I ferrovieri degli Stati Uniti contro l’utilizzo dei #droni .@ItaliaOggi

I ferrovieri Usa hanno la fobia dei droni. La decisione della compagnia ferroviaria Union Pacific di supervisionare il lavoro dei dipendenti attraverso i piccoli aeromobili a pilotaggio remoto ha provocato non poche polemiche.

Le motivazioni sembrano nobili: «contribuire all’obiettivo di operare in un ambiente esente da incidenti».

Gli apparecchi sorvolano le linee per scovare comportamenti contrari ai regolamenti di sicurezza, come ad esempio saltare da un treno ancora in corsa o attraversare i binari a meno di 30 metri da un convoglio in movimento.

Tuttavia la decisione non è piaciuta all’Associazione dei dipendenti dei trasporti, che rappresenta 1.600 ferrovieri del Sud degli Stati Uniti. Secondo il suo presidente…

Da @ItaliaOggi – 12.04.2018

LEGGI TUTTO su ITALIA OGGI

Si parla di: sindacati, lavoro, droni, ispezioni, occupazione, monitoraggio infrastrutture, reti ferroviarie

Annunci

Viaggio nel cantiere 4.0 tra droni, visori e robot .@sole24ore

Droni che volano sul cantiere controllando i lavori;
sensori applicati a oggetti e persone e che evitano infortuni; visori per la realtà aumentata che rivelano informazioni invisibili a occhio nudo; robot che lavorano in cantiere o che stampano intere case in 3D.
E poi c’è il Bim, il Building information modeling, che è allo stesso tempo il linguaggio e lo strumento per condividere informazioni tra committente, progettista, impresa, fornitori e manutentori.
Ognuna di queste cose è già realtà. «In un cantiere stradale di grandi dimensioni il drone può raccogliere in poco tempo molti dati su movimento terra e rilevati, con costi …
Da @sole24ore di Massimo Frontera 31 marzo 2018
Si parla di: ispezioni, monitoraggio luoghi, controllo cantiere, verifiche strutturali, rilievi 3D, scansione, edilizia, settore edile, costruzioni,  digitalizzazione

