DJI Ryze Tello, la recensione dell’unico #drone che ha senso acquistare a meno di 100 euro .@Digital_Day

Piccolo e leggero, costa poco e vola benissimo. Abbiamo provato il Ryze Tello, drone creato da una startup in collaborazione con DJI e Intel. Non è un giocattolo, nonostante il costo, e può essere usato anche per programmare.
Se il mercato dei droni consumer è un po’ fermo, complice la legislazione un po’ limitante e i prezzi dei nuovi modelli troppo elevati, il mercato dei droni giocattolo è florido. Centri commerciali e negozi sono pieni di droni da poche decine di euro, quadricotteri che se riescono a volare è spesso un miracolo. C’è però un drone “giocattolo” che di giocattolo ha il prezzo, meno di 100 euro, e la forma.
Stiamo parlando del piccolo Tello di Ryze…
Da @Digital_Day – di Roberto Pezzali – 27/06/2018
Si parla di:  Ryze Tello, DJI, startup, Movidius Myriad 2, indoor, outdoor, volo, drone economico
Annunci

START-UP: LE MIGLIORI IDEE IMPRENDITORIALI CON I #DRONI .@BusinessITA

I droni, noti anche come veicoli aerei senza equipaggio (UAV) sono esplosi in popolarità negli ultimi anni. 

Negli Stati Uniti nell’aprile 2017 le vendite di droni sono cresciute del 224 per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Anche l’Italia non scherza: secondo gli ultimi dati disponibili nel 2017 le vendite di droni in Italia sono cresciute del 17% rispetto all’anno precedente.

I droni stanno rapidamente diventando uno strumento indispensabile in una varietà molto ampia di settori. In questo articolo vi mostriamo alcune delle idee imprenditoriali legate ai droni per sfruttare le tendenza alla crescita del mercato….

Da @BusinessITA – Di Paolo Cantulla – 11 aprile 2018

LEGGI TUTTO su BUSINESS.it

Si parla di:  business con i droni, opportunità di lavoro, startup, start’up, fare impresa con i droni, applicazioni

Un “cervello elettronico” e 13 telecamere integrate: ecco il #drone di ultima generazione .@The_Next_Tech

R1 realizza in tempo reale una mappatura dell’ambiente che lo circonda per seguire i movimenti del suo soggetto di riferimento.
La startup Skydio ha lanciato il primo drone che sfrutta l’AI per essere completamente autonomo
Non sarai mai più solo, perché il drone R1 ti seguirà ovunque senza perderti di vista e senza rischiare di confonderti con altre persone lungo il cammino.
Ci sono voluti 4 anni di lavoro prima che Skydio, startup con sede a Redwood City, in California, potesse presentare questo prodotto. Un quadricottero capace di riprendere il soggetto in 4K manovrando in ambienti complessi, come quelli boschivi, grazie all’intelligenza artificiale. Ovviamente, un tale livello di tecnologico si …
Da @The_Next_Tech di Lorenzo Gottardo – 14.02.2018
Si parla di: startup, start’up start up, Skydio quadricottero pieghevole, ripiegabile, che si piega, ai, intelligenza artificiale, R1

