IA e droni svizzeri per preservare la fauna africana .@tvsvizzera

Dopo un promettente debutto in Namibia, un progetto svizzero potrebbe contribuire alla tutela ambientale della savana con l’uso di droni e dell’analisi automatica di immagini.
Per farsi un’idea di quanti animali selvatici vivono in una certa area, il conteggio dei capi è generalmente effettuato in tempo reale da persone con la vista acuta a bordo di veicoli. Il progetto SavmapLink esterno -lanciato dal Politecnico federale di LosannaLink esterno EPFL e che coinvolge ricercatori di Svizzera, Namibia e Paesi Bassi- fa uso di droni e intelligenza artificiale (IA) per contarli in modo più efficiente.
“L’occhio umano è molto abile a rilevare gli animali, ma non a vagliare un gran numero di immagini. I computer possono elaborare molti più dati”, spiega il…
Da @tvsvizzera di Susan Misicka – 18.02.2019
Si parla di: controllo territorio, salvaguardia natura, Arica, parco, riserva naturale, monitoraggio, intelligenza artificiale
Annunci

WWF Italia. Tre droni per la salvaguardia dei lupi .@montagnaTv

Negli scorsi giorni alle guardie volontarie del WWF Italia sono stati consegnati tre droni che saranno utilizzati per le attività in difesa del lupo.
I 10.000 € di costi sostenuti per l’acquisto delle attrezzature (7500 €), per la formazione del personale (2000 €) e per le attività di monitoraggio (500 €) derivano dalla campagna di raccolta fondi “SOS Natura d’Italia”, lanciata dal WWF Italia nel 2017 a difesa del lupo.
In totale sono stati raccolti 63.000,30 €, a dimostrazione di quanto questa specie, un vero e proprio simbolo della biodiversità della nostra penisola e in continuo pericolo a causa di bracconaggio, incidenti stradali e richieste di legalizzazione degli abbattimenti, stia…
Da @montagnaTv – 07.02.2019
Si parla di: salvaguardia animali, monitoraggio, protezione, lupi, lupo, branco, controllo del territorio

Come non far temere i droni agli animali? L’assuefazione potrebbe funzionare .@OggiScienza

I droni permettono di arrivare praticamente ovunque: una bella comodità per chi studia il comportamento animale. Se però l’“oggetto” delle ricerche mostra stress o paura, la cosa non funziona: secondo i ricercatori dell’Università del Minnesota abituarli alla presenza dei dispositivi in volo potrebbe essere una soluzione e, dai primi studi, sembra funzionare.

Il venerdì casual della scienza – A novembre era diventato virale il video del cucciolo d’orso che scivolava lungo una scarpata innevata: il piccolo prova e riprova, fino a che non riesce a raggiungere la madre. Immagini tenere, commoventi, per molti anche motivazionali. Però, c’è un però. Sì, perché secondo gli esperti, è stato proprio il drone che girava il video a mettere in fuga gli orsi. Questi dispositivi sono sempre più utilizzati, anche a fini di studio, ma se spaventano gli animali …

Da @OggiScienza Giulia Negri – 18 Gennaio 2019

LEGGI TUTTO su OGGI SCIENZA

Si parla di: animali, studio, salvaguardia, ambiente, protezione, fauna protetta, controllo del territorio, monitoraggio

Api in pericolo: ecco il nuovo innovativo sistema per tenere sotto controllo questi insetti .@focusTECHit

Dei ricercatori statunitensi hanno trovato un nuovo modo per tenere sotto controllo la popolazione di api dotando alcuni esemplari di uno zaino particolare
Le api, e i parenti di questa specie, sono tra gli insetti più importanti per l’ecosistema e questo permette anche la nostra esistenza. L’impollinazione delle piante è un processo fondamentale e per quanto esistono anche altre creature che usano tale pratica le api sono quelle che incidono di più.
Un’ eventuale scomparsa è sempre stata definita come potenzialmente catastrofica e il fatto che negli ultimi anni la popolazione globale è diminuita drasticamente li ha rese…
Da @focusTECHit di Giacomo Ampollini – 16 Dicembre 2018
Si parla di: scienza, api, polline, micro droni, monitoraggio, controllo del territorio, natura

Agropoli, un drone per la mappatura e il controllo del territorio .@salernotoday

Il sindaco Adamo Coppola chiarisce la posizione del Comune in merito ad un presunto rifiuto di utilizzare il drone e le competenze dell’agropolese Claudio Ruocco per fini di pubblica utilità

“Solo rimandato l’utilizzo del drone per il controllo del territorio”. Così il sindaco del Comune di Agropoli, Adamo Coppola, risponde in merito ad un presunto rifiuto di utilizzare il drone e le competenze dell’agropolese Claudio Ruocco per fini di pubblica utilità.

La precisazione
“Non c’è stato alcun rifiuto – sottolinea il primo cittadino – di compiere un progetto di mappatura e controllo del territorio con…

Da @salernotoday – 22.10.2018

LEGGI TUTTO su SALERNO TODAY

Si parla di: controllo territorio, monitoraggio, abusivismo, aerofotografia, ispezione aerea, mappatura

Ispezionare con il drone gli aerei colpiti dai fulmini: ENAC approva una ricerca tutta italiana .@DronEzine

Non c’è scampo: almeno una volta all’anno, cioè circa ogni mille ore di volo, I fulmini colpiscono ogni singolo aeroplano. Non è un’esperienza piacevole, ma è raro che il fulmine crei problemi seri. Però ogni tanto ci sono danni difficili da individuare, che possono mettere a rischio l’aereo. Oggi i droni possono aiutare a controllare gli aerei dopo che il fulmine ha colpito: un progetto tutto italiano che riunisce l’Aeroclub dell’Aquila, la compagnia aerea Blue Panorama e Oben.

In generale i fulmini non producono danni diretti ai passeggeri ed equipaggio, che sono protetti dalla struttura metallica, conduttrice di elettricità, della fusoliera. La corrente scorre sulla superficie dell’aereo e non raggiunge l’interno, grazie al principio della gabbia di Faraday…

Da @DronEzine di Luca Masali 17.10.2018

LEGGI TUTTO su DRONEZINE

Si parla di: fulmini, incidenti aerei, danni alla fusoliera, monitoraggio

Conclusa a Piacenza la convention di Rescue Drone Network .@DronEzine

E’ terminata ieri sabato 13 ottobre la convention inaugurale con annessa assemblea costitutiva di Rescue Drone Network, una rete di operatori di droni, e altre figure professionali che spaziano tra il settore medico/sanitario, esperti di Protezione Civile e altre istituzioni pubbliche ideata da Gran Francesco Tiramani.

Un convegno interessante che ha coinvolto esperti di geofisica e vulcanologia, Polizie Locali, alcuni deputati o senatori e naturalmente esponenti della Protezione Civile e di alcune ASL.
Durante la mattinata si sono svolte le questioni burocratiche e associative e dal pomeriggio sino aperti i dibattiti e alcune dimostrazioni live sul possibile utilizzo del drone progettato da ABZero per il trasporto di sangue da un sito ospedaliero all’altro…

Da @DronEzine di Stefano Orsi – 14.10.2018

LEGGI TUTTO su DRONEZINE

Si parla di: sicurezza, protezione civile, emergenze, drone ambulanza, trasporto sangue, prevenzione, monitoraggio, controllo territorio, soccorso

Inghilterra: drone della polizia trova ragazza vittima di uno stupro e consente l’arresto dell’aggressore .@DronEzine

Lincolnshire, Inghilterra: una ragazza di 16 anni chiama il numero dell’emergenza denunciando di essere stata stuprata, senza saper dare indicazioni precise su dove si trova. Interviene il drone della polizia che trova la ragazzina sotto shock e un trentenne sospettato dell’aggressione, che è stato arrestato
Nuovo successo dei droni della polizia di Boston (Boston nel Lincolnshire, Inghilterra orientale, non la più famosa Boston negli Stati Uniti) equipaggiato con termocamere per il volo notturno. Pochi giorni dopo aver soccorso un uomo che si era perso vagando in stato confusionale, stavolta soccorrono una ragazzina di 16 anni vittima di uno stupro, senza…
Da @DronEzine di Luca Masali – 07.10.2018
Si parla di: sicurezza, operazioni di polizia, monitoraggio, controllo del territorio,

Droneguardy, il drone guardiano di due fratelli italiani sorveglia le case della California .@DronEzine

Si chiama DroneGuardy ed è la startup fondata ad agosto nella Silicon Valley da due giovani fratelli Italiani decisi a rivoluzionare, grazie ai droni, il mondo della security e della videosorveglianza.

La App DroneGuardy, che serve per chiamare all’occorrenza un drone da videosorveglianza, è già in fase di sperimentazione in California – con oltre 1500 piloti iscritti in meno di un mese – e a fine ottobre si chiuderà il primo round di investimento di 250.000 dollari. E presto, dicono i fondatori, arriverà in Italia.

Simone Russo ha 27 anni e conosce bene il mondo dei droni. Nel 2015 Wired l’aveva inserito nella classifica dei 5 giovani startupper under 35 più promettenti da allora ha lavorato con successo al suo progetto Immodrone (www.immodrone.it), grazie al quale ha integrato l’utilizzo dei droni nel marketing turistico immobiliare. Alessia ha compiuto 18 anni a inizio agosto; l’anno scorso ha frequentato…

Da @DronEzine di Luca Masali – 04.10.2018

LEGGI TUTTO su DRONEZINE

Si parla di: sicurezza, controllo territorio, monitoraggio, videosorveglianza, BVLOS, Archon, App DroneGuardy

Drone antifurto e sicurezza domestica: ecco il nuovo dispositivo smart #progedil90

Molto presto si potrà affidare la propria abitazione ad un nuovissimo ed innovativo sistema di videosorveglianza. Si tratta di un sistema veramente alternativo, e molto probabilmente più efficiente di quelli tradizionali. Non ci saranno più soltanto le telecamere quindi ma, vigilerà sulla nostra incolumità, un vero e proprio drone antifurto.

L’idea originale è stata proposta da Sunflower: si tratta di una startup americana che ha sede anche a Zurigo, la quale, ha sviluppato un modello di quadricottero smart dotato di alcune caratteristiche piuttosto interessanti. Un po’ come ogni drone di fascia abbastanza alta, questo invia delle immagini in diretta sugli smartphone dei proprietari. Questa però è solamente una funzionalità “basic”, infatti, il drone antifurto, viene successivamente…

Da progedil90.it di Giulia De Angelis – 21 settembre 2018 10:00

LEGGI TUTTO su PROGEDIL 90

Si parla di: droni per la sicurezza personale, monitoraggio, controllo territorio, persone, aeroispezione, aerovigilanza