Glove controller, un guanto per controllare il #drone .@DronEzine

In occasione dell’evento capitolino Roma Drone Campus, abbiamo potuto vedere e toccare con mano un accessorio davvero particolare: uno speciale guanto con il quale controllare i droni.

Al posto del solito radiocomando, oggetto di provenienza modellistica al quale oramai tutti sono abituati, un ragazzo ravennate ha realizzato un sistema di controllo alquanto inusuale.
Uno guanto da calzare su un mano, con la quale eseguire determinati movimenti e comandarequindi un drone a distanza.

Matteo Sacchetti, attualmente studente al Politecnico di Milano è il vincitore del premio  Roma Drone Awards 2018 in memoria di Benito Pagnanelli – noto assicuratore del settore Aeromobili a Pilotaggio Remoto recentemente scomparso.

Il giovane studente, ha pensato e realizzato il …

Da di Stefano Orsi – 01.03.2018

LEGGI TUTTO su DRONEZINE

Si parla di: Roma Drone Campus, Roma Drone Awards 2018 in memoria di Benito Pagnanelli, guanto per il pilotaggio di un drone, sensori giroscopici, accelerometri, Matteo Sacchetti, Giuseppe D’Angelo

Annunci

Polizia annuncia il secondo prontuario con le sanzioni aggiornate sui #Droni .@Quadricottero

A Roma Drone Campus la Polizia di Stato: maggior contrasto all’abusivismo e ai voli illegali, applicazione del buon senso verso chi è in buona fede/inconsapevole, maggiore attenzione sui video illegali pubblicati su internet.

La Polizia di Stato ha annunciato l’imminente arrivo del nuovo prontuario con le sanzioni per chi utilizza i droni trasgredendo il relativo regolamento ENAC e il codice della Navigazione Aerea. E’ una delle notizie emerse durante l’intervento ad un workshop di Roma Drone Campus tenuto dalla dr.ssa Francesca Roberto, Commissario Capo, pilota di droni, è dirigente dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Vibo Valentia…

Da @Quadricottero di Danilo Scarato – 22.02.2018

LEGGI TUTTO su QUADRICOTTERO News

Si parla di: norme per volare, leggi, regole prontuario polizia di stato, sanzioni, infrazioni, volare in regola con drone, roma drone campus

Regolamento Italiano sui #DRONI inizierà a cambiare già nel 2018. La conferma dell’ ENAC a Roma Drone Campus .@Quadricottero

Grossi cambiamenti in vista già a partire dal 2018 per il regolamento italiano sui DRONI.

Si vuole imporre la registrazione anche per i droni ad uso ludico con la Polizia che sarà dotata di un App per l’identificazione in tempo reale. Si vuole iniziare ad adeguare il regolamento ENAC recependo gradualmente le Open Category (addio al patentino), le Specific e le operazioni in BVLOS.

Come avevamo anticipato in altri articoli, ENAC è intenzionata a cambiare il regolamento italiano sui droni già quest’anno per iniziare l’avvicinamento al Regolamento Europeo la cui emanazione è prevista per l’ultimo trimestre 2018 ma con applicabilità 2020-21. La conferma è arrivata poco fa dalle parole dell’ Ing. Riccardo Delise in occasione della presentazione del rapporto ENAC sulle attività SAPR nel 2017 a Roma Drone Campus 2018.

“L’intenzione dell’ENAC ovviamente non è quella di aspettare il 2020-21 quando scadrà la sovranità della legislazione italiana sui droni, ma quella di raccordarsi con un percorso di avvicinamento agli orientamenti Europei alla cui determinazione abbiamo partecipato anche noi” ha dichiarato…

Da @Quadricottero di Danilo Scarato – 21.02.2018

LEGGI TUTTO su QUADRICOTTERO News

Si parla di: ENAC, Roma Drone Campus, regolamento mezzi aerei a pilotaggio remoto, regole droni, regolamento europeo, easa