Migliorare l’efficienza degli impianti fotovoltaici con i #droni

Tages Capital SGR, terzo operatore in Italia nella gestione di impianti fotovoltaici, ha scelto e sperimentato con successo la soluzione di una start-up ligure, Wesii, che assicura rapidità di analisi e di intervento.
Chiavari (GE), 8 febbraio 2018 – Tages Capital, società europea di primo piano nella gestione di fondi e terzo operatore in Italia di impianti fotovoltaici, ha scelto di utilizzare la soluzione della start-up ligure Wesii per il monitoraggio del proprio campo più esteso d’Italia, al fine di migliorare la manutenzione e, di conseguenza, la resa energetica. Con l’uso di droni dotati di sensori multispettrali non convenzionali, Wesii ha analizzato 30 megawatt dell’impianto di Rovigo, pari a circa il 40% del parco, in soli due giorni: un risultato eccezionale se si considera che in precedenza era necessario effettuare manualmente l’analisi termografica, percorrendo a piedi il campo, con una “resa” giornaliera di circa 1 megawatt/uomo.
“Wesii è una realtà giovane e innovativa nata da un fondatore che ha ottime conoscenze del settore”, afferma Pietro Pacchione, Head of Project Development & Asset Management di Tages Capital SGR. “La soluzione che ci ha proposto e che abbiamo testato sul campo si è rivelata in linea con le previsioni fornite e ci ha permesso di fare un notevole salto di qualità.”
Wesii, la start-up ligure che porta i droni negli impianti fotovoltaici
Con sede a Chiavari (GE) e incubata da Wylab, Wesii opera nel settore dei droni multispettrali, piccoli velivoli senza equipaggio dotati di sensori non convenzionali per raccogliere le immagini con un ampio spettro di lunghezze d’onda.
“Forniamo una sofisticata piattaforma multispettrale sempre pronta al volo”, afferma il fondatore Mauro Migliazzi. “L’applicazione della nostra soluzione spazia dagli impianti fotovoltaici al monitoraggio di discariche, dall’industria agricola a quella navale e persino a quella sportiva. Il drone è lo strumento che ci permette di raccogliere i dati, ma il nostro vero valore aggiunto sta nella capacità di elaborarli velocemente per fornire il risultato richiesto, che nel caso dei pannelli fotovoltaici risiede nella geolocalizzazione di quelli malfunzionanti.
La soluzione Wesii: rapidità di ispezione, raccolta di informazioni anche su terreni non ottimali e su guasti per tipologia
Nel primo semestre 2017, in Italia, la produzione di energia elettrica generata da impianti fotovoltaici è salita dell’8,7% rispetto all’anno precedente, arrivando a coprire l’8,2% della domanda nazionale e si prevedere che questo trend continuerà ad aumentare nei prossimi anni.
Poiché con le tecnologie oggi installate si ottengono circa 0,8-0,9 megawatt per ettaro, è necessario avere a disposizione impianti fotovoltaici molto estesi per generare quantità di energia significative. La gestione di questo grande numero di pannelli pone problematiche apparentemente banali, ma che in realtà possono compromettere la resa energetica.
“In Italia – spiega Marco Gallerano, direttore tecnico di Delos Power, la società alla quale Tages Capital ha demandato l’operatività – gestiamo 60 impianti fotovoltaici. In particolare, quello di Rovigo copre 85 ettari, ha una potenza di 70,5 MWp e genera 88,65 Gigawattora/anno di energia. A causa dell’enorme quantità di moduli che lo compongono, circa 280 mila pannelli da controllare e manutenere, avevamo bisogno di una tecnologia che ci permettesse di fare analisi veloci e accurate. Grazie alla soluzione offerta da Wesii, abbiamo raggiunto il nostro obiettivo.”
I piccoli velivoli senza pilota permettono quindi di effettuare l’analisi in tempi molto rapidi, ma non è l’unico vantaggio: raccolgono informazioni accurate anche su superfici non ottimali. Infatti, per la morfologia del terreno su cui è posizionato il campo di Rovigo, alcune file di moduli risultano difficili da analizzare manualmente per via della loro inclinazione. Grazie al drone, anche questa problematica è stata risolta. Un ulteriore vantaggio è poter ottenere velocemente le informazioni su eventuali guasti o difetti per tipologia. In questo modo, i tempi di reazione sono molto più rapidi, con conseguente riduzione dei disservizi legati a difetti o guasti e con un altrettanto evidente ritorno dal punto di vista economico.
“Era la prima volta che testavamo questa tecnologia su un campo così grande – conclude Gallerano – e siamo molto soddisfatti. I problemi che ci possono essere in un impianto di questo tipo sono molteplici: dal guasto, al cedimento del terreno che fa cambiare l’inclinazione del modulo compromettendo la resa energetica, fino alla crescita della vegetazione che può arrivare a mettere in ombra porzioni rilevanti dei pannelli. L’obiettivo futuro è avere l’intero impianto fotovoltaico in formato digitale per aumentare ulteriormente l’efficienza di controllo.”
Approfondimenti:
Tages Group 
Tages Group è un gruppo bancario e di investimento in rapida crescita a livello internazionale, specializzato in soluzioni alternative multi-manager, fondi infrastrutturali e nella gestione di crediti in sofferenza. Fondato nel 2011, il Gruppo Tages detiene circa 16 miliardi di Euro di asset in gestione, advisory e servicing.
Tages Capital LLP gestisce più di 2 miliardi di Euro in fondi e prodotti multi-manager alternativi. Tages Capital SGR è la società specializzata nella gestione di fondi di tipo infrastrutturale. Credito Fondiario è la piattaforma di crediti in sofferenza specializzata nella gestione, intermediazione e strutturazione di crediti non performing. Operativo in Italia con licenza bancaria, Credito Fondiario attualmente svolge attività di servicing su portafogli di crediti per un controvalore di circa 14 miliardi di Euro.
Wesii 
Wesii è una giovane start-up italiana con sede a Chiavari (GE), nata dalla competenza nel remote sensing del suo fondatore, Mauro Migliazzi, che vanta oltre 15 anni di esperienza presso grandi aziende e centri di ricerca. Incubata da Wylab, Wesii opera nel settore dei droni multispettrali, piccoli velivoli senza equipaggio dotati di sensori non convenzionali per raccogliere le immagini con un ampio spettro di lunghezze d’onda.

