Con l’algoritmo DroNet, i #droni imparano a volare autonomamente imitando auto e biciclette .@TuttoTechNet

Sviluppato dai ricercatori UZH, l’algoritmo DroNet consente ai droni di volare completamente da soli per le strade di una città e negli ambienti interni. Pertanto, l’algoritmo ha dovuto imparare le regole del traffico e adattarsi agli esempi di allenamento di ciclisti e automobilisti.

Tutti i droni commerciali di oggi usano il GPS, che funziona bene sopra i tetti degli edifici e in alta quota. Ma come fare quando i droni devono navigare autonomamente a bassa quota tra edifici alti o…

Da @TuttoTechNet di Lorenzo Spada – 27 gennaio 2018

LEGGI TUTTO su TUTTO TECH

Si parla di: ricerca, sviluppo, innovazione, algoritmo, algoritmi, matematica, scienza, robotica, droni, auto apprendimento, intelligenza artificiale, zurigo

Annunci

Master in “Progettazione, applicazione, regolamentazione dei Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto”

Roma, 25 gennaio 2018 – Si informa che l’Università di Roma “Tor Vergata” ha pubblicato il bando per partecipare alla prima edizione del Master in “Progettazione, applicazione, regolamentazione dei Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto (SAPR)”.

Il Master, organizzato congiuntamente con l’ENAC e che vede la partecipazione di aziende e scuole di settore, rappresenta un’iniziativa unica in Italia con l’obiettivo di includere tutti gli aspetti applicativi e di progettazione del drone.

TUTTE LE INFORMAZIONI sono reperibili sul sito ENAC

Milano, Statale: dai pesticidi ai droni. Un team eclettico di cento scienziati

Sono economisti, agronomi, chimici e medici. «Modello integrato sulle Scienze ambientali»
Una rete di cento scienziati per l’ambiente. Con economisti, agronomi, medici, chimici, biologi, matematici. Docenti, ricercatori e tecnici con competenze diverse, chi studia con i droni lo scioglimento dei ghiacciai, chi valuta gli effetti dei pesticidi sul sistema immunitario. L’università Statale li ha riunti nel nuovo dipartimento di Scienze e Politiche ambientali (Esp, environmental science and policy). «E’ un modello unico nel …
Da di Federica Cavadini – 24.01.2018
Si parla di: ricerca sviluppo, innovazione, formazione, ateneo di milano, docenti e ricercatori, monitoraggio ambientale, scioglimento dei ghiacci

Come smascherare i droni-spia al lavoro .@Agenzia_Ansa

Con il computer di casa si può scoprire se registrano immagini
ROMA – D’ora in poi basterà il semplice computer di casa per scoprire se la videocamera di un drone-spia sta catturando illecitamente immagini dell’interno di una casa o di un ufficio, violando la privacy e la sicurezza delle persone.
A renderlo possibile è la tecnica, la prima del genere, dei ricercatori della Ben-Gurion University del Negev, descritta su Arxiv, il sito che ospita i lavori scientifici prima della pubblicazione su una rivista.
“Il bello di questo metodo è che basta avere un computer e un oggetto che lampeggia per rilevare se qualcuno ci sta spiando con un drone”, commenta Ben Nassi, coordinatore …
Da @Agenzia_Ansa – 16.1.2018
Si parla di: ricerca, sviluppo, innovazione, droni spia, spiare, privacy, Ben Nassi, ricercatore,

Una società giapponese ha inventato un #drone per costringere gli impiegati a smettere di lavorare .@HuffPostItalia

Una società giapponese ha inventato un drone per costringere gli impiegati a smettere di lavorare

Si chiama T-Frend e servirà ad evitare i decessi da superlavoro dei “sararīman”

Com’è noto, non è facile convincere gli impiegati giapponesi, i “sararīman”, a tornare a casa dal lavoro. Così la Taisei, una società di sicurezza e pulizia dei posti di lavoro, ha inventato un nuovo strumento: un drone che vola sulla testa degli impiegati alla fine dell’orario di lavoro e li disturba diffondendo una musica tradizionale scozzese, “Auld Lang Syne”, che in Giappone è utilizzata per annunciare la chiusura delle attività commerciali.

Il drone, che si chiama “T-Frend”, è attrezzato con videocamera e scheda sd per registrare le immagini e verificare che gli impiegati indisciplinati non lavorino troppo a lungo…

Da @HuffPostItalia – 07/12/2017

LEGGI TUTTO su HUFFPOST

Si parla di: curiosità, ricerca, innovazione, stakanovismo, lavoratori, droni

I #droni del futuro nascono nel capannone universitario .@CorriereRomagna

I droni del futuro nascono nel capannone universitario

In via Venezia una delle più grandi arene di volo indoor esistenti in Europa. Si sviluppano lì tecnologie per vari settori, dal soccorso alpino al ciclismo

I droni del futuro nascono nel capannone universitarioI ricercatori Nicola Minno e Nicolò Decarli con il drone “Sherpa” e il relativo software
CESENA. Si trova a Cesena ed è patrimonio dell’Università di Bologna una delle più grandi arene di volo indoor per droni d’Europa. Si tratta di uno dei laboratori nati nell’ambito di “Sherpa”, ambizioso progetto europeo di cui l’Alma Mater è stata capofila e che ha coinvolto altre sei università europee…

