OLTRE 100 CORSI, WORKSHOP E CONFERENZE ECCO IL PROGRAMMA DI “ROMA DRONE CAMPUS 2018” .@RomaDrone

comunicato stampa

Due giorni di manifestazione, 10 aule per un totale di ben 1.200 posti, oltre 100 appuntamenti tra conferenze, corsi e workshop, un’ampia area espositiva e 2 arene per i voli dimostrativi di multirotori. Sono questi i numeri di “Roma Drone Campus 2018”, quinta edizione dell’unico evento professionale in Italia dedicato ai sistemi a pilotaggio remoto.
Un appuntamento ormai tradizionale per tutta la “drone community” italiana, in cui dal 2014 si incontrano i maggiori protagonisti di questo settore e vengono presentate le ultime novità sul fronte delle tecnologie e delle applicazioni. Oltre ai droni aerei, quest’anno sono previsti anche due focus sui droni terrestri e sui droni acquatici.
La manifestazione si svolgerà nei giorni 21 e 22 febbraio prossimi presso il Dipartimento di Ingegneria dell’Università Roma Tre (via V. Volterra 62, ore 9.00-17.00).
Quest’anno il programma si aprirà mercoledì 21 febbraio con la conferenza plenaria inaugurale “Roma Drone Conference 2018”, durante la quale istituzioni ed esperti faranno il punto sullo sviluppo del mercato dei droni in Italia. In particolare, l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile (ENAC) e l’Agenzia Nazionale per la  Sicurezza del Volo (ANSV) presenteranno i loro report 2017 sulle attività nel settore degli Aeromobili a Pilotaggio Remoto (APR). Interverranno anche i rappresentanti delle maggiori associazioni di categoria: ASSORPAS, FIAPR e AOPA Italia-Divisione APR. Saranno inoltre assegnati i “Roma Drone Awards 2018”, seconda edizione del riconoscimento che intende premiare enti, aziende, start-up ed esperti che si siano messi in luce per favorire lo sviluppo dell’impiego dei sistemi a pilotaggio remoto (aerei, terrestri e acquatici) in ambito civile e militare in Italia. Oltre ai 100 corsi e seminari, il programma prevede anche alcuni eventi speciali, tra cui: il Meeting con il Science and Diplomacy Club in Roma (ad inviti), l’APR300g Meeting, la Drone Racing Convention, un corso specialistico sui software Pix4D (a pagamento) e altri corsi di aggiornamento organizzati in collaborazione con gli ordini professionali di Ingegneri, Giornalisti e Periti Agrari.
“Roma Drone Campus 2018” è organizzata dall’associazione Ifimedia e da Mediarkè. Ha ricevuto numerosi patrocini, tra cui: i ministeri della Difesa e dell’Ambiente, la Città Metropolitana di Roma Capitale, ENAC, ANSV, CNR, ENEA e le Associazioni del settore droni ASSORPAS, FIAPR, AOPA Italia, UASIT, AIDRONI e EDPA. Partner scientifici sono il Dipartimento di Ingegneria dell’Università Roma Tre e la Link Campus University. La manifestazione è supportata da un gruppo di Aziende partner: iDroni (sponsor), Aerovision (sponsor), Nimbus, Accademia del Drone, Prodron, DJI, Yuneec e Parrot. Il pass ha un costo di 15 euro (valevole per i 2 giorni) e consente anche di richiedere l’Attestato di partecipazione.
Roma, 10 febbraio 2018
——————
Roma Drone Campus 2018
Ufficio Stampa
Mediarkè srl
Annunci

Torna tra due mesi evento professionale su aerei #droni .@avionews

Torna tra due mesi evento professionale su aerei droni

Roma, Italia – La quinta edizione si svolgerà il 21 e 22 febbraio presso il Dipartimento di ingegneria Università Roma Tre

Tra due mesi si svolgerà “Roma Drone Campus 2018”, quinta edizione dell’evento professionale in Italia dedicato ai sistemi a pilotaggio remoto. Un evento che, dopo il successo dello scorso anno, tornerà ad essere una grande occasione di formazione, di aggiornamento professionale e di business. Il format si rivolge ad aziende ed operatori della drone community italiana, ma anche a tutti quei professionisti interessati all’utilizzo degli aerei droni nelle…

Da @avionews – 18.12.2017

LEGGI TUTTO su AVIONEWS

Si parla di: roma drone campus, conference, expo&show, mediarkè, luciano castro, evento sui droni, manifestazione nazionale, fiera, woekshop, Università Roma Tre

.@OrigamiTwitta La “drone-mania” non è solo una moda una nuova era è cominciata

La “drone-mania” non è solo una moda una nuova era è cominciata

Sembrerà strano, ma i droni non sono nati ieri. Anzi. La prima macchina volante autopilotata venne sperimentata in Italia addirittura nel 1918: si chiamava “Torpedine aerea” e fu studiata per applicazioni militari. Un secolo dopo, i droni sono oggi protagonisti di un vero boom. Quali le cause di questa drone-mania? La prima è forse economica.

Negli ultimi anni, complice la crisi e la disoccupazione, molti italiani hanno immaginato di potersi inventare un nuovo lavoro grazie ai droni. Migliaia di macchine volanti, di vario tipo e prezzo, sono state vendute in tutta Italia, mentre si moltiplicavano le scuole di pilotaggio. Ma, in breve tempo, questo fenomeno si sta ridimensionando, un po’ come è già successo per i negozi di compro-oro o delle sigarette elettroniche.

Un’attività imprenditoriale con i droni deve infatti fare i conti con le norme stringenti dettate dal Regolamento dell’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile (ENAC)…

Da @OrigamiTwitta di Luciano Castro

LEGGI TUTTO su LA STAMPA – ORIGAMI

Si parla di: mercato dei droni, attività con droni, lavorare, business, drone mania, passione, roma drone campus, luciano castro

Droni solari e mini dirigibili per volare senza sosta

@Radio24_news #droni Seconda puntata dello speciale dedicato ai droni. Parliamo di uno dei filoni di sviluppo su cui più si sta investendo: il volo di lunga durata.

I quadricotteri che siamo ormai abituati a vedere anche nei supermercati, e a cui si deve l’esplosione dei droni negli ultimi anni, sono molto facili da controllare ma poco efficienti, tanto che in genere non sono in grado di volare per più di qualche decina di minuti.

Così si punta su droni solari ad ala fissa, e su piccoli droni dirigibile.

Droni capaci di restare in volo a lungo, al limite a tempo indefinito, potrebbero avere numerose applicazioni, come per esempio permettere il monitoraggio di vaste aree selvagge, tra cui mari e oceani, oppure creare reti telematiche…

Da @Radio24_news – 16.05.2017

LEGGI TUTTO su RADIO24

Si parla di: Droni solari, mini dirigibili, volare senza sosta, Luciano Castro, Roma Drone Campus, intervista