Migliorare l’efficienza degli impianti fotovoltaici con i #droni

Tages Capital SGR, terzo operatore in Italia nella gestione di impianti fotovoltaici, ha scelto e sperimentato con successo la soluzione di una start-up ligure, Wesii, che assicura rapidità di analisi e di intervento.
Chiavari (GE), 8 febbraio 2018 – Tages Capital, società europea di primo piano nella gestione di fondi e terzo operatore in Italia di impianti fotovoltaici, ha scelto di utilizzare la soluzione della start-up ligure Wesii per il monitoraggio del proprio campo più esteso d’Italia, al fine di migliorare la manutenzione e, di conseguenza, la resa energetica. Con l’uso di droni dotati di sensori multispettrali non convenzionali, Wesii ha analizzato 30 megawatt dell’impianto di Rovigo, pari a circa il 40% del parco, in soli due giorni: un risultato eccezionale se si considera che in precedenza era necessario effettuare manualmente l’analisi termografica, percorrendo a piedi il campo, con una “resa” giornaliera di circa 1 megawatt/uomo.
“Wesii è una realtà giovane e innovativa nata da un fondatore che ha ottime conoscenze del settore”, afferma Pietro Pacchione, Head of Project Development & Asset Management di Tages Capital SGR. “La soluzione che ci ha proposto e che abbiamo testato sul campo si è rivelata in linea con le previsioni fornite e ci ha permesso di fare un notevole salto di qualità.”
Wesii, la start-up ligure che porta i droni negli impianti fotovoltaici
Con sede a Chiavari (GE) e incubata da Wylab, Wesii opera nel settore dei droni multispettrali, piccoli velivoli senza equipaggio dotati di sensori non convenzionali per raccogliere le immagini con un ampio spettro di lunghezze d’onda.
“Forniamo una sofisticata piattaforma multispettrale sempre pronta al volo”, afferma il fondatore Mauro Migliazzi. “L’applicazione della nostra soluzione spazia dagli impianti fotovoltaici al monitoraggio di discariche, dall’industria agricola a quella navale e persino a quella sportiva. Il drone è lo strumento che ci permette di raccogliere i dati, ma il nostro vero valore aggiunto sta nella capacità di elaborarli velocemente per fornire il risultato richiesto, che nel caso dei pannelli fotovoltaici risiede nella geolocalizzazione di quelli malfunzionanti.
La soluzione Wesii: rapidità di ispezione, raccolta di informazioni anche su terreni non ottimali e su guasti per tipologia
Nel primo semestre 2017, in Italia, la produzione di energia elettrica generata da impianti fotovoltaici è salita dell’8,7% rispetto all’anno precedente, arrivando a coprire l’8,2% della domanda nazionale e si prevedere che questo trend continuerà ad aumentare nei prossimi anni.
Poiché con le tecnologie oggi installate si ottengono circa 0,8-0,9 megawatt per ettaro, è necessario avere a disposizione impianti fotovoltaici molto estesi per generare quantità di energia significative. La gestione di questo grande numero di pannelli pone problematiche apparentemente banali, ma che in realtà possono compromettere la resa energetica.
“In Italia – spiega Marco Gallerano, direttore tecnico di Delos Power, la società alla quale Tages Capital ha demandato l’operatività – gestiamo 60 impianti fotovoltaici. In particolare, quello di Rovigo copre 85 ettari, ha una potenza di 70,5 MWp e genera 88,65 Gigawattora/anno di energia. A causa dell’enorme quantità di moduli che lo compongono, circa 280 mila pannelli da controllare e manutenere, avevamo bisogno di una tecnologia che ci permettesse di fare analisi veloci e accurate. Grazie alla soluzione offerta da Wesii, abbiamo raggiunto il nostro obiettivo.”
I piccoli velivoli senza pilota permettono quindi di effettuare l’analisi in tempi molto rapidi, ma non è l’unico vantaggio: raccolgono informazioni accurate anche su superfici non ottimali. Infatti, per la morfologia del terreno su cui è posizionato il campo di Rovigo, alcune file di moduli risultano difficili da analizzare manualmente per via della loro inclinazione. Grazie al drone, anche questa problematica è stata risolta. Un ulteriore vantaggio è poter ottenere velocemente le informazioni su eventuali guasti o difetti per tipologia. In questo modo, i tempi di reazione sono molto più rapidi, con conseguente riduzione dei disservizi legati a difetti o guasti e con un altrettanto evidente ritorno dal punto di vista economico.
“Era la prima volta che testavamo questa tecnologia su un campo così grande – conclude Gallerano – e siamo molto soddisfatti. I problemi che ci possono essere in un impianto di questo tipo sono molteplici: dal guasto, al cedimento del terreno che fa cambiare l’inclinazione del modulo compromettendo la resa energetica, fino alla crescita della vegetazione che può arrivare a mettere in ombra porzioni rilevanti dei pannelli. L’obiettivo futuro è avere l’intero impianto fotovoltaico in formato digitale per aumentare ulteriormente l’efficienza di controllo.”
Approfondimenti:
Tages Group 
Tages Group è un gruppo bancario e di investimento in rapida crescita a livello internazionale, specializzato in soluzioni alternative multi-manager, fondi infrastrutturali e nella gestione di crediti in sofferenza. Fondato nel 2011, il Gruppo Tages detiene circa 16 miliardi di Euro di asset in gestione, advisory e servicing.
Tages Capital LLP gestisce più di 2 miliardi di Euro in fondi e prodotti multi-manager alternativi. Tages Capital SGR è la società specializzata nella gestione di fondi di tipo infrastrutturale. Credito Fondiario è la piattaforma di crediti in sofferenza specializzata nella gestione, intermediazione e strutturazione di crediti non performing. Operativo in Italia con licenza bancaria, Credito Fondiario attualmente svolge attività di servicing su portafogli di crediti per un controvalore di circa 14 miliardi di Euro.
Wesii 
Wesii è una giovane start-up italiana con sede a Chiavari (GE), nata dalla competenza nel remote sensing del suo fondatore, Mauro Migliazzi, che vanta oltre 15 anni di esperienza presso grandi aziende e centri di ricerca. Incubata da Wylab, Wesii opera nel settore dei droni multispettrali, piccoli velivoli senza equipaggio dotati di sensori non convenzionali per raccogliere le immagini con un ampio spettro di lunghezze d’onda.

Comunicato stampa a cura di ATTITUDO Comunicazione e Marketing

NIMBO, il #drone terrestre Turing Video-Segway al CES2018 .@Quadricottero

NIMBO, il drone terrestre Turing Video-Segway al CES2018

NIMBO drone terrestre dotato di AI per le applicazioni di sorveglianza e sicurezza.
Si chiama NIMBO il nuovo drone terrestre pensato per le applicazioni di sorveglianza e sicurezza che la Turing Video ha appena svelato al CES2018. Realizzato sfruttando la piattaforma mobile Segway Robotics, NIMBO è dotato di funzionalità di intelligenza artificiale all’avanguardia e prezzi accessibili.
Come suggerisce il nome, il robot è agile e veloce e agile, sia fisicamente che “mentalmente”. Nimbo può essere pre-programmato per pattugliare percorsi specifici o percorsi auto-ottimizzati mentre analizza le attività umane e gli ambienti circostanti in tempo reale. È progettato per …
Da @Quadricottero di Danilo Scarato 09.01.2018
Si parla di: monitoraggio, sicurezza, ispezioni, intelligenza artificiale, robotica, rover, segway

.@Lettera43 #Droni, l’ultima frontiera è usarli #sottoterra nelle #miniere

Droni, l’ultima frontiera è usarli sottoterra nelle miniere

Le società, dall’Australia alla Russia, vogliono aumentare così le estrazioni. E rischiare meno vite. Anche se, al buio e senza Gps, c’è il pericolo danneggiamenti. E si “rubano” posti di lavoro.

A Jundee, nell’Australia Nord-occidentale, diverse decine di metri sotto terra, gli scienziati stanno sperimentando per conto dell’azienda Northern Star Resources una nuova tecnologia che promette di rivoluzionare l’estrazione mineraria: droni interamente automatici.