Comunicato stampa a cura di ATTITUDO Comunicazione e Marketing

Il guardiano di casa del futuro? Un mini #drone (intelligente) .@DdW_Innovazione

Il guardiano di casa del futuro? Un mini drone (intelligente)

Murphy è un mini drone dotato di intelligenza artificiale. Può essere comandato semplicemente attraverso la voce

MILANO – «Il nostro drone lo possono comandare tutti direttamente con la voce, un po’ come facciamo già tutti i giorni con il nostro smartphone con l’assistente vocale di Google». Mi parla soddisfatto del suo progetto Gennaro Ardimento, CEO di mr.idea, startup innovativa che ha creato Murphy, mini-drone dotato di intelligenza artificiale e in grado di interagire con l’utente attraverso dei semplici comandi vocali. Una…

Da @DdW_Innovazione di VALENTINA FERRERO – 8 GENNAIO 2018

LEGGI TUTTO su DIARIO DEL WEB

Si parla di: Murphy, mini-drone, intelligenza artificiale, monitoraggio luoghi, sicurezza ambienti domestici, comandi vocali, Gennaro Ardimento, mr.idea, start’up, startup

Un aiuto che arriva dal cielo: il #drone per i soccorsi .@CiociariaO

Un aiuto che arriva dal cielo: il drone per i soccorsi

un’emergenza in mare. Un drone si alza e raggiunge la persona in difficoltà. Non è fantascienza. Si chiama Fly By Savior ed è un progetto tutto made in Ciociaria

Un sistema di salvataggio in mare aperto completamente autonomo. Un drone che, senza bisogno dell’intervento umano, lascia la barca e va incontro alla persona che sta annegando per lanciare un salvagente, inviando contemporaneamente un segnale di soccorso alla Capitaneria di porto più vicina. Ispirandosi alle esperienze di vita vissuta in mare e all’enorme numero di incidenti che richiedono un sistema di salvataggio in grado di fornire un primo soccorso in maniera tempestiva, i ragazzi della Industrie Costruzioni Aeronautiche e Navali, start-up tutta ciociara, hanno…

Da @CiociariaO – 25.12.2017

LEGGI TUTTO su CIOCIARIA EDITORIALE OGGI

 

 

 

 

 

Si parla di: droni per soccorsi, emergenze, protezione civile, startup, start’up, start up, ciociaria, frosinone, Industrie Costruzioni Aeronautiche e Navali, Fly By Savior, Sociallending, Sherpa, Aslatech

Oma guarda a start up per mercato #droni .@Agenzia_Ansa

Oma guarda a start up per mercato droni

C’e’ anche una startup nel settore dei droni nel futuro delle Officine meccaniche aeronautiche, Oma. L’azienda umbra, attiva fin dal 1950, oltre a produrre equipaggiamenti e componenti per velivoli civili e militari, svolge anche le attività di revisione per autocertificazioni militari ed annovera tra i suoi clienti ci sono colossi mondiali come Airbus, Boeing e Leonardo.
L’azienda, nella quale lavorano circa 600 dipendenti, ha un fatturato che nel 2016 ha…

Da @Agenzia_Ansa – 18.12.2017

LEGGI TUTTO su ANSA.it Umbria

Si parla di: Airbus, Boeing, Leonardo, OMA, Officine meccaniche aeronautiche, startup, start’up droni

#ArgoAerospace sulle orme di #LeonardodaVinci

@gonews_it Argo Aerospace sulle orme di Leonardo da Vinci

Leonardo da Vinci è stato tra i primi uomini a ideare apparecchi volanti efficaci. Sui suoi studi e sulle sue intuizioni si basa buona parte dell’aviazione moderna, compresi gli aeromobili a pilotaggio remoto (A.P.R.), i cosiddetti droni.