Da @CorriereRomagna di GIORGIA CANALI 11/12/2017

LEGGI TUTTO su CORRIERE ROMAGNA

Si parla di: ricerca, sviluppo, innovazione, sherpa, droni per soccorso, robotica area e terrestre per la ricerca e il soccorso, area di volo, cesena, cesenate, ex zuccherificio,

.@gonews_it #Ricerca in scena, le auto a vento e i #droni in azione tra i 20 progetti finanziati

Ricerca in scena, le auto a vento e i droni in azione tra i 20 progetti finanziati

Dodici progetti sul palco ed altri otto a farsi conoscere fuori dal palco, in uno spazio allestito per tutto il giorno davanti al foyer all’interno del Cinema della Compagnia in via Cavour a Firenze.

Nell’evento voluto dalla Regione e messo in piedi dalla Fondazione Sistema Toscana, società inhouse, vanno in scena oggi la ricerca (e le politiche a sostegno della ricerca). Un convegno in due tempi, lungo un giorno intero, con esperti e voci da più parti d’Italia ed anche dall’estero e il riflettore in particolare puntato stamani sui progetti finanziati con un accordo tra ministero dell’istruzione e della ricerca, Agenzia per la coesione territoriale e Regione: venti idee…

Da @gonews_it – 22.11.2017

LEGGI TUTTO su GONEWS

Si parla di: progetto Sciadro, droni, sciame, swarm, Ids, Cnr, Istituto di nanotecnologie, Instim, Geosolution, Anstract QT, monitoraggio, sensori, innovazione, ricerca

Start Cup Toscana 2017: droni e robot, le migliori idee imprenditoriali

@StampToscana Start Cup Toscana 2017: droni e robot, le migliori idee imprenditoriali

Siena – Nell’Auditorium del Santa Chiara Lab dell’Università di Siena i vincitori di Start Cup Toscana 2017, competizione che premia le migliori iniziative imprenditoriali ad elevato contenuto tecnologico provenienti dal mondo della ricerca.

Primo classificato è MEDIATE Robotics (Scuola Superiore Sant’Anna Pisa), al secondo posto ABzero (Scuola Superiore Sant’Anna Pisa), mentre in terza posizione è SIENAImaging (Università di Siena). I tre vincitori hanno ricevuto un premio in denaro, rispettivamente di 5000, 3000 e 2000 euro, a supporto della realizzazione del proprio progetto, e parteciperanno il prossimo 30 novembre e 1 dicembre al Premio Nazionale per l’Innovazione – PNI, promosso dalla rete nazionale degli incubatori di impresa universitari (PINCube) con la co-partecipazione di FS Italiane. Anche il quarto classificato, WEART (Università di Siena) parteciperà …

Da @StampToscana – 26.10.2017

LEGGI TUTTO su STAMP TOSCANA

SI parla di: ricerca, innovazione, sviluppo, startup, start-up, start’up, start cup, premio nazionale per l’innovazione

#AXA premia l’ #innovazione: #ABZEROX, il #drone che #trasporta #sangue, vince #NatiPer

@startup_italia @AXAItalia AXA premia l’innovazione: ABZERO-X, il drone che trasporta sangue, vince #NatiPer

Un’idea con una fortissima valenza sociale, vince il concorso di AXA Italia dedicato alla protezione e innovazione: al centro le persone per migliorarne la qualità della vita
#NatiPer 2017, il contest di AXA Italia dedicato a progetti di innovazione capaci di migliorare la vita delle persone, ha il suo vincitore: ABZERO-X, un drone per la vita.

Un drone che salva la vita

Incredibile non è impossibile: immaginare un drone che trasporta sangue per salvare vite umane, sembrerebbe fantascienza, ed invece è realtà. Il progetto è stato sviluppato da Abzero , ed è talmente innovativo da essersi aggiudicato il premio di 50.000 euro di #NatiPer, il concorso di AXA pensato per migliorare la società del futuro, selezionando progetti innovativi ai quali offrire strumenti e formazione. Si tratta di un drone (ABZERO-X) dedicato all’approvvigionamento, al trasporto e allo …

Da @startup_italia di Massimo Fellini – 25.10.2017

LEGGI TUTTO su STARTUPITALIA

SI parla di: drone da trasporto, trasportare merci con drone, emergenze, sangue, delivery drone, logistica, consegne con droni, AXA, premio, innovazione, startup, start’up

#Drone a #energiaSolare: il Poli di #Zurigo lo testa in #Groenlandia

@laregione @ETH Drone a energia solare: il Poli di Zurigo lo testa in Groenlandia

Ricercatori del Politecnico federale di Zurigo (Ethz) hanno sviluppato e sperimentato un drone solare in Groenlandia. Grazie al sole di mezzanotte, la durata dei voli può essere prolungata sensibilmente e in futuro tali droni potrebbero essere utilizzati per sorvegliare i ghiacciai nelle regioni polari…

Da @laregione – 20.10.2017

LEGGI TUTTO su LA REGIONE Ticino

Si parla di: ricerca, sviluppo, innovazione, droni ad energia solare, politecnico di zurigo, ricercatori, groenlandia, AtlantikSolar,