DJI sblocca le NoFlyZone, ma solo per i #droni degli operatori autorizzati .@DronEzine

Il problema della sicurezza e delle interferenze con lo spazio aereo tradizionale è molto sentito da DJI, leader cinese nella produzione di droni amatoriali e professionali.
Sin dal 2013 il colosso asiatico aveva implementato un sistema di geofencing e NoFlyZone che grazie al segnale ricevuto dai satelliti GPS, impediva il volo dei droni DJI troppo vicino agli aeroporti o zone sensibili quali: carceri ed edifici governativi.
Naturalmente ci sono anche le eccezioni, ovvero coloro che sono debitamente riconosciuti e autorizzati a compiere voli, magari nei pressi di un aeroporto, come fare quindi?
Per costoro la stessa DJI aveva previsto una procedura di sblocco…
Da @DronEzine di Stefano Orsi – 18.07.2018
Si parla di: DJI, geo fencing, no fly zone, divieto di sorvolo, operatori professionali,
Annunci

Droni su ‘no fly zone’ Roma, 2 denunce

Uno in piazza del Quirinale e l’altro nei pressi del Colosseo

(ANSA) – ROMA, 09 LUG – Due turisti sono stati sorpresi dai carabinieri mentre facevano volare i loro droni con telecamere accese, alla ricerca di qualche scatto o ripresa suggestiva, incuranti del divieto di sorvolo imposto dalle autorità competenti sulla Capitale per motivi di sicurezza. Nella giornata di ieri si sono verificati altri due episodi: un turista italiano di 24 anni, proveniente da Napoli, è stato denunciato a piede libero dai carabinieri perché aveva da poco fatto alzare in volo un drone munito di telecamera nei pressi di …

Da @Agenzia_Ansa – 09.07.2018

LEGGI TUTTO su ANSA.it Cronaca

Si parla di: no fly zone, divieto di sorvolo, area interdetta al volo, regolamento enac, pilota non autorizzato

#Drone sfiora un aereo decollato da Berna-Belp .@Ticinonline

L’apparecchio si trovava illegalmente nello spazio aereo sopra la capitale
BERNA – Un jet privato decollato dall’aeroporto di Berna-Belp e diretto a Antalya (Turchia) è stato sfiorato da un drone che si trovava illegalmente nello spazio aereo sopra la capitale elvetica. Lo indica il Servizio d’inchiesta svizzero sulla sicurezza (SISI) che annuncia l’apertura di una indagine in merito.
I fatti, riferisce il SISI, si sono svolti nel primo pomeriggio di sabato 2 giugno. La distanza tra il jet, un Bombardier BD 700, e il …
Da @Ticinonline – 30.06.2018
Si parla di: sicurezza, spazio aereo, drone non autorizzato, no fly zone, sfiorato incidente, corridoio di atterraggio, ATZ, CTZ, Berna, Svizzera

#Drone per un matrimonio a San Marco a Venezia, 300 euro di multa .@Quadricottero

Due droni nel giro di 30 minuti visti volare a Piazza San Marco a Venezia. Intervenuta anche la Digos.
Non è una novità che Venezia, visitata da milioni di turisti ogni anno, sia spesso al centro di riprese aeree effettuate tramite droni. Il problema è che a Venezia con i droni non si può volare salvo ottenimento di apposite autorizzazioni a cui sono soggetti anche gli operatori riconosciuti / autorizzati ENAC perchè quasi tutta la città lagunare è interessata dalla zona proibita P234 oltre che dall’ ATZ dell’aeroporto di Venezia Tessera.
Inoltre alcune zone, come piazza San Marco, sono classificate come obiettivi sensibili…
Da @Quadricottero di Danilo Scarato – 17.06.2018
Si parla di: sicurezza, droni in aree congestionate, assembramenti di persone, no fly zone, zona di volo interdetta, regole droni,

Roma, drone in via Veneto sopra ambasciata Usa: denunciato turista

Ha aperto la finestra della sua stanza all’Hotel Excelsior e si è messo a telecomandare il drone fin sopra i giardini dell’ambasciata americana. Sequestrato il velivolo

Apre la finestra della sua stanza all’Hotel Excelsior di via Veneto e fa decollare un drone che telecomanda fin sopra i giardini dell’ambasciata Usa di fronte all’esclusivo albergo del centro. È costata una denuncia a piede libero e il sequestro del velivolo la bravata di un turista anche lui americano sorpreso dai soldati di guarda alla sede diplomatica statunitense che hanno fatto poi intervenire la polizia…