E proprio un progetto riguardante i droni è stato selezionato tra i 10 finalisti del prestigioso “Premio Leonardo Start-Up 2017”: Argo O.S. della start-up pratese Argo Aerospace. Un innovativo sistema operativo che promette di rivoluzionare il mondo dei droni rendendoli accessibili a tutti. Argo Aerospace è nata solo nel settembre 2016, ma ha già ottenuto numerosi riconoscimenti a livello…

Da @gonews_it – 27.10.2017

LEGGI TUTTO su #GONEWS.IT

Si parla di: sistema operativo per aeromobili a pilotaggio remoto, software, sistema di volo, pilotare drone, startup, start’up pratese, Prato, Leonardo, Argo Aerospace, sistema operativo per droni professionali militari e civili

Start Cup Toscana 2017: droni e robot, le migliori idee imprenditoriali

@StampToscana Start Cup Toscana 2017: droni e robot, le migliori idee imprenditoriali

Siena – Nell’Auditorium del Santa Chiara Lab dell’Università di Siena i vincitori di Start Cup Toscana 2017, competizione che premia le migliori iniziative imprenditoriali ad elevato contenuto tecnologico provenienti dal mondo della ricerca.

Primo classificato è MEDIATE Robotics (Scuola Superiore Sant’Anna Pisa), al secondo posto ABzero (Scuola Superiore Sant’Anna Pisa), mentre in terza posizione è SIENAImaging (Università di Siena). I tre vincitori hanno ricevuto un premio in denaro, rispettivamente di 5000, 3000 e 2000 euro, a supporto della realizzazione del proprio progetto, e parteciperanno il prossimo 30 novembre e 1 dicembre al Premio Nazionale per l’Innovazione – PNI, promosso dalla rete nazionale degli incubatori di impresa universitari (PINCube) con la co-partecipazione di FS Italiane. Anche il quarto classificato, WEART (Università di Siena) parteciperà …

Da @StampToscana – 26.10.2017

LEGGI TUTTO su STAMP TOSCANA

SI parla di: ricerca, innovazione, sviluppo, startup, start-up, start’up, start cup, premio nazionale per l’innovazione

#AXA premia l’ #innovazione: #ABZEROX, il #drone che #trasporta #sangue, vince #NatiPer

@startup_italia @AXAItalia AXA premia l’innovazione: ABZERO-X, il drone che trasporta sangue, vince #NatiPer

Un’idea con una fortissima valenza sociale, vince il concorso di AXA Italia dedicato alla protezione e innovazione: al centro le persone per migliorarne la qualità della vita
#NatiPer 2017, il contest di AXA Italia dedicato a progetti di innovazione capaci di migliorare la vita delle persone, ha il suo vincitore: ABZERO-X, un drone per la vita.

Un drone che salva la vita

Incredibile non è impossibile: immaginare un drone che trasporta sangue per salvare vite umane, sembrerebbe fantascienza, ed invece è realtà. Il progetto è stato sviluppato da Abzero , ed è talmente innovativo da essersi aggiudicato il premio di 50.000 euro di #NatiPer, il concorso di AXA pensato per migliorare la società del futuro, selezionando progetti innovativi ai quali offrire strumenti e formazione. Si tratta di un drone (ABZERO-X) dedicato all’approvvigionamento, al trasporto e allo …

Da @startup_italia di Massimo Fellini – 25.10.2017

LEGGI TUTTO su STARTUPITALIA

SI parla di: drone da trasporto, trasportare merci con drone, emergenze, sangue, delivery drone, logistica, consegne con droni, AXA, premio, innovazione, startup, start’up