaguardia animali, fauna, habitat naturali, monitoraggio luoghi, software open source, Astropy, Africa

Un esperimento con #droni e papere di gomma .@Focus_it

Il soggetto sperimentale preferito dei ricercatori (dopo i moscerini della frutta) è servito questa volta a testare le abilità dei droni di monitorare gli animali.

I droni sono ormai uno strumento insostituibile per il monitoraggio delle specie animali a rischio di estinzione. Tuttavia, come ogni nuova forma di tecnologia, incontrano talvolta scetticismo: è difficile verificare la loro accuratezza, perché non sempre si può essere certi del numero effettivo di animali selvatici in una determinata area, e il drone non ha la flessibilità decisionale di un osservatore…

Da @Focus_it di ELISABETTA INTINI – 17.02.2018

LEGGI TUTTO su FOCUS

Si parla di: monitoraggio specie animali, fauna, controllo, numero esemplari, birdwatcher

Ecco il drone-falco che caccia gli uccelli dalle aree a rischio .@repubblica

Ecco il drone-falco che caccia gli uccelli dalle aree a rischio

Si chiama Robird, muove le ali e vola a 70 chilometri orari. Si tratta di un progetto nato in Olanda e “adottato” da una joint venture canadese. Verrà utilizzato negli aeroporti per eliminare i rischi del bird-strike, in agricoltura e discariche. Le prove allo scalo di Edmonton hanno prodotto ottimi risultati: 15mila volatili allontanati dalle piste
ROMA – Si chiama Robird e fa davvero paura. E questo è un bene se la prospettiva è quella degli agricoltori, dei responsabili delle discariche o dei piloti di aerei. Il Robird è infatti il primo drone-uccello ideato…
Da @repubblica di LUCIO CILLIS – 22 Dicembre 2017
Si parla di: bird strike, aeroporti, uccelli, Robird, Clear Flight Solutions, Aerium Analytics, dissuasori, sistemi di dissuasione, fauna, uccelli, volatili, impatto con aerei di linea

I Droni interferiscono con la natura causando disturbi agli animali selvatici

@ticinonews #Droni, #uccelli a rischio sfinimento

I disturbi causati agli animali selvatici possono, in alcuni casi, avere conseguenze drammatiche
Droni e uccelli, un binomio che ultimamente sta facendo parlare parecchio.

Come dimenticare l’aquila anti-drone addestrata dalla polizia olandese oppure ancora l’abbattimento avvenuto lo scorso maggio da un volatile davanti al LAC di Lugano?

A fare chiarezza sul rapporto tra l’oggetto volante e gli uccelli, ci ha pensato uno studio della Stazione ornitologica svizzera di Sempach. Stando alla ricerca, il fatto che gli apparecchi si sposti…

Da @ticinonews – 22.06.2017

LEGGI TUTTO su TICINO NEWS

Si parla di: Droni, natura, disturbi agli animali selvatici, fauna, no fly zone, svizzera, ornitologia, uccelli

Droni astronomici per salvare le specie a rischio

.@mediainaf #droni Si tratta di veri e propri occhi protettori che, con camere a infrarossi, aiutano l’uomo a monitorare ambiente e animali in tutte le zone del mondo. Questo campo di ricerca, che unisce la scienza all’ecologia, permetterà di scovare quasi in tempo reale bracconieri e criminali, oltre a permettere un censimento dettagliato degli animali a rischio d’estinzione.

L’astronomia non è sempre e soltanto teoria lontana “anni luce” dalle nostre vite quotidiane. Come abbiamo ricordato qualche giorno fa, numerosi ritrovati tecnologici pensati per lo spazio e per l’astrofisica possono tornarci utili anche quaggiù sulla Terra. E non parliamo solo di invenzioni come il memory foam dei materassi o le lenti antigraffio degli occhiali da sole, bensì di vere e proprie applicazioni che possono aiutare l’uomo a proteggere l’ambiente e salvare numerose specie animali in via di estinzione. Tutto grazie agli amati/odiati droni e a una tecnica di imaging utilizzata per …

Da @mediainaf di Eleonora Ferroni – 07.02.207

LEGGI TUTTO su MEDIA INAF

Si parla di: Droni astronomici, salvare le specie a rischio, fauna, animali, imaging, memory foam, camere a infrarossi, profilo termico, droni per la ricerca

Svizzera: un drone causa la morte di un cavallo

.@cavallomagazine #drone Il dispositivo ha spaventato uno dei tre #cavalli attaccati ad una carrozzella turistica a #Zermatt, rimasto ferito e quindi deceduto
Tutto è successo il 21 gennaio scorso a causa di un drone, teleguidato da un privato che tra l’altro non aveva il permesso di farlo volare vista la presenza di un eliporto nel comune di Zermatt: il dispositivo volante ha spaventato uno dei tre cavalli attaccati ad una carrozza per uso turistico durante il suo consueto transitare per il centro della città.

Da @cavallomagazine di Maria Cristina Magri

LEGGI TUTTO su CAVALLO Magazine

Si parla di: Svizzera, drone causa la morte di un cavallo, sinistri, incidenti con droni, cavalli, animali, fauna