Drone Mavic 2, DJI attiva sensori laterali evitamento ostacoli per i QuickShots .@Quadricottero

Ecco le release note del nuovo firmware rilasciato l’ 11 ottobre per il drone DJI Mavic 2 sia PRO che ZOOM.
La DJI oggi ha iniziato a mettere una “pezza” ad una mancata funzionalità che invece in molti pensavano ci fosse sul nuovo drone Mavic 2 lanciato a fine agosto. Si tratta dei sensori laterali evitamento ostacoli che fino ad oggi funzionavano soltanto in tripod mode e in active track (guarda il nostro video di prova: DJI Mavic 2 incredibile, con ActiveTrack vola in mezzo ai rami).
Con l’aggiornamento firmware V01.00.01.00 la DJI ha attivato i sensori laterali evitamento ostacoli per le sottomodalità QuickShot: Circle, Helix, e Boomerang sia per il Mavic 2 Pro che per lo Zoom. Non è ancora possibile rilevare un ostacolo lateralmente mentre si conduce…
Da @Quadricottero di Danilo Scarato – 11.10.2018
Si parla di: DJI, Mavic 2, sensori, anti collisione, sense and avoid, evitare ostacoli con drone QuickShots
Annunci

Un #drone con un componente auto è partito dall’aeroclub Benevento per raggiungere la stratosfera a 36 mila metri di altezza .@repubblica

Il 4 giugno, con il finanziamento speciale di SAPA, un drone con un componente auto è partito dall’aeroclub Benevento per raggiungere la stratosfera a circa 36 mila metri di altezza.
Si tratta di un drone al quale sono state applicate due apparecchiature: una che consente le rilevazioni delle condizioni atmosferiche; l’altra che permette di registrare l’andamento del campo magnetico, utile per monitorare i movimenti tellurici e per prevenire eventuali terremoti.
A differenza delle altre esperienze di lancio, il velivolo è stato progettato per fare ritorno al punto di partenza, una volta che il pallone, a contatto con l’atmosfera, è scoppiato (la durata della traiettoria di ritorno dipende dalle condizioni atmosferiche e si aggira tra le quattro e le sei ore).
L’idea nasce in seno al progetto Abachos, “Automatic Back Home System”, un …
Da @repubblica – 05.06.2018
Si parla di: SAPA, one-shot, ingegneria, innovazione, drone ala fissa, payload, delivery drone, drone da trasporto, sensori

Skydio, il #drone che riconosce gli ostacoli e segue i movimenti con l’Intelligenza Artificiale .@startup_italia

Grazie alle sue 13 telecamere, è in grado di seguire il soggetto a terra in maniera fluida, evitando tutti gli ostacoli sul suo percorso

Un drone capace di volare in maniera completamente autonoma, che riconosce ed evita gli ostacoli, seguendo il soggetto selezionato in maniera fluida e continua. Potrebbe sembrare l’inizio di un film di fantascienza, in cui il protagonista viene seguito continuamente da qualcosa sopra di lui e che riprende ogni suo movimento. Invece è la realtà, e si chiama Skydio…

Da @startup_italia di Lorenzo Grighi – 10.03.2018

LEGGI TUTTO su STARTUP Italia

Si parla di: drone, intelligenza artificiale, sensori, ai,

Rimuovere l’amianto dai fabbricati in città Tre convenzioni: 300 edifici da bonificare .@webecodibergamo

Prezzi calmierati per rimuovere l’amianto dai fabbricati in città: il Comune di Bergamo sigla una convenzione con tre società: 131 edifici privati bonificati negli ultimi anni, 302 ancora da bonificare.

Prezzi calmierati per incentivare i proprietari di immobili a rimuovere l’amianto dai fabbricati: il Comune di Bergamo stipula una convenzione con tre ditte (due della provincia di Bergamo e uno della provincia di Milano) per abbassare i prezzi delle rimozioni di amianto in matrice compatta e snellirne le procedure tecniche.