Si tratta di vettori capaci di volare senza alcuna assistenza da remoto nelle parti delle miniere più rischiose per gli umani e di creare – grazie a un laser simile al Lidar (Laser imaging detection and ranging) in uso nelle auto senza pilota – mappe tridimensionali dei pozzi estremamente dettagliate che consentiranno di estrarre molto più oro. Si stima che…

Da @Lettera43 – 19.11.2017

LEGGI TUTTO su LETTERA43

Si parla di: monitoraggio luoghi, ispezioni, verifiche strutturali, sensori, rilevamento gas, lidar, Laser imaging detection and ranging, laser scanner

#Yuneec presenta il nuovo #drone #professionale #H520 : prezzi che sfiorano i 4.000€ (foto)

@smartworld_it Yuneec presenta il nuovo drone professionale H520: prezzi che sfiorano i 4.000€ (foto)

Yuneec ha presentato ad IFA 2017 il suo nuovissimo H520, un potente drone dotato di 6 rotori adatto per uso professionale, come riprese video avanzate, ispezioni, pubblica sicurezza ed altro ancora.

A livello di design ci troviamo di fronte ad un dispositivo robusto, caratterizzato da un vivace colore arancione, che presenta una ricca varietà di fotocamere e sensori, inclusi quelli termici. Tra le videocamere supportate si può scegliere anche la E90, con un sensore Sony Exmor da 1 pollice e 20 MP.

Grazie al meccanismo per rialzare il sistema di atterraggio, la videocamera principale è in grado di riprendere a 360°, senza punti ciechi, mentre il gimbal stabilizzato ha un angolo di inclinazione di 20°, caratteristica che permette di…

Da @smartworld_it di Vezio Ceniccola – 30/08/2017

LEGGI TUTTO su SMARTWORLD

Si parla di: Yuneec, H520, drone, uso professionale, riprese video, ispezioni, sicurezza,

Drone Pad per H520 realizzata da Achrom

Bergamo | Droni per verificare lo stato di degrado delle coperture in eternit

@Bergamonews #Tetti in #amianto, a #Bergamo il primo #monitoraggio in #Italia con i #droni

“Giovedì 22 giugno, a Bergamo, abbiamo dato il via alla prima sperimentazione in Italia, con l’uso del drone e i più avanzati supporti tecnologici, per verificare lo stato di degrado delle coperture in eternit senza mettere a rischio l’incolumità dei tecnici.

La strada e’ quella giusta: innovazione a tutela dell’ambiente”.

Così l’assessore regionale all’Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile, Claudia Terzi, al termine del sopralluogo realizzato con l’ausilio di un “supertecnologico drone” per monitorare lo stato delle coperture in eternit di alcuni edifici pubblici. Oltre all’assessore Terzi erano presenti, tra gli altri, il …

Da @Bergamonews – 22 giugno 2017

LEGGI TUTTO su BERGAMO NEWS

Si parla di: Bergamo, Droni, verificare lo stato di degrado delle coperture in eternit, monitoraggio luoghi, ispezioni, verifiche ambientali, aerofotografia,

Savona: La volta di Sant’Andrea attraverso l’occhio del drone

@UniGenova #droni #robotica Savona. In occasione di una serie di incontri artistico-culturali promossi in sant’Andrea, giovedì prossimo alle 20.45 nella chiesa di piazza Consoli, attraverso la visione degli “ occhi” del drone sarà possibile visitare la volta affrescata da Sigismondo Betti e da Mario Sacconi nel settecento che sarà suggestivamente commentata sulla base degli studi ottocenteschi del sacerdote savonese Tomaso Torteroli.

Parteciperanno e daranno…

Da http://www.rsvn.it – 22.05.20117

LEGGI TUTTO su RSVN.it

Si parla di: Savona, volta di Sant’Andrea, drone, aerofotografia, riprese aeree con drone, droni per rilievi, ispezioni, monitoraggio luoghi, robotica, ingegneria

Droni? Utili anche in edilizia

.@Cosedi_Casa I #droni, un tempo da film di fantascienza, sono entrati oggi nel quotidiano collettivo, passando dalla sfera militare via via ad ambiti civili, sino agli usi hobbistici, sempre più diffusi. A livello professionale, il loro utilizzo può portare grandi vantaggi anche nel residenziale. Vediamo come.

La definizione di drone (APR) è “mezzo aereo che si distingue per l’assenza del pilota umano a bordo, il cui volo può essere comandato da diverse tipologie di controllo, sempre gestite in remoto da terra”. Quando è usato per scopi sportivi o funzioni ricreative è definito aeromodello e il suo utilizzo disciplinato dal Regolamento Enac (www.enac.gov.it) che gli riserva un’intera sezione. Diventa invece aeromobile (anzi: sistema aeromobile a pilotaggio remoto SAPR)…

Da @Cosedi_Casa – 27.12.2016

LEGGI TUTTO su COSE DI CASA

Si parla di: rilievi aerei, droni in edilizia, ispezioni, indagini termografiche, termografia, aerofotografia, sorveglianza cantieri, applicazioni droni