Spicca il volo il primo robot insetto .@quotidianonet

Washington, 22 maggio 2018 – Un team di ingegneri dell’Università di Washington, negli Stati Uniti, ha creato un drone le cui sembianze ricordano quelle di una mosca, soprattutto per via delle minuscole ali trasparenti che gli consentono di volare.

All’Università di Washington è stato sviluppato un piccolo drone che vola alimentato da un laser. Si chiama RoboFly e assomiglia a una mosca.

Si tratta del primo robot extra small che riesce a volare senza un filo che lo colleghi a una batteria: il suo circuito viene infatti alimentato da un laser sparato a distanza. In questo video potete farvi un’idea di quello di cui stiamo parlando…

Da @quotidianonet – 22.05.2018

LEGGI TUTTO su QUOTIDIANO.NET

Si parla di: micro drone, insetto, ali, miniaturizzazione, nano tecnologie, robofly

Annunci

Robofly, il mini #drone insetto alimentato col laser! .@DronEzine

Droni sempre più miniaturizzati nel nostro futuro, che da stare sul palmo della nostra mano passano ad occupare appena lo spazio di un nostro polpastrello.
Non è una novità rivoluzionaria, abbiamo visto diversi modelli di microdroni assomigliare agli insetti non solo per lo stile del volo o per il comportamento di sciame, ma anche e soprattutto per via delle loro dimensioni.
Il limite più grande resdimensioni roboflyta quello dell’alimentazione. Velivoli così piccoli e leggeri hanno pur sempre bisogno di una dose di energia per muovere le eliche o battere le ali per librarsi in volo, un apporto di energia che richiederebbe una batteria che in proporzione sarebbe più …
Da @DronEzine di Edoardo Sorani – 16.05.2018
Si parla di: micro drone, robofly, alimentazione laser, energia, autonomia di volo

Biki, il drone per le riprese subacquee

@wireditalia #USV #UUV #sommergibile #Fotocamera dotata di #pinne, registra filmati in #4K mentre nuota in autonomia fino a 60 metri di profondità

Difficile dire se sia più un drone subacqueo o una fotocamera che nuota, ma nel dubbio facciamola semplice: Biki è il sogno di tutti coloro che vogliono fare riprese subacquee divertendosi un po’.

Nato dalla cinese Robosea, Biki è una fotocamera con le pinne in grado di nuotare fino a 60 metri di profondità a una velocità di due chilometri orari. Dotato di sensore 4K e ottica fish eye da 150 gradi, questo pescetto digitale può essere controllato con l’app in dotazione o con un controller può seguirci o…

Da @wireditalia – 24.05.2017

LEGGI TUTTO su WIRED Italia

Si parla di: Biki, Robosea, Robofly, minidrone, drone subacqueo, uso del termine drone inappropriato, significato drone errato, robot marino, sommergibile robot, sommergibile a pilotaggio remoto, batiscafo, Unmanned Surface Vehicle, Unmanned Underwater Vehicle, USV, UUV