(…) L’iniziativa si inscrive in un progetto più ampio voluto dall’Assessorato all’Ambiente del Comune di Bergamo e condiviso con Ats, Arpa e Regione Lombardia: nel 2017 è stata avviata da ARPA Lombardia una sperimentazione con l’utilizzo di sofisticati droni su tre…

Da @webecodibergamo 08.03.2018

LEGGI TUTTO su L’ECO DI BERGAMO

Si parla di: bonifica amianto, uso dei droni per monitoraggio aree da bonificare, aerofotogrammetria, telerilevamento, sensoristica, sensori

CES 2018 – Bosch lancia BMI088, IMU ideale per #droni e robotica .@techprincess_it

[CES 2018] Bosch lancia BMI088, IMU ideale per droni e robotica

Durante il CES 2018 (Consumer Electronics Show) Bosch Sensortec ha presentato alcuni nuovi prodotti progettati per i droni e applicazioni nel campo della robotica.
Tra questi ultimi spicca BMI088, un Inertial Measurement Unit (IMU) che, grazie alla tecnologia MEMS, garantirà alte performance e una elevata resistenza alle vibrazioni. Il sensore sarà costituito da un sensore di accelerazione triassiale a 16-bit e un giroscopio triassiale a 16-bit derivante direttamente dalle tecnologie automobilistiche Bosch che, oltre a rendere il volo del drone molto più stabile, consentirà all’utente di effettuare sterzate precise, migliorando l’esperienza di …
Da @techprincess_it Di Maria Elena Sirio -12 gennaio 2018
Si parla di: CES 2018, Consumer Electronics Show, Bosch Sensortec, tecnologia MEMS, IMU drone, robot industriali, robotica, sensori, sensore di accelerazione triassiale a 16-bit

Robot-contadini, #droni e sensori hi-tech: la Puglia racconta i segreti dell’agricoltura 4.0 .@repubblica

Robot-contadini, droni e sensori hi-tech: la Puglia racconta i segreti dell’agricoltura 4.0

A Lecce l’iniziativa dei giovani coltivatori per porre con l’aiuto degli esperti le basi del futuro dell’agricoltura salentina. “Una risposta anche all’avanzata della xylella fastidiosa”
Robot-contadini, ‘occhi’ hi-tech in grado di diagnosticare le patologie delle piante, controllare lo stress idrico e il livello di maturazione del raccolto, droni che monitorano le coltivazioni e comunicano informazioni in tempo reale sullo smartphone, dispositivi e sensori 4.0 e altri strumenti di precisione tecnologica. I giovani coltivatori del Salento si danno appuntamento per mercoledì 20 dicembre nel Must (Museo storico) di Lecce per porre con l’aiuto degli esperti le basi del futuro dell’agricoltura salentina…
Da @repubblica – 16.12.2017
Si parla di: precision farming, robot contadini, agricoltura di precisione, puglia, sensori, dispositivi di controllo, giovani coltivatori, agronomia, agronomo, agricoltura salentina

FIRENZE: Corso base Aerofotogrammetria Multispettrale con #drone in Agricoltura, 29 gennaio .@DronEzine

FIRENZE: Corso base Aerofotogrammetria Multispettrale con drone in Agricoltura, 29 gennaio

Negli ultimi anni i droni hanno preso piede in moltissime applicazioni professionali, sono stati utilizzati per fare rilievi Aerofotogrammetrici in ambito civile usati nel Cinema e in TV , fino alla ricerca di persone con Termocamere in eventi catastrofici Un interessante applicazione ancora poco conosciuta è quella del rilievo multispettrale in Agricoltura.

Infatti l’uso di particolari macchine fotografiche dotate di multisensori a bande strette, possono rivelare stress vegetativi o mappare velocemente aree coltivate, dando agli agronomi moltissime informazioni utili alla somministrazione di fertilizzanti oppure a interventi diretti su aree ristrette con risparmio di tempo e con erogazione mirata dei prodotti. L’uso del mezzo Aereo in questo caso del Drone è utile a mappare il territorio con estrema precisione e puntualità , rispetto all’uso delle mappe satellitari la cui risoluzione a…

