Cina: “In volo il nostro Ufo” .@ilgiornale

Primo video pubblico per l’ultimo drone stealth della Cina. Lo Sky Hawk simile al drone X-44A della Lockheed Martin
La Cina ha rilasciato il primo video del drone Sky Hawk in volo. Nel promuovere il test del nuovo sistema a pilotaggio remoto a bassa osservabilità, la tv di stato cinese ha utilizzato la frase “simile ad un disco volante”.
Lo Sky Hawk è stato sviluppato dalla China Aerospace Science & Industry Corporation per una configurazione ad ala volante, la medesima adottata per il ben più grande drone CH-7. Nel video diffuso dalla China Central Television, lo Sky Hawk decolla ed atterra in una base sconosciuta del paese. Si tratterebbe del secondo…
Da @ilgiornale Franco Iacch – Mar, 08/01/2019
Si parla di: Sky Hawk, drone, militare, China Aerospace Science & Industry Corporation,
Annunci

Leonardo: un nuovo drone per l’addestramento .@FilippoAstone

Via libera all’impiego operativo di M-40, che andrà a integrare le flotte di Mirach 100/5, e potrà essere utilizzato come aereo bersaglio dalle forze armate di sedici paesi.

Terminata la campagna di test presso il Poligono Interforze di Salto di Quirra (PISQ) in Sardegna, il nuovo drone bersaglio Mirach-40 (M-40) di Leonardo ha ottenuto l’autorizzazione all’impiego dalla Direzione degli Armamenti Aeronautici e per l’Aeronavigabilità (ARMAEREO). Questo ultimo modello della famiglia M-40, sviluppato da Leonardo in Italia, offre prestazioni simili a quelle del Mirach 100/5 a fronte di minori costi operativi, ed è libero da vincoli all’esportazione. Potrà integrare le flotte di Mirach 100/5, aero-bersaglio utilizzato da oltre 16 Forze Armate incluse quelle di Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Grecia, Italia, Regno Unito, Spagna, Algeria, Argentina e Israele…

Da @FilippoAstone 17.04.2018

LEGGI TUTTO su INDUSTRIA ITALIANA

Si parla di: difesa, droni da addestramento, militare, forze armate, Leonardo

Il killer dei #droni, dune buggy con laser ad alta potenza .@TomsHWItalia

Il laser ad alta potenza (HEL – high energy laser) della Raytheon si sta dimostrando una delle armi militari anti-drone più efficienti e devastanti.
Recentemente presso lo U.S. Army Fires Center of Excellence di Fort Sill (Oklahoma), l’esercito statunitense ne ha testato la versione montata su dune buggy Polaris MRZR ottenendo facilmente ben 45 abbattimenti.
Nel cosiddetto “Maneuver Fires Integrated Experiment” sono stati distrutti veri e propri sciami di droni, anche due o a tre alla volta. Senza contare l’identificazione, il tracciamento e l’abbattimento di 12 modelli UAV di Class I e II, ovvero di peso fino a 25 kg e operatività fino a 3.500 piedi. Fra questi possono rientrare ad esempio gli RQ-11 Raven o ScanEagle…
Da @TomsHWItalia – di Dario D’Elia – 23 Marzo 2018
Si parla di: sistema anti drone, antidrone, anti-drone, militare, HEL – high energy laser

#Droni, #robot e carri armati senza pilota: ecco come potrebbe essere la guerra del futuro

@Corriere Droni, robot e carri armati senza pilota: ecco come potrebbe essere la guerra del futuro

116 scienziati ed esperti di tutto il mondo, tra cui l’imprenditore Elon Musk, l’accademico Toby Walsh e James Chow della cinese Ubtech, in occasione della conferenza internazionale sull’Intelligenza artificiale che si tiene oggi a Melbourne, in Australia hanno deciso di firmare un appello all’Organizzazione della Nazioni Unite per fermare lo sviluppo dei «robot …

Da @Corriere di Massimiliano Del Barba – 21.08.2017

LEGGI TUTTO su CORRIERE INNOVAZIONE / News – da Corriere della Sera

Si parla di: drone hornet, guerra, droni, militare, militari, sistemi di difesa, intelligence, mini droni, minidroni, combattere

Droni per combattere la prossima guerra mondiale?

@wireditalia ​La #terza #guerra #mondiale sarà #combattuta con i #droni?


Un po’ in tutti i cieli è scoppiata la moda dei droni e alcuni attacchi dell’Isis fanno temere che la moda possa degenerare in una pericolosa tecnologia di guerra, ma è davvero .

Alcuni recenti attacchi apportati dall’Isis attraverso l’utilizzo dei droni hanno fatto molto discutere, colpendo l’immaginario della gente anche per la narrazione che i media hanno dedicato a questo tipo di tecnologia….


