Perché investire nei droni di Piaggio Aerospace. L’audizione dell’ad Vaghi .@formichenews

Di fronte alle commissioni Difesa di Senato e Camera, l’amministratore delegato dell’azienda ligure ha sviscerato tutti gli aspetti del programma P.2HH. Investirvi vuol dire “porre il sistema-Paese ai vertici di un segmento di mercato in forte crescita”
È finalmente tornato nell’agenda dei lavori parlamentari il dossier relativo ai droni P.2HH realizzati da Piaggio Aerospace e Leonardo. Dopo l’incontro di ieri al Mise con le rappresentanze sindacali dell’azienda ligure, oggi è stata la volta dell’ad Renato Vaghi, intervenuto a palazzo Madama di fronte alle commissioni Difesa di Senato e Camera, presiedute rispettivamente da Donatella Tesei e Gianluca Rizzo. Il programma, presentato in Parlamento ormai nove mesi fa, ha ricevuto a settembre anche “la piena approvazione” del dicastero guidato da Elisabetta Trenta.
In ballo ci sono le esigenze operative già spiegate dall’Aeronautica militare (oltre alle opportunità di dual use), i rapporti con gli Emirati Arabi, pronti a finanziare metà dell’investimento, e rilevanti ricadute…
Da @formichenews di Stefano Pioppi  – 21.11.2018
Si parla di: Piaggio Aerospace, imprese, innovazione, droni commerciali unmanned, P.2HH
Annunci

Guerra dei #droni: 766 milioni di soldi pubblici a Piaggio Aerospace per un progetto a rischio. Parla Preziosa, ex capo di Stato maggiore .@BI_Italia

“Sembra quasi una copiatura del P.2HH”. Per cercare di dimostrare che il drone prodotto da Piaggio Aerospace è più avanzato del progetto gemello europeo Euro Male (Medium altitude long endurance, di cui i primi modelli a grandezza naturale sono stati presentati all’ultimo salone aeronautico di Berlino), il capo di stato maggiore dell’Aeronautica militare, Enzo Vecciarelli, è ricorso a tutti gli argomenti possibili.

Dinanzi alle Commissioni speciali congiunte di Camera e Senato per l’esame degli atti urgenti del Governo, ha spiegato come il velivolo a pilotaggio remoto dell’azienda di Villanova d’Albenga risponda ad un moderno criterio di difesa e sicurezza basato non più tanto sull’uso della forza quanto sull’uso delle informazioni…

Da @BI_Italia di Giuseppe Oddo – 8/5/2018

LEGGI TUTTO su BUSINESS INSIDER

Si parla di: Piaggio Aerospace, droni militari, P.1HH,  P.2HH, crisi aziendale, Euro Male

Difesa, i generali chiedono 766 milioni per un nuovo #drone. Ma non vola ed è un doppione di un progetto europeo @fattoquotidiano

I militari vogliono passare dal programma europeo a quello degli arabi di Piaggio Aerospace. L’aeronautica promette dispositivi utili contro discariche abusive, barconi dei migranti, terrorismo: “Sarà il google dei cieli”. Ma finora neppure un velivolo è stato prodotto e il prototipo è caduto in mare aperto dopo 20 minuti. L’azienda: “Progetto competitivo con ricadute occupazionali”
Da caffettiera volante a “google dei cieli”, promettono i generali. Che chiedono oggi una cambiale da 766 milioni, 51 milioni l’anno per 15 anni. Senato, commissione speciale per l’esame degli atti urgenti del governo. Audizione del capo di Stato maggiore dell’aeronautica militare Enzo Vecciarelli, del colonnello …
Da @fattoquotidiano di Thomas Mackinson | 4 maggio 2018
Si parla di: difesa, droni, piaggio aerospace, aeronautica militare, fondo mubadala, predator, p.1hh, p.180, p.2hh