Le “rughe” dell’Etna ricostruite in 3D con un #drone .@lasiciliait

Fotografata la colata lavica del 1974 sul fianco ovest. Lo studio compiuto dai ricercatori dell’Ingv in collaborazione con i francesi dell’Università Blaise Pascal di Clermont Ferrand aggiorna le topografia del Vulcano
CATANIA – Le “rughe” disegnate sul fianco occidentale dell’Etna dalla colata lavica del 1974 sono state ricostruite in 3D grazie alle foto scattate da un drone. Il modello digitale del campo lavico, ottenuto in alta definizione, aggiorna così la topografia del vulcano, fornendo preziose informazioni per la previsione di pericolosi fenomeni come le colate di lava e i flussi piroclastici. Il risultato è pubblicato sulla rivista Bulletin of Volcanology dai ricercatori dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) in collaborazione con i francesi …
Da @lasiciliait – 08.05.2018
Si parla di: Università Blaise Pascal, Clermont Ferrand, geologia, mappatura 3D, aerofotogrammetria, telerilevamento, Stucture from Motion, SfM, sicilia, vulcano, vulcanologia, etna
Annunci

Sull’Etna la mappature delle colate laviche con i droni (VIDEO e FOTO)

.@blogsicilia #droni #monitoraggio Continua l’attività eruttiva dell’ #Etna dove dal Nuovo Cratere di Sud Est è presente un’attività stromboliana, con fontane di lava, boati e emissione di cenere.

Nella notte si è registrato un calo di energia nella notte, ma all’alba di oggi si è ristabilito il quadro eruttivo di ieri.
La colata che emerge dalla bocca apertasi nel Nuovo cratere di Sud-est è bene alimentata e il fronte più avanzato ha superato il Belvedere, dove…

Da @blogsicilia – 17.03.2017

LEGGI TUTTO su BLOG SICILIA.it

Si parla di: Etna, mappature delle colate laviche, droni, telerilevamento, controllo territorio, monitoraggio eruzioni laviche, vulcano, sicilia, drone