Drone avvistato La Loggia, era solo un giocattolo .@CronacaMilano

Si trattava di un giovane che voleva semplicemente far decollare il suo drone giocattolo, per puro divertimento
“C’è un drone che vola in tutta La Loggia, non vorremmo che sia di qualcuno che voglia fotografare le case per poi capire come entrarci”. Erano più o meno di questo tipo le telefonate arrivate sabato pomeriggio, 3 febbraio, ai centralini del 112 e della polizia locale di La Loggia, da parte di…
Da @CronacaMilano – 08.02.2019
Si parla di: drone non autorizzato, violazione, volo, aeromodellista, giocattolo, regole,
Annunci

Un drone sfiora un elicottero dei soccorsi. Erler: ”Già presentata denuncia alle forze dell’ordine e all’Enac’ .@ildolomiti

E’ successo sopra il Lago di Cei. L’oggetto è stato spinto molto in alto, forse per riprendere il lago,tanto da essere stato avvistato dagli elicotteristi che lo hanno evitato ma hanno segnalato l’accaduto
Questa volta ci sono andati davvero vicini, tanto che è già stata presentata denuncia alle forze dell’ordine e all’Enac. Un drone lanciato da ignoti in zona Lago di Cei avrebbe sfiorato un elicottero del Nucleo mettendolo in potenziale pericolo. ”Non c’è stata collisione – spiega Ivo Erler Accountable manager del Nucleo elicotteri – ma confermo che è stato…
Da @ildolomiti di Luca Pianesi – 18 settembre 2018
Si parla di: volo drone non autorizzato, rischio di collisione, pericolo spazio aereo compromesso, violazione, inottemperanza, codice della navigazione aerea

.@globalistIT Dall’ #Australia #donnespiate lanciano un #allarme #droni: attenzione, violano la nostra #intimità

Dall’Australia donne spiate lanciano un allarme-droni: attenzione, violano la nostra intimità

A Port Lincoln, dopo alcune denunce, la polizia cerca di fermare l’attività dei piccoli velivoli che, armati di telecamere, vengono piazzati accanto a finestre di donne che vivono sole
Ecco, questa ci mancava proprio: per Arthur Holland Michel, condirettore dell’affidabile Centro studi del Bard college, nello Stato di New York ”i casi di molestie sessuali realizzati con l’aiuto di un drone cominciano a moltiplicarsi e ci si può attendere che essi aumentino nei prossimo anni”, perchè tutto lascia pensare che questo dipo di tecnologia potrebbe ”diventare popolare tra i molestatori”.
Dati ufficiali ancora non ce ne sono, ma arriva dall’Australia la notizia che, la scorsa settimana, nel circondario di Port Lincoln (nel sud dello Stato-Continente) delle donne che vivono in luoghi relativament isolati hanno vissuto l’esperienza drammatica dell’irruzione di un drone nella loro intimità casalinga.

Questi aggeggi, dotati di una telecamera, sono stati segnalati fermarsi in volo davanti alle finestre, magari tornando…

Da @globalistIT – 07.11.2017

LEGGI TUTTO su GLOBALIST SYNDACATION

Si parla di: privacy, intimità, rispetto, violazione, leggi, regole, garante, australia, filmare con drone, spiare con droni, guardoni, intrusione