Google rompe con il Pentagono: «I #droni possono uccidere» .@ilmessaggeroit

Una protesta dei dipendenti, poi una petizione con più di quattromila firme al numero uno Sundar Pichai, addirittura in venti tra tecnici e manager si erano dimessi: no quel progetto a loro non piaceva proprio perché quei robot e i droni che usavano la loro tecnologia sofisticata potevano anche uccidere. Così dopo mesi di braccio di ferro, la decisione: Google ha rotto con il dipartimento della Difesa Usa infrangendo un contratto da 9 milioni di dollari. Un prezzo alto ma l’immagine di una Silicon Valley pacifica e anti-militarista è salva.

È stata dunque una vera e propria rivolta interna a provocare il passo indietro dei vertici di Google, che ancora negli ultimi giorni rassicuravano sul carattere assolutamente inoffensivo del controverso progetto, promettendo comunque un codice etico per l’uso dell’intelligenza artificiale in campo militare. Ma alla fine il colosso informatico si  è…

Da @ilmessaggeroit

LEGGI TUTTO su IL MESSAGGERO

Si parla di: Pentagono, Google, droni per uccidere, Mountain View, progetto Maven, droni

Annunci

Ecco come Google aiuta il Pentagono con l’intelligenza artificiale .@wireditalia

Google sta aiutando il Pentagono a sviluppare un’intelligenza artificiale capace di analizzare le riprese dei droni. Non tutti i dipendenti ne sono felici
Google collabora con il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti per lo sviluppo di un’intelligenza artificiale capace di analizzare le riprese dei droni. I dipendenti non sembrano essere stati troppo entusiasti del coinvolgimento nel Progetto Maven (così si chiama), del quale hanno dibattuto a lungo internamente, come racconta una fonte che ha chiesto a Gizmodo di restare anonima, perché non autorizzata a parlare.
Anche se la partecipazione al progetto non avrebbe correlazioni con l’uso di combattimento, i problemi sul piatto sarebbero comunque di…
Da @wireditalia di Diletta Parlangeli – 7 MAR, 2018
Si parla di: intelligenza artificiale, google, progetto maven, pentagono, difesa, controllo, risorse militari, video con droni, riprese aeree con drone, aerofotografia

NUOVA #DIRETTIVA DEL #DIPARTIMENTO DELLA #DIFESA #USA: TOLLERANZA ZERO PER I #DRONI #PIRATA!

@difesa_online NUOVA DIRETTIVA DEL DIPARTIMENTO DELLA DIFESA USA: TOLLERANZA ZERO PER I DRONI PIRATA!

Il Dipartimento della Difesa USA ha rilasciato nuove linee guida per le installazioni militari, in particolare su come reagire al sorvolo non autorizzato di droni e altri sistemi aerei senza pilota (UAS). La direttiva risponde al crescente utilizzo di droni da parte di privati cittadini e aziende.

Il sorvolo è considerato una crescente minaccia per le installazioni militari ed…

Da @difesa_online – 09.08.2017

LEGGI TUTTO su DIFESA ONLINE

Si parla di: difesa, usa, minacce aeree, droni illegali, regole, pentagono, droni non autorizzati su installazioni militari

Sciami di droni lanciati dai caccia: ecco i Perdix, gli UAV sperimentali degli Usa – VIDEO

.@tiscalinotizie #droni Il Dipartimento della Difesa statunitense sta testando una nuova tecnologia militare che, da qui a breve, potrà essere installata a bordo dei bombardieri o dei caccia ricognitori.

Si tratta di un vero e proprio sciame di mini UAV (unmanned aerial vehicle) ottenuti grazie alla stampa 3D. I mini droni, si nota dal video girato dalle stesse forze armate americane, sono alloggiati in una sorta di “missile” cavo agganciato ad…

Da @tiscalinotizie Redazione Tiscali – 13.01.2017

LEGGI TUTTO su TISCALI News

Si parla di: Perdix, sciame, UAV, unmanned aerial vehicle, China Lake, deserto del Mojave, difesa, mini droni, 3 F/A-18 Super Hornet, Pentagono, Strategic Capabilities Office

Uno sciame di droni rilasciato da 3 F/A-18 Super Hornet

.@fromtheskies08 #Perdix #Drone Il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti, attraverso lo Strategic Capabilities Office e il Naval Air Systems Command, ha condotto una delle più significative dimostrazioni di sistemi autonomi in grado di interagire autonomamente tra loro.

Come potete vedere dal filmato, 3  F/A-18 Super Hornet hanno rilasciato da appositi pod sub-alari 103 droni Perdix. Dopo essere stati rilasciati, i droni si sono ricongiunti in maniera autonoma in un unico “sciame” ed hanno iniziato ad interagire tra loro per condurre…

Da @fromtheskies08 di Valerio De Cecco – 10/01/2017

LEGGI TUTTO su FROM THE SKIES

Si parla di: sciame di droni, 3 F/A-18 Super Hornet, Pentagono, droni Perdix, Strategic Capabilities Office

La Cina restituisce agli Usa il drone sequestrato

.@Agenzia_Ansa #Droni La Cina ha restituito agli Stati Uniti un #DroneSottomarino americano che aveva illegalmente sequestrato la settimana scorsa nel Mar cinese meridionale, in acque internazionali, ha reso noto il Pentagono. Allo stesso tempo, il ministero degli esteri cinese ha fatto sapere di aver consegnato il drone in seguito a “consultazioni amichevoli”.

A restituire il drone, nella stessa zona dove è avvenuto l’incidente, è stata la nave della Marina cinese che lo aveva sequestrato, ha reso noto il portavoce del Pentagono, Peter Cook. L’incidente è avvenuto giovedì scorso, vicino alle…

Da @Agenzia_Ansa – 20.12.2016

LEGGI TUTTO su ANSA.it Mondo

Si parla di: Cina restituisce agli Usa il drone sequestrato, Unmanned marine systems, Unmanned Underwater vehicles, uso improprio del nome drone, UUV, Pentagono, USA, USS Mustin,

DIFESA USA: I MINI DRONI SARANNO REALIZZATI IN METALLO LIQUIDO

E’ stato battezzato ufficiosamente dalla Cornell University come il programma “Terminator 2”, traendo spunto dal film di fantascienza con protagonista Arnold Schwarzenegger. In realtà si tratta di un progetto finanziato dall’Air Force per lo sviluppo futuro di un drone muta-forma in grado di…

Da @difesa_online di Franco Iacch – 19/04/16

LEGGI TUTTO su DIFESA ONLINE

Si parla di: metallo liquido, drone muta forma, muaforma, muta-forma, materiale composito, terminator, Cornell University, Pentagono, morphing material, materiale auto-rigenerante, LiveScience