Foto e video a pagamento a Piscinas e nel territorio di Arbus! .@SardegnaBlogo

Foto e video a pagamento a Piscinas e nel territorio di Arbus: con una decisione che sta già facendo discutere il Comune di Arbus ha deciso di far pagare da dicembre per ogni set fotografico e video (droni inclusi) a fini commerciali sul proprio territorio, non solo le spiagge di Scivu, Piscinas, Capo Pecora e nella Costa Verde in generale, inclusi gli ex borghi minerari di Ingurtosu e Montevecchio (quest’ultimo però ricade in buona parte in territorio di Guspini).
Regolamento per le riprese a fini commerciali:
In buona sostanza chi da dicembre vorrà utilizzare per fini commerciali le immagini della Costa Verde dovrà pagare da 300 a 1500 euro.  Come funziona? Innanzi tutto si dovrà …
Da @SardegnaBlogo – di DANIELE PUDDU – 6 OTTOBRE 2018
Si parla di: riprese con i droni in Sardegna, regole, permesso comunale, comune, spese, videomaker, promozione territorio, riprese aeree con drone
Annunci

La devastazione del museo di Rio vista dal drone .@RaiNews

Nelle sue decine di sale il museo conteneva oltre 2 milioni di reperti tra cui un fossile di Homo Sapiens, “Luzia”, vissuto 13 mila anni fa

Queste immagini realizzate con un drone mostrano dall’alto la devastazione provocata dal grave incendio che ha colpito ieri il Museo Nazionale di Rio de Janeiro, il più antico del Brasile e una delle più prestigiose istituzioni di storia naturale ed antropologia delle Americhe. L’ex direttore del museo, Josè Perez Pombal, aveva dichiarato che “non resterà nulla”. “Non ci sarà più niente, le fiamme sono così alte e il fuoco è ovunque, il palazzo brucerà tutto e anche le…

Da @RaiNews 04.09.2018

LEGGI TUTTO su RAI NEWS

Si parla di: riprese aeree con drone, aerofotografia, monitoraggio luoghi, controllo territorio, verifiche strutturali, Museo Nazionale di Rio de Janeiro

La Porsche Taycan si arrampica in montagna ripresa da un drone .@quotidianonet

Porsche Taycan, la prima elettrica della Casa tedesca è attesa per il 2019. Fra indiscrezioni e dettagli ufficiali qualcosa della vettura è già noto. In questi giorni, però, la possiamo vedere anche in movimento mentre si arrampica sul Grossglockner, la montagna più alta d’Austria.
Infatti la DJI, società che produce droni, ha diffuso il video di un suo nuovo modello, il Mavic 2. E una delle protagoniste del filmato è appunto la Taycan, insieme a una Porsche 550 Spyder. Le due auto sono riprese da un drone. La sportiva elettrica a…
Da @quotidianonet di Luca Aquino – 4 settembre 2018
Si parla di: auto, guida sportiva, riprese aeree con drone, aerofotografia, DJI, Porsche Taycan

Lo show del rally di Sardegna visto dai #droni della Dji .@lanuovasardegna

Il produttore leader mondiale di droni ha pubblicato sul suo canale YouTube un video con le più belle immagini dalla tappa sarda del Wrc

Da  @lanuovasardegna – 14.07.2018

LEGGI TUTTO su LA NUOVA SARDEGNA – Edizione SASSARI

Si parla di: rally automobilistico, sardegna, riprese aeree con drone, aerofotografia, documentario, evento sportivo, drone journalism

#Drone attaccato da sciame di api [VIDEO] .@DronEzine

Chi effettua riprese video amatoriali o professionali con i droni, specialmente nel periodo estivo e nei pressi del mare, sa benissimo che i gabbiani non gradiscono affatto la presenza di altri volatili nel loro terreno di caccia.
E non si fanno tanti scrupoli se l’altro volatile in realtà è un drone ovvero un velivolo a pilotaggio remoto. Non sono infrequenti filmati e notizie nei quali si riportano attacchi diretti di gabbiani, ma anche altri uccelli che a giusta ragione si sentono invasi da oggetti estranei.
E’ forse il primo caso nel quale un drone venga attaccato da…
Da @DronEzine di Stefano Orsi – 18.06.2018
Si parla di: sciame api, attacco, drone circondato da api, riprese aeree con drone

Novità per la 34^ edizione della Pesaro-Pola, radiocronaca e #droni nel piazzale della Libertà .@viverepesaro

Fervono gli ultimi preparativi per la 34^ edizione della classica regata d’altura “Sulla rotta dei trabaccoli”, sul tragitto Pesaro-Pola e ritorno: che quest’anno coinvolge anche le Sezioni della Lega Navale di Ancona, Rimini, Ravenna e Trieste per un totale di oltre 50-60 partecipanti.

