Ural Air Limited Edition, la moto col drone .@InMoto_it

Il modello sidecar verrà prodotto in pochi esemplari al prezzo di 17.999 dollari (15.700 euro circa). Almeno per ora non la vedremo in Europa

Non lo vedremo per le strade europee perché la sua destinazione è limitata al mercato statunitense e a quello canadese. Di certo non sarebbe stato male organizzare qualche bella gita fuori porta con il nuovo Air Limited Edition proposto dalla Ural.

CHE FOTO – Sarebbero venute davvero delle belle riprese considerando gli itinerari che già solo l’Italia è in grado di offrire per le due ruote (in questo caso tre). Di cosa stiamo parlando? Della possibilità di utilizzare il sofisticato Drone DJI Spark di cui questo modello di sidecar proposto dalla casa di…

Da @InMoto_it – 24.10.2018

LEGGI TUTTO su INMOTO.it

Si parla di: Ural Air Limited Edition, sidecar, side car con drone, DJI, riprese video, concept moto, design, tecnologia

Annunci

Raggi a microonde per allungare il volo dei droni .@DronEzine

Anche se al momento lo si può solo immaginare, si avvicina sempre di più il giorno in cui i droni affolleranno le smart city di domani, impiegati nella consegna di ogni genere di prodotto, nella sorveglianza o in operazioni di ricerca e soccorso.

Il problema, al momento, riguarda più l’integrazione nell’attuale spazio aereo delle nostre metropoli, con tutte le questioni normative e di sicurezza che vi sono collegate, ma anche se quelli che saranno i presunti grandi attori di questo settore macinano brevetti con bozze visionarie, la verità è che nemmeno la tecnologia è del tutto pronta.

Uno dei grandi limiti, immaginando gli scenari futuri, riguarda ad esempio la durata del volo. Ad oggi pochi modelli superano i 30 minuti di autonomia, il che costituisce un limite piuttosto importante, anche considerando la grande efficienza. Se prendiamo un drone per le consegne, 30 minuti di autonomia vorrebbe dire una o al massimo pochissime consegne per volta, tornando spesso a ricaricarsi in un hub di smistamento, ma potrebbe …

Da @DronEzine di Edoardo Sorani – 24.10.2018

LEGGI TUTTO su DRONEZINE

Si parla di: tecnologia, innovazione, ricerca, trasmissione onde elettromagnetiche, microonde, autonomia di volo, alimentazione, energia

Api, zanzare, calabroni asiatici: così la tecnologia sta entrando nel mondo degli insetti .@sole24ore

In occasione della prima giornata mondiale dell’ape, lo scorso maggio, la Fao ha ribadito l’importanza di proteggere questa specie per il futuro della nostra alimentazione, dal momento che il 75% delle colture alimentari dipendono dall’impollinazione per resa e qualità. Anche per questo è stato progettato Hive-Tech, un sistema di monitoraggio degli alveari basato su tecnologie IoT, che registra i principali parametri della vita delle api. È stato progettato dalla startup italiana 3Bee e da Uqido, una software house padovana ormai molto nota che ne ha sviluppato il software.

Come funziona Hive-Tech
Il funzionamento di Hive-Tech, a raccontarlo, è assai semplice: grazie alla presenza, nell’alveare, di sensori collegati con una piattaforma web, in qualsiasi momento è possibile consultare e analizzare alcuni parametri come la qualità dell’aria e lo spettro sonoro. In questo modo…

Da @sole24ore di Biagio Simonetta 14 ottobre 2018

LEGGI TUTTO su IL SOLE 24ORE – Tecnologia

Si parla di: tecnologia, innovazione, ricerca, robotica, droni, insetti, piattaforma web

ROBO BEE l’ape robot di Walmart #mondoliberonline

Ecco a voi “Robo Bee”, l’ape robotica progettata per Walmart da alcuni ricercatori di Harvard e da istituti di biologia eccellenti. Così, nonostante le polemiche, il colosso commerciale americano ha depositato il brevetto di questo mini-drone robot l’8 marzo scorso (ancora non approvato), per compensare il declino delle vere api e degli insetti impollinatori. Questo è l’avvio di un’epoca robotica che cercherà sempre più di sostituire la natura con la tecnologia, usando le più svariate scuse di sostegno alla Terra.

La diminuzione delle api che impollinano circa un terzo del cibo che mangiamo e che stanno scomparendo con un ritmo senza precedenti, sempre a causa degli uomini, costituisce una grande preoccupazione mondiale, almeno così tutti…

Da http://www.mondoliberonline.it di Samantha Stefanini – 29 settembre 2018

LEGGI TUTTO su MONDO LIBRO ONLINE

Si parla di: api, insetti impollinatori, tecnologia, ricerca, sviluppo, walmart, impollinare fiori,

Droni: prende spunto dagli insetti una nuova tecnica per volare nei piccoli varchi .@HDblog

Un gruppo di ricercatori dell’Università del Maryland sta sperimentando un nuovo modo perinsegnare ai droni a volare a velocità sostenuta attraverso varchi di piccole dimensioni, prendendo spunto dalle tecniche utilizzate da volatili e insetti.