Da @wireditalia di Danilo Coppe – Esperto internazionale di esplosivi – 06.07.2017


LEGGI TUTTO su WIRED Italia


Si parla di: conflitto bellico, terza guerra mondiale, droni, militare, isis, terrorismo, 

Kalashnikov, dai fucili d’assalto ai droni: ecco il ZALA 421-16E2

@BlitzQuotidiano #Kalashnikov, dai #fucili d’assalto ai #droni: ecco il #ZALA 421-16E2

Il Gruppo Kalashnikov, che produce armi leggere e medie di tipo civile e militare, famoso per l’AK-47, lancerà ufficialmente ZALA 421-16E2, un aereo di ricognizione e sorveglianza senza pilota. Sarà presentato il mese prossimo nel corso del Salone internazionale dell’aeronautica e dello Spazio nei pressi di Mosca, scrive il Daily Mail.

Il drone ha un’autonomia di 4 ore, pesa 7,5 kg e possiede, inoltre, la capacità di decollo verticale; è possibile installare una fotocamera diurna con uno zoom ottico 60x e una termocamera…

Da @BlitzQuotidiano – 22.06.2017

LEGGI TUTTO su BLIZ.it

Foto tratta dal sito web della Kalashnikov

Si parla di: Kalashnikov, fucili d’assalto, droni, ZALA 421-16E2, sicurezza, militare, aeromobili ad uso bellico, difesa, esercito, tuttala, ala fissa

Igor, killer di Budrio: nella caccia all’uomo arriva il super-drone Predator

@Libero_official #drone #predator La caccia a Igor, alias Norbert Feher, il killer di Budrio, si arricchisce di un nuovo protagonista: Predator.

Si tratta di un super-drone, un velivolo senza pilota, già utilizzato dall’esercito americano in Iraq e Afghanistan per individuare le barche dei migranti nel mediterraneo.

L’aereo a pilotaggio remoto, spiega Il Resto del Carlino, è comandato da una task force con guidatore e lettore d’immagini, che traduce ogni fotogramma e interpreta ogni oggetto o essere vivente osservati con visori termici, in tempo reale.

Una presenza, quella del Predator, di cui si sono accorti anche i residenti della zona di Argenta, nel Ferrarese, che di notte ora…

Da @Libero_official – 10.05.2017

LEGGI TUTTO su LIBERO Quotidiano.it

Si parla di: Igor, killer di Budrio, caccia all’uomo, drone Predator, sicurezza, militare, pattugliamento territorio, monitoraggio, ricerca persone, ricerca criminali

L’Italia e la guerra dei droni: un mare di incognite

.@Lettera43 #droni Secondo fonti vicine alla Difesa, entro un anno e mezzo l’Italia avrà velivoli armati. Diciassette volte più economici degli F-35. Ma regole e catena di comando restano un mistero. Vignarca (Rete Disarmo) a L43.

La guerra del futuro si combatterà a una consolle. Le perdite che si infliggeranno saranno quelle di sempre. Quelle subite si ridurranno proporzionalmente all’arretratezza tecnologica dell’avversario.

Dal 2004, sono stati gli Stati Uniti a usare in modo sempre più massiccio i droni armati, velivoli telecomandati senza pilota ma dotati di missili. Sotto l’amministrazione Obama ufficialmente sono stati condotti 473 attacchi, con un numero di civili uccisi compreso tra i 64 e i 116 nel periodo 2009-15, secondo quanto scritto in un decreto presidenziale del luglio 2016.

Fonti giornalistiche, però, ritoccano al rialzo i dati dell’ex presidente…

Da @Lettera43 di LORENZO BAGNOLI – 27.04.20147

LEGGI TUTTO su LETTERA43

SI parla di: Italia, guerra dei droni, incognite, armare droni, drone per difesa, militare, controllo territorio, monitoraggio, attacco, armamenti

Russia, l’esercito sta sviluppando una rete per fermare i droni

.@sputnik_italia Il ministero della Difesa russo ha iniziato i test di una rete per catturare i #droni. Lo riferiscono i media russi.

Il sistema di cattura a distanza di velivoli a comando remoto, o SDP-BLA, consiste in un dispositivo che sarà montato su aerei, elicotteri e droni che una volta intercettato il bersaglio gli spara contro una rete di nylon di 16 metri quadrati.

La durata dei test non è stata resa nota. In base ai…

Da @sputnik_italia – 28.03.2017

LEGGI TUTTO su SPUTNIK Italia

Si parla di: Russia, esercito, rete per fermare i droni, sistema anti drone, antidrone, anti-drone, sicurezza, militare

Diversi paesi interessati al drone “Orlan” dopo suo utilizzo in Siria

.@sputnik_italia Diversi paesi sono interessati al #drone russo “Orlan” il quale ha dato ottimi risultati durante le operazioni militari russe in Siria, lo ha comunicato a RIA Novosti il direttore per la cooperazione internazionale e per la politica regionale della società statale “Rosteks” Victor Kladov.

A questo proposito ci sono delle ricerche incorso sul drone Orlan, tra le quali le ricerche condotte dalconsorzio “Shvabe”, il quale ha sviluppato una tecnologia di stampa 3D che può realizzare un drone in poche ore” ha detto Kladov…

Da @sputnik_italia – 17.02.2017

LEGGI TUTTO su SPUTNIK Italia

Si parla di: paesi interessati al drone “Orlan”, utilizzo in Siria, multiruolo, sorveglianza, obiettivi, militare, drone russo