OLTRE 100 CORSI, WORKSHOP E CONFERENZE ECCO IL PROGRAMMA DI “ROMA DRONE CAMPUS 2018” .@RomaDrone

comunicato stampa

Due giorni di manifestazione, 10 aule per un totale di ben 1.200 posti, oltre 100 appuntamenti tra conferenze, corsi e workshop, un’ampia area espositiva e 2 arene per i voli dimostrativi di multirotori. Sono questi i numeri di “Roma Drone Campus 2018”, quinta edizione dell’unico evento professionale in Italia dedicato ai sistemi a pilotaggio remoto.
Un appuntamento ormai tradizionale per tutta la “drone community” italiana, in cui dal 2014 si incontrano i maggiori protagonisti di questo settore e vengono presentate le ultime novità sul fronte delle tecnologie e delle applicazioni. Oltre ai droni aerei, quest’anno sono previsti anche due focus sui droni terrestri e sui droni acquatici.
La manifestazione si svolgerà nei giorni 21 e 22 febbraio prossimi presso il Dipartimento di Ingegneria dell’Università Roma Tre (via V. Volterra 62, ore 9.00-17.00).
Quest’anno il programma si aprirà mercoledì 21 febbraio con la conferenza plenaria inaugurale “Roma Drone Conference 2018”, durante la quale istituzioni ed esperti faranno il punto sullo sviluppo del mercato dei droni in Italia. In particolare, l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile (ENAC) e l’Agenzia Nazionale per la  Sicurezza del Volo (ANSV) presenteranno i loro report 2017 sulle attività nel settore degli Aeromobili a Pilotaggio Remoto (APR). Interverranno anche i rappresentanti delle maggiori associazioni di categoria: ASSORPAS, FIAPR e AOPA Italia-Divisione APR. Saranno inoltre assegnati i “Roma Drone Awards 2018”, seconda edizione del riconoscimento che intende premiare enti, aziende, start-up ed esperti che si siano messi in luce per favorire lo sviluppo dell’impiego dei sistemi a pilotaggio remoto (aerei, terrestri e acquatici) in ambito civile e militare in Italia. Oltre ai 100 corsi e seminari, il programma prevede anche alcuni eventi speciali, tra cui: il Meeting con il Science and Diplomacy Club in Roma (ad inviti), l’APR300g Meeting, la Drone Racing Convention, un corso specialistico sui software Pix4D (a pagamento) e altri corsi di aggiornamento organizzati in collaborazione con gli ordini professionali di Ingegneri, Giornalisti e Periti Agrari.
“Roma Drone Campus 2018” è organizzata dall’associazione Ifimedia e da Mediarkè. Ha ricevuto numerosi patrocini, tra cui: i ministeri della Difesa e dell’Ambiente, la Città Metropolitana di Roma Capitale, ENAC, ANSV, CNR, ENEA e le Associazioni del settore droni ASSORPAS, FIAPR, AOPA Italia, UASIT, AIDRONI e EDPA. Partner scientifici sono il Dipartimento di Ingegneria dell’Università Roma Tre e la Link Campus University. La manifestazione è supportata da un gruppo di Aziende partner: iDroni (sponsor), Aerovision (sponsor), Nimbus, Accademia del Drone, Prodron, DJI, Yuneec e Parrot. Il pass ha un costo di 15 euro (valevole per i 2 giorni) e consente anche di richiedere l’Attestato di partecipazione.
Roma, 10 febbraio 2018
——————
Roma Drone Campus 2018
Ufficio Stampa
Mediarkè srl

AeCi la prossima settimana parte il commissariamento .@DronEzine

Sarà l’avvocato Per Luigi Matera il commissario straordinario che prenderà la cloche dell’Aero Club d’Italia in sostituzione del presidente Giuseppe Leoni.

Da lunedì 5 febbraio con buone probabilità l’AeCi uscirà dalla situazione di stallo creata dalla impossibilità del suo attuale presidente, arch. Giuseppe Leoni, recentemente rieletto nel corso delle elezioni dello scorso giugno 2017.
Leoni condannato per peculato, non avrebbe in…

Da @DronEzine di Stefano Orsi – 03.02.2018

LEGGI TUTTO su DRONEZINE

Si parla di: commissariamento aeci, aero club italia, Roma Drone Campus, Drone Racing Convention,

Questo è il primo #drone mai costruito. Ed è italiano .@Agenzia_Italia

Prima delle V2 tedesche e dei Predator americani, un capitano di fanteria sul fronte della Grande Guerra immaginò e costruì la ‘Torpedine Volante’
Oggi quasi nessuno se lo ricorda più, ma nel 1992 Olivetti lanciò sul mercato una cosa che non esisteva ancora e che in realtà non sarebbe esistita per altri 20 anni. In un’epoca in cui i computer portatili pesavano come una cassetta d’acqua e ingombravano come una ventiquattrore, gi ingegneri di Ivrea crearono ‘Quaderno’, un notebook (ma allora nessuno lo chiamava così) grande come un foglio A5 e che pesava solo un chilo. Non ebbe successo. In parte, si disse, perché montava un sistema operativo obsoleto. Accadde la stessa cosa con un’altra invenzione rivoluzionaria della Olivetti: ‘Envision’: un computer che si collegava allo schermo della tv e a una tastiera a …
Da @Agenzia_Italia di UGO BARBÀRA 26 gennaio 2018
Si parla di: ingegneria italiana, il primo drone della storia, V2, olivetti, prima guerra mondiale, base militare di furbara, torpedine aerea, roma drone campus, università roma tre

Torna tra due mesi evento professionale su aerei #droni .@avionews

Torna tra due mesi evento professionale su aerei droni

Roma, Italia – La quinta edizione si svolgerà il 21 e 22 febbraio presso il Dipartimento di ingegneria Università Roma Tre

Tra due mesi si svolgerà “Roma Drone Campus 2018”, quinta edizione dell’evento professionale in Italia dedicato ai sistemi a pilotaggio remoto. Un evento che, dopo il successo dello scorso anno, tornerà ad essere una grande occasione di formazione, di aggiornamento professionale e di business. Il format si rivolge ad aziende ed operatori della drone community italiana, ma anche a tutti quei professionisti interessati all’utilizzo degli aerei droni nelle…

Da @avionews – 18.12.2017

LEGGI TUTTO su AVIONEWS

Si parla di: roma drone campus, conference, expo&show, mediarkè, luciano castro, evento sui droni, manifestazione nazionale, fiera, woekshop, Università Roma Tre

.@OrigamiTwitta La “drone-mania” non è solo una moda una nuova era è cominciata

La “drone-mania” non è solo una moda una nuova era è cominciata

Sembrerà strano, ma i droni non sono nati ieri. Anzi. La prima macchina volante autopilotata venne sperimentata in Italia addirittura nel 1918: si chiamava “Torpedine aerea” e fu studiata per applicazioni militari. Un secolo dopo, i droni sono oggi protagonisti di un vero boom. Quali le cause di questa drone-mania? La prima è forse economica.

Negli ultimi anni, complice la crisi e la disoccupazione, molti italiani hanno immaginato di potersi inventare un nuovo lavoro grazie ai droni. Migliaia di macchine volanti, di vario tipo e prezzo, sono state vendute in tutta Italia, mentre si moltiplicavano le scuole di pilotaggio. Ma, in breve tempo, questo fenomeno si sta ridimensionando, un po’ come è già successo per i negozi di compro-oro o delle sigarette elettroniche.

Un’attività imprenditoriale con i droni deve infatti fare i conti con le norme stringenti dettate dal Regolamento dell’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile (ENAC)…

Da @OrigamiTwitta di Luciano Castro

LEGGI TUTTO su LA STAMPA – ORIGAMI

Si parla di: mercato dei droni, attività con droni, lavorare, business, drone mania, passione, roma drone campus, luciano castro

ROMA DRONE: ASSEGNATE 2 BORSE DI STUDIO ALL’UNIVERSITA’ ROMA TRE ACCORDO CON L’ATENEO PER LA PROSSIMA MANIFESTAZIONE A FEBBRAIO 2018

@RomaDrone ROMA DRONE: ASSEGNATE 2 BORSE DI STUDIO ALL’UNIVERSITA’ ROMA TRE ACCORDO CON L’ATENEO PER LA PROSSIMA MANIFESTAZIONE A FEBBRAIO 2018

(comunicato stampa)

Sono state assegnate le due Borse di studio finanziate da Roma Drone nell’ambito di un accordo con il Dipartimento di Ingegneria dell’Università Roma Tre. Le Borse sono andate a due valenti studentesse, che si sono laureate nell’anno accademico 2015/2016: la prima è stata assegnata a Manuela Ciocchetti (corso di laurea magistrale in Ingegneria Gestionale e dell’Automazione) per la sua tesi su “Tecniche di identificazione di droni in applicazioni security”, mentre la seconda a Elisa De Paola (corso di laurea magistrale in Ingegneria Aeronautica) per la tesi su “Misure in fase pressioni-campi di velocità a valle di eliche” (vedi: http://www.ingegneria.uniroma3.it/?p=26207).

La Commissione giudicatrice è stata presieduta dal prof. Roberto Camussi, vicedirettore per la didattica del Dipartimento di Ingegneria, e composta da alcuni docenti e da Luciano Castro, presidente di Roma Drone. E’ la seconda edizione di queste Borse di studio, che “hanno lo scopo di favorire – come si legge nel bando per l’assegnazione – la formazione nel settore delle nuove tecnologie relative allo sviluppo e all’uso di velivoli a pilotaggio remoto”.

In occasione dell’assegnazione, è stato anche annunciato che la prossima edizione di Roma Drone Campus si svolgerà nel mese di febbraio 2018 sempre presso il Dipartimento di Ingegneria dell’Università Roma Tre. L’accordo tra il direttore del Dipartimento, prof. Paolo Atzeni, e il presidente di Roma Drone, Luciano Castro, è stato raggiunto nei giorni scorsi.

“Siamo lieti di proseguire questa prestigiosa collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria di Roma Tre, iniziata nel 2014 con la prima edizione di Roma Drone Expo&Show e proseguita l’anno scorso con Roma Drone Campus 2017”, ha dichiarato Castro. “Dopo il grande successo della scorsa edizione, il prossimo Roma Drone Campus 2018 confermerà il suo format rivolto esclusivamente ai professionisti, offrendo un’importante e articolata proposta formativa e di aggiornamento professionale, oltre che nuove opportunità di business per le aziende in Italia e all’estero. Stiamo già lavorando ad alcune novità, che amplieranno ulteriormente il nostro raggio d’azione e confermeranno Roma Drone Campus come il vero grande evento annuale della drone community italiana”.

Tutti gli aggiornamenti su www.romadrone.it

  • Associazione Ifimedia  – Via Pistoia, 7 – 00182 Roma

 

Droni solari e mini dirigibili per volare senza sosta

@Radio24_news #droni Seconda puntata dello speciale dedicato ai droni. Parliamo di uno dei filoni di sviluppo su cui più si sta investendo: il volo di lunga durata.

I quadricotteri che siamo ormai abituati a vedere anche nei supermercati, e a cui si deve l’esplosione dei droni negli ultimi anni, sono molto facili da controllare ma poco efficienti, tanto che in genere non sono in grado di volare per più di qualche decina di minuti.

Così si punta su droni solari ad ala fissa, e su piccoli droni dirigibile.

Droni capaci di restare in volo a lungo, al limite a tempo indefinito, potrebbero avere numerose applicazioni, come per esempio permettere il monitoraggio di vaste aree selvagge, tra cui mari e oceani, oppure creare reti telematiche…

Da @Radio24_news – 16.05.2017

LEGGI TUTTO su RADIO24

Si parla di: Droni solari, mini dirigibili, volare senza sosta, Luciano Castro, Roma Drone Campus, intervista