Come spiegato nello studio, la tecnica attualmente utilizzata per regolare i movimenti dei droni è basata su un algoritmo tradizionale che – tramite i dati raccolti da una miriade di sensori – ha lo scopo di costruire una generale rappresentazione 3D della scena, sulla quale vengono pianificate le azioni da compiere perché il quadrirotore dimostri un comportamento autonomo. Tuttavia, queste azioni…

Da @HDblog di Elena Toni – 13.09.2018

LEGGI TUTTO su HDBlog.it

Si parla di: ricerca, sviluppo, tecnologia, modalità di volo, intelligenza artificiale

Sorpresa, anche in Italia si fa ricerca sui #droni : 5 progetti pubblicati da ENAC .@DronEzine

Dallo studio di energie alternative per i droni del futuro alla ricerca su come far arrivare i farmaci agricoli alle piante senza che il vento se li porti via, dal consegnare in fretta merci anche per uso medico all’identificazione dei droni in volo alla manutenzione dei radar del controllo aereo, la ricerca in Italia è più viva che mai, anche nel settore dei droni.
Chi vuole fare sperimentazione scientifica con i droni deve comunicarlo a Enac, e l’Authority aeronautica ha rilasciato un primo elenco dei progetti fin qui approvati. Ce n’è davvero …
Da @DronEzine di Luca Masali – 09.07.2018
Si parla di: progetti, ricerca, innovazione, tecnologia, ENAC,

Parrot registra 18.9 milioni di perdita nel primo trimestre 2018 ma confida sui #droni di nuova generazione .@Quadricottero

Il Bebop 2 ormai è datato e si vende poco nel settore consumer. Il 6 giugno arriverà un drone Parrot di nuova generazione.
Ancora conti in rosso per la Parrot, il primo trimestre del 2018 lo ha chiuso con una perdita di 18.9 milioni di euro. L’anno scorso nel primo trimestre aveva registrato un ricavo di 7 milioni. Rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, i ricavi sui droni consumer (Bebop 2, minidrones) sono diminuiti del 37% mentre i ricavi di droni e soluzioni business (Bebop Thermal, Disco AG, Bluegras, Sequoia e servizi per agricoltura, edilizia, immobiliare, sicurezza pubblica) sono diminuiti del 4%…
Da @Quadricottero di Danilo Scarato – 28.05.2018
Si parla di: droni di nuova generazione, parrot, tecnologia, economia, azienda francese, costruttori di droni, quadricotteri, ala fissa, tuttala,

Samsung: una marea di nuovi brevetti descrive #droni super-evoluti, smart speaker e interessanti novità inedite .@Tecno__Android

Samsung Electronics detiene il primato di concessioni da parte di tutti gli organismi di certificazione di brevetto del mondo. Come di consueto, rinnova ogni anno il suo impegno circa il proporsi di nuove idee esilaranti che concedono un mercato di prodotti diversificato e molto ampio. Oggi tocca ad alcuni disegni particolari che vedono in primo piano droni, Smart Speaker, cerniere Flex da adottare per i notebook e molto altro.

Samsung Electronics detiene il primato di concessioni da parte di tutti gli organismi di certificazione di brevetto del mondo. Come di consueto, rinnova ogni anno il suo impegno circa il proporsi di nuove idee esilaranti che concedono un mercato di prodotti diversificato e molto ampio. Oggi tocca ad alcuni disegni particolari che vedono in primo piano droni, Smart Speaker, cerniere Flex da adottare per…

Da @Tecno__Android di Domenico – 27 aprile 2018

LEGGI TUTTO su TECNO ANDROID 

Si parla di: brevetti, tecnologia, innovazione, samsung, droni, disco volante

Il futuro delle case: droni, AI e co-abitazione. Il progetto di Humphreys and Partners .@startup_italia

Uno studio di architettura ha presentato all’International Builders’ Show 2018 una visione delle case del futuro
Il nostro futuro sarà sempre più condizionato dalla tecnologia, e anche le case si trasformeranno totalmente. Humphreys and Partners, uno studio di architettura, ha presentato all’International Builders’ Show 2018 una visione delle case del futuro. L’idea è di progettare alloggi a prezzi accessibili dal design sostenibile, una finestra su come la tecnologia sta cambiando il modo in cui viviamo.
E da quale posto partire per progettare il futuro, se non da due grattacieli che svettano sul lungomare di Manhattan?…
Da @startup_italia di Lucia Lorenzini – Apr 3, 2018
Si parla di: architettura, design, smart cities, city, citta smart, tecnologia, mobilità, connettività, International Builders’ Show 2018

#Droni, industrie, videosorveglianza e 5G nelle novità di Vmware .@ictBusinessIT

La società ha presentato al Mobile World Congress di Barcellona soluzioni per il settore telco e per l’edge computing, adatte a filiali industriali, reti di smart city, impianti delle utility e altri casi d’uso.
Combinando le nuove frontiere tecnologiche – le reti 5G, i droni, i sistemi Internet of Things di fabbriche e smart city – con la virtualizzazione si possono ottenere vantaggi di vario tipo, dalla maggiore velocità di sviluppo e implementazione delle nuove soluzioni, alla maggiore sicurezza e facilità di gestione.
Vmware ha portato in scena casi d’uso e novità in occasione del Mobile World Congress di Barcellona, fiera che ormai non è più soltanto vetrina di nuovi smartphone e gadget per il grande pubblico. Mai come quest’anno, con i passi avanti verso lo standard di rete mobile 5G, a Barcellona si è parlato di applicazioni verticali e industriali, di smart city, di droni, di videosorveglianza, di automotive e più in generale di IoT.
Molte di queste applicazioni richiedono di eseguire attività di analisi dei dati “in loco”, e non in data center collocati…
Da @ictBusinessIT – 01.03.2018
SI parla di: smart cities, tecnologia, reti 5G, banda larga, alta velocità, connessione dati, IoT, Internet of Things