Dopo la prima tratta con partenza da Pola, riservata alle sole imbarcazioni dell’Istria, la partenza della tratta Pesaro-Pola, con tutte le…

Da @viverepesaro – 24.04.2018

LEGGI TUTTO su VIVERE PESARO

Si parla di: regata, riprese aeree con drone, aerofotografia, sport, vela, pesaro in volo

Usa, in volo con il #drone nel cantiere del nuovo parco di Star Wars .@MediasetTgcom24

Si chiamerà “Galaxyʼs Edge” e verrà inaugurato nel 2019
I fan di Star Wars dovranno attendere ancora un anno prima di poter visitare “Galaxy’s Edge”, il nuovo parco ispirato alla saga di George Lucas al Disneyland Resort di Anaheim, in California. Nell’attesa, la Disney ha deciso di diffondere le immagini del cantiere, riprese da un drone che ha sorvolato l’area sulla quale sta sorgendo il parco.
“Galaxy’s Edge” non è…
LEGGI TUTTO su TGCOM24
Si parla di: parchi a tema americani, usa, star wars, galaxy edge, riprese aeree con drone, aerofotografia, Disneyland Resort

Ecco come Google aiuta il Pentagono con l’intelligenza artificiale .@wireditalia

Google sta aiutando il Pentagono a sviluppare un’intelligenza artificiale capace di analizzare le riprese dei droni. Non tutti i dipendenti ne sono felici
Google collabora con il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti per lo sviluppo di un’intelligenza artificiale capace di analizzare le riprese dei droni. I dipendenti non sembrano essere stati troppo entusiasti del coinvolgimento nel Progetto Maven (così si chiama), del quale hanno dibattuto a lungo internamente, come racconta una fonte che ha chiesto a Gizmodo di restare anonima, perché non autorizzata a parlare.
Anche se la partecipazione al progetto non avrebbe correlazioni con l’uso di combattimento, i problemi sul piatto sarebbero comunque di…
Da @wireditalia di Diletta Parlangeli – 7 MAR, 2018
Si parla di: intelligenza artificiale, google, progetto maven, pentagono, difesa, controllo, risorse militari, video con droni, riprese aeree con drone, aerofotografia

BAcIO 2017 a Stromboli: osservate le modificazioni morfologiche avvenute nell’area dei crateri del vulcano eoliano [FOTO e VIDEO] .@MeteoWeb_eu

BAcIO 2017 a Stromboli: osservate le modificazioni morfologiche avvenute nell’area dei crateri del vulcano eoliano

L’incremento dell’attività eruttiva osservata nelle ultime settimane sul vulcano Stromboli, culminata lo scorso primo dicembre con una esplosione maggiore, evidenzia la necessità di migliorare la comprensione delle eruzioni esplosive stromboliane e sviluppare nuove tecniche per il monitoraggio dei vulcani attivi. Con questo obiettivo si è svolto anche quest’anno l’esperimento multiparametrico Broadband ACquisition and Imaging Operation – BAcIO 2017, organizzato a Stromboli dal Laboratorio Alte Pressioni Alte Temperature di Geofisica e Vulcanologia Sperimentali (HPHT) dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV). Tra le attività svolte, sono state osservate le modificazioni morfologiche avvenute nell’area dei crateri del vulcano eoliano, a distanza di un anno dal precedente esperimento, l’attività vulcanica alle bocche attive e le dimensioni delle stesse (Foto 1).

Come nelle precedenti edizioni l’esperimento, coordinato dal vulcanologo INGV, Jacopo Taddeucci, ha visto la partecipazione di circa 30 ricercatori italiani e…

Da @MeteoWeb_eu di Filomena Fotia 5 dicembre 2017

LEGGI TUTTO su METEOWEB

Si parla di: attività eruttiva stromboli, Broadband ACquisition and Imaging Operation – BAcIO 2017, INGV, vulcanologia, geologia, meteorologia, campo elettrico connesso alle attività vulcaniche, riprese aeree con drone, aerofotografia

#LegoHouse vista dai #droni – video

@icon_panorama @LEGO_Group Lego House vista dai droni

In attesa della prossima apertura il 29 settembre, lo studio danese BIG – Bjarke Ingels ci aggiorna con un video realizzato attraverso droni sul grande edificio della Lego House a Billund (Danimarca). Le riprese aeree, infatti, sono la descrizione più immediata del concept del progetto che cita i mattoncini Lego in grande scala. Letteralmente una “costruzione”, l’architettura è composta da 21 volumi parallelepipedi, da terrazzamenti che si compenetrano e da un coronamento che cita il mattoncino 2×4 in versione oversize. L’idea del salto di scala e che dalla piccola unità, il mattoncino, si possano costruire grandi cose è ciò che permea il progetto che, anche nelle planimetrie, è composto da moduli Lego ripetuti.

L’edificio di circa 12 mila mq vuole essere un “experience center” sul mondo Lego. È aperto al pubblico, con piazze coperte ai piani terra e aree a tema nei vari livelli. Sono attesi oltre 250 mila visitatori l’anno e ben 2.500 come picco nei week end. «La citazione del mattone Lego è stata incorporata nell’architettura in modo semplice ma ingegnoso e rende la creatività sistematica che sta al cuore di tutto il gioco», spiega Jesper Vilstrup…

Da @icon_panorama

LEGGI TUTTO su ICON DESIGN

Si parla di: LEGO House, Group, mattoncini colorati, costruzioni, sede Lego, giochi, giocattoli, design, riprese aeree con drone, aerofotografia, fotografia aerea, stato di avanzamento dei lavori