Da @DronEzine di Luca Masali – 06.12.2017

LEGGI TUTTO su DRONEZINE

Si parla di: agricoltura di precisione, precision farming, droni contadini, agronomia, agronomo, telerilevamento, sensori, bande strette, mappatura del territorio, monitoraggio aereo

Il lavoro del futuro? Grazie a droni, realtà aumentata e materiali hi-tech sarà anche più sicuro .@skuolanet

Il lavoro del futuro? Grazie a droni, realtà aumentata e materiali hi-tech sarà anche più sicuro

Si sente dire spesso che molti dei lavori del futuro devono ancora essere inventati. Ma anche quelli tradizionali, già esistenti, sono destinati a cambiare volto. La tecnologia, infatti, non aiuta solo a sperimentare cose nuove. Realtà aumentata, intelligenza artificiale, 3D e materiali hi-tech possono mettersi al servizio delle persone e rendere più agevoli mestieri e professioni. Così le grandi aziende investono, sperimentano, coinvolgono gruppi di ricerca in progetti innovativi che possono migliorare la vita delle persone; anche sul lavoro. La chiave di tutto è soprattutto una: sicurezza.
Per capirlo basta farsi un giro tra gli stand della Maker Faire Rome 2017, la più grande fiera sull’innovazione d’Europa. Ogni anno, nei padiglioni della manifestazione, si può capire in anticipo quali sono le tendenze seguite dagli innovatori. E quest’anno, forse …

Da @skuolanet – 02.12.2017

LEGGI TUTTO su SKUOLA.net

Si parla di: scuola, formazione, tecnologie del futuro, maker faire, roma, eni, digital energy life, monitoraggio, sensori

.@gonews_it #Ricerca in scena, le auto a vento e i #droni in azione tra i 20 progetti finanziati

Ricerca in scena, le auto a vento e i droni in azione tra i 20 progetti finanziati

Dodici progetti sul palco ed altri otto a farsi conoscere fuori dal palco, in uno spazio allestito per tutto il giorno davanti al foyer all’interno del Cinema della Compagnia in via Cavour a Firenze.

Nell’evento voluto dalla Regione e messo in piedi dalla Fondazione Sistema Toscana, società inhouse, vanno in scena oggi la ricerca (e le politiche a sostegno della ricerca). Un convegno in due tempi, lungo un giorno intero, con esperti e voci da più parti d’Italia ed anche dall’estero e il riflettore in particolare puntato stamani sui progetti finanziati con un accordo tra ministero dell’istruzione e della ricerca, Agenzia per la coesione territoriale e Regione: venti idee…

Da @gonews_it – 22.11.2017

LEGGI TUTTO su GONEWS

Si parla di: progetto Sciadro, droni, sciame, swarm, Ids, Cnr, Istituto di nanotecnologie, Instim, Geosolution, Anstract QT, monitoraggio, sensori, innovazione, ricerca

.@Lettera43 #Droni, l’ultima frontiera è usarli #sottoterra nelle #miniere

Droni, l’ultima frontiera è usarli sottoterra nelle miniere

Le società, dall’Australia alla Russia, vogliono aumentare così le estrazioni. E rischiare meno vite. Anche se, al buio e senza Gps, c’è il pericolo danneggiamenti. E si “rubano” posti di lavoro.

A Jundee, nell’Australia Nord-occidentale, diverse decine di metri sotto terra, gli scienziati stanno sperimentando per conto dell’azienda Northern Star Resources una nuova tecnologia che promette di rivoluzionare l’estrazione mineraria: droni interamente automatici.

Si tratta di vettori capaci di volare senza alcuna assistenza da remoto nelle parti delle miniere più rischiose per gli umani e di creare – grazie a un laser simile al Lidar (Laser imaging detection and ranging) in uso nelle auto senza pilota – mappe tridimensionali dei pozzi estremamente dettagliate che consentiranno di estrarre molto più oro. Si stima che…

Da @Lettera43 – 19.11.2017

LEGGI TUTTO su LETTERA43

Si parla di: monitoraggio luoghi, ispezioni, verifiche strutturali, sensori, rilevamento gas, lidar, Laser imaging detection and ranging, laser scanner