Da @Corriere di Rinaldo Frignani – 20.03.2018

LEGGI TUTTO su CORRIERE DELLA SERA – Roma – Cronaca

Si parla di: no fly zone, volo in area congestionata, violazione del codice della navigazione aerea, regolamento enac, polizia, ambasciata usa, drone

In Svizzera via ai test per il controllo aereo dei #droni .@TomsHWItalia

La Svizzera apre una nuova era e dà il via alla sperimentazione per integrare i droni all’interno del proprio sistema di controllo del traffico aereo.
Sarà il primo paese al mondo a dotarsi di questo tipo di soluzione, aprendo anche le porte all’utilizzo di flotte per fini commerciali.
La decisione si iscrive all’interno di una più grande iniziativa europea, U-Space, che ha l’intento di creare un’infrastruttura digitale per consentire a milioni di piccoli droni di operare in piena sicurezza al di là della portata visiva nello spazio…
Da @TomsHWItalia Di Alessandro Crea  9 Marzo 2018
Si parla di: controllo traffico aereo, no fly zone, geo fencing, atm, atz, sense and avoid

Olimpiadi di PyeongChang: DJI aggiorna le No-Fly zone .@DronEzine

“La decisione di implementare restrizioni di volo temporanee in Pyeongchang e in altre città della Corea del Sud intende aumentare la sicurezza e avrà effetto per la durata delle competizioni sportive di febbraio 2018″, così DJI ha annunciato l’arrivo di un software update che stabilirà delle No-Fly zone per tutti coloro che hanno un suo drone.

Non solo l’area di Pyeongchang, sulla quale saranno puntati gli occhi di tutto il mondo durante le Olimpiadi Invernali, ma anche alcune tra le principali città del resto del paese, che potrebbero rappresentare degli obiettivi per attacchi terroristici mossi dalla vicina Corea del Nord, dove il dittatore Kim Jong-un potrebbe approfittare della situazione per imporsi all’attenzione mondiale.

Nel frattempo, temendo anche l’uso di droni a scopi terroristici (per sganciare bombe o diffondere agenti chimici/biologici) …

Da @DronEzine di Edoardo Sorani – 09.02.2018

LEGGI TUTTO su DRONEZINE

Si parla di: no fly zone, dji, area interdetta, olimpiadi corea, PyeongChang

Usa, rischiosa bravata col #drone: sorvola l’aereo che sta atterrando a Las Vegas .@repubblica ‏

La FAA (Federal Aviation Administration) sta indagando su questo “incontro ravvicinato” tra un drone e un aereo di linea Frontier Airlines, con circa 180 passeggeri a bordo, avvenuto in fase di atterraggio al McCarran International Airport di Las Vegas.

Il drone riprende l’Airbus in arrivo e sembra essere molto vicino al velivolo, costituendo…

Da @repubblica ‏ – 03.02.2018

LEGGI TUTTO su REPUBBLICA.it

 

 

Si parla di: cronaca, traffico aereo, pericolo collisione drone con aerei di linea, drone strike, rotta di avvicinamento, interdizione spazio aereo ai droni, no fly zone, regole, regolamento FAA

Russia, gli stadi dei Mondiali saranno attrezzati di sistemi anti-drone .@sputnik_italia

Gli stadi russi che ospiteranno le partite di calcio dei Mondiali 2018 saranno dotati di sistemi in grado di bloccare il volo dei droni. Lo ha annunciato il consulente del vicedirettore del consorzio “Tecnologia radio-elettronica ‘(KRET) Vladimir Mikheev in un’intervista ai media russi.
“Abbiamo sviluppato un sistema anti-drone in grado di…
Da @sputnik_italia – 16.01.2018
Si parla di: sistema anti drone, antidrone, scudo, difesa, stadi, aree congestionate, zona interdetta al volo dei droni, no fly zone

.@controradio #Firenze, fa volare #drone su #PiazzaSignoria, #denunciato #turista

Firenze, fa volare drone su Piazza Signoria, denunciato turista

I carabinieri hanno seguito i movimenti del velivolo fino ad arrivare al colpevole, un turista Usa di 41 anni

Stava facendo volare un piccolo drone a quaranta metri di altezza sopra la centralissima piazza della Signoria, a Firenze. Per questo ieri intorno alle 14,30 un turista Usa di 41 anni è stato denunciato dai carabinieri per aver violato il divieto di sorvolo sulla città. I militari in servizio nella piazza lo hanno individuato seguendo i movimenti del piccolo drone.

Due mesi fa, un…

Da @controradio – 14.11.2017

LEGGI TUTTO su CONTRORADIO

Si parla di: denunciato turista con drone in piazza della signoria a firenze, area congestionata, area critica, zona interdetta al volo dei droni, no fly zone, regolamento droni, enac, carabinieri